Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 90 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
L' età della rabbia. Una storia del presente
23,75 € 25,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+240 punti Effe
-5% 25,00 € 23,75 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
L' età della rabbia. Una storia del presente - Pankaj Mishra - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' età della rabbia. Una storia del presente Pankaj Mishra
€ 25,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Sottolineando legami insospettati e istituendo parallelismi illuminanti, "L'età della rabbia" è un libro di immensa urgenza e di argomentazioni profonde. Una storia della nostra condizione attuale diversa da qualsiasi altra.

«Una profondità di visione di cui il mondo ha bisogno oggi.» - Financial Times

«Il più sorprendente, convincente e spiazzante libro che ho letto negli ultimi anni.» - Joe Sacco

«Le contraddizioni e i costi del progresso di una minoranza, a lungo occultati da revisionismo storico, spavalde smentite e aggressive ambiguità, sono ormai visibili su scala planetaria. E sottolineano la necessità di un pensiero che sia davvero capace di trasformare tanto l'io quanto il mondo.»

Che cosa accomuna fatti in apparenza tanto diversi e lontani come il successo elettorale di Donald Trump negli Stati Uniti, il richiamo esercitato dallo Stato Islamico sui giovani di tanti paesi, la Brexit, l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, e la vittoria dei nazionalisti indù di Narendra Modi in India? Ripercorrendo in modo originale la storia delle idee dell'età moderna e rivisitando il pensiero di filosofi, scrittori e artisti come Voltaire, Rousseau, Fichte, Tocqueville, Herder, Marx, Wagner, Nietzsche, Dostoevskij, Bakunin, d'Annunzio e Mazzini, Pankaj Mishra rintraccia il filo rosso che attraversa questi e tanti altri eventi del nostro presente nella promessa, annunciata dall'Illuminismo, di un avvenire di giustizia, uguaglianza e prosperità che, per la gran parte dell'umanità, si è rivelata solo un'illusione, se non un vero e proprio inganno. È questo il luogo d'origine del ressentiment, quella miscela esplosiva di rancore, odio, invidia, sentimenti di umiliazione e impotenza che, avvelenando la società civile e attentando alla libertà politica, fa della fase storica che stiamo vivendo «l'età della rabbia», pericolosamente esposta alla demagogia e a nuove forme di autoritarismo e sciovinismo. I «ritardatari della modernità», cioè gli esclusi dai benefici del progresso (promessi a tutti, ma riservati a una minoranza), hanno sempre reagito in modi orribilmente simili: odio intenso verso nemici inesistenti, tentativi di ricreare un'epoca d'oro immaginaria e di affermazione di sé attraverso violenze spettacolari. Fu tra loro, infatti, che i movimenti sovversivi e i gruppi terroristici reclutarono i militanti nel XIX e XX secolo: giovani arrabbiati che diventavano nazionalisti in Germania, rivoluzionari messianici in Russia, scioperati bellicosi in Italia e terroristi anarchici a livello internazionale. Oggi, proprio come allora, la tecnologia, il mito della ricchezza facile e l'individualismo hanno spinto centinaia di milioni di persone in un mondo letteralmente «demoralizzato», sradicato dalla tradizione e nel contempo lontano dalla modernità, con gli stessi terribili risultati.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2018
30 gennaio 2018
348 p., Rilegato
9788804685944
Chiudi

Indice

Indice

Prefazione

I. Prologo: congiunture dimenticate

II. Fare un po' di spazio. I vincitori della storia e le loro illusioni
Il nostro cammino sull'autostrada del progresso - Un'amnesia storica devastante - Avanguardie della modernità: i parvenu illuminati - Il buon selvaggio - Radicali involontari - I fanalini di coda della modernità: ritardatari rancorosi - Alla pari con i vicini - Sempre uguale

III. Amare se stessi attraverso gli altri: il progresso e le sue contraddizioni
L'opulenta società universale - Il pazzo interessante - Due pareri sul progresso - Prendere in simpatia io despoti - L'intellettuale e la coltivazione delle amicizie - L'alta e severissima società - Il fascino della superiorità morale

IV. «Losing My Religion»: Islam, laicità e rivoluzione
Il destino condiviso del moderno - Farsi dei nemici: l'Islam contro l'Occidente - Barbuti contro sbarbati - Civilizzare gli indigeni - Una testa moderna su un corpo gotico - Un'intellighenzia militante - I mimi - Il corvo che imita la pernice - Una sacra insurrezione delle masse o di nuovo emulazione nazionale? - C'è una falla nella tua identità

V. Fede persa e ritrovata
Nazionalismo sfrenato - Beatificare gli assassini di Gandhi - Il più freddo di tutti i freddi mostri - Louis Vuitton nel Borneo - I primi giovani nazionalisti arrabbiati - La creazione del nazionalismo culturale (e relative contraddizioni - Barbari sulla difensiva - Il disperato silenzio delle province - Diagnosticare l'alienazione - Politicizzare lo spirituale - Il richiamo della xenofobia - Impazienza per il futuro - Dèi alternativi - Come progredire, alla tedesca - Trovare il nemico all'interno - Odiare il moderno e amare il popolo - La politica dell'identità dell'élite - Visioni messianiche - Attivismo letterario - Fallire meglio nel fondamentalismo - La guerra alla mediocrità borghese - Superomismo per principianti - Come essere un Uomo Nuovo - Leggere Mazzini a Shanghai e a Calcutta - Imparare dai bruti (mentre li stermini) - Ritorno al futuro?

VI. Cercare libertà e uguaglianza vere: l'eredità del nichilismo
Il lupo solitario e il suo branco - In cerca di umanità - Incontro di menti - Gli ultimi uomini - Visioni dal Sottosuolo - La prima fase della jihad globale - L'Uomo del Sottosuolo viene alla luce

VII. Epilogo: trovare la realtà
Gli ultimi uomini proliferano - Le guerre nel mondo interiore - Terapia digitale - Riguarda solo me

Bibliografia ragionata
Ringraziamenti
Indice dei nomi

Conosci l'autore

Pankaj Mishra

1969, Jhansi

Pankaj Mishra è un editorialista della «New York Times Book Review» e scrive regolarmente per il «Guardian», la «London Review of Books» e il «New Yorker». Mondadori ha pubblicato L' età della rabbia. Una storia del presente nel 2018.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore