Salvato in 74 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Invito a cena con delitto
9,99 €
;
DVD
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
9,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Invito a cena con delitto di Robert Moore - DVD
Invito a cena con delitto di Robert Moore - DVD - 2
Chiudi

Descrizione

In un grande castello, un ricco e misterioso nobile invita a cena cinque famosi investigatori. Naturalmente la cena sfocia in un delitto su cui gli ospiti devono indagare, come in un gioco di società pensato per il divertimento del sadico ospite.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Murder By Death
Stati Uniti
1976
DVD
8013123665201

Informazioni aggiuntive

Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
Eagle Pictures
94 min
Italiano (Mono);Inglese (Mono);Francese (Mono);Spagnolo (Mono);Tedesco (Mono)
Italiano; Inglese; Arabo; Ceco; Danese; Ebraico; Finlandese; Francese; Hindi; Norvegese; Olandese; Polacco; Portoghese; Spagnolo; Svedese; Tedesco; Turco; Ungherese
1,85:1 Wide Screen
PAL Area2
trailers; filmografie; interviste

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Giuseppa Castello
Recensioni: 5/5

Chi lo vedrà non potrà dimenticarlo, sia per la trama, ironica e surreale, sia per la strepitosa interpretazione degli attori. Il cast è peraltro composto da attori di prim'ordine. La comicità è quella tipicamente "british", molto sottile, intelligente, mai volgare. La regia riesce ad orchestrare al meglio la prova recitativa di ciascun attore, tutti delle "prime donne" ma capaci di armonizzarsi benissimo tra loro. Uno di quei film che non possono mancare nella collezione cinematografica di chiunque sappia apprezzare il cinema di qualità!

Leggi di più Leggi di meno
LARA MILANO
Recensioni: 5/5

Invito a cena con delitto (“Murder by Death”) è un film del 1976, diretto da Robert Moore. Se siete amanti dei thriller, se i racconti “gialli” vi hanno sempre incuriositi ed appassionati, se vi piace risolvere i misteri assieme agli investigatori, e se apprezzate il sorgere spontaneo di fragorose risate vedendo un film… Beh, questo fa proprio al caso vostro!! Cinque tra i più famosi ed imbattuti investigatori e scrittori di gialli viventi (i cui nomi richiamano subito in modo parodistico per assonanza o caratteristiche tipiche quelli di famosi detective letterari e cinematografici) si trovano riuniti assieme per la prima volta in un sinistro ed inquietante maniero diroccato al di là di un ponte assai pericolante, grazie ad un invito misterioso ricevuto per posta: invito che li chiama a partecipare ad un weekend “con delitto”. Un po’ per curiosità, un po’ per spiccato spirito investigativo, i cinque detective, ciascuno accompagnato (chi dal marito, chi dal figlio, chi dal maggiordomo…e non solo!!), giungono sul luogo e fin da subito capiscono che il weekend sarà assai movimentato e tutt’altro che una passeggiata: pieno di insidie e tranelli che si susseguono a ritmo serrato, dovranno tutti avvalersi delle loro abilità investigative per tentare di risolvere l’impensabile caso e vendere cara la propria pelle!! Gli ingredienti di un giallo ci sono tutti, maggiordomo compreso, resterete col fiato sospeso fino alla fine…e il tutto è condito, con brillante e spiccata ironia, di un’infinita serie di battute, colpi di scena ed eventi tragi-comici da farvi venire perfino le lacrime agli occhi dal ridere!!! Sia in italiano che in lingua originale, è un’allegra commedia investigativa con finale….decisamente a sorpresa!!!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Peter Sellers

1925, Southsea, Hampshire

Nome d'arte di Richard Henry S., attore inglese. Figlio d'arte, sin da giovanissimo partecipa a spettacoli di varietà per poi passare alla radio, dove grazie all'imitazione di svariati personaggi famosi ottiene notevole successo. Esordisce come attore sul grande schermo agli inizi degli anni '50 e in breve impone il suo talento comico svagato e surreale caratterizzato da una grande creatività e un'accentuata propensione al trasformismo, come testimoniano l'improbabile killer di La signora omicidi (1955) di A. Mackendrick e i sei personaggi di La verità... quasi nuda (1957) di M. Zampi. Dopo una discutibile parentesi dietro la mdp con la commedia Il piacere della disonestà (1961, deludente remake di Topaze di M. Pagnol), ritorna definitivamente alla recitazione. Gli anni '60 segnano la sua...

Peter Falk

1927, New York

"Attore statunitense. Divenuto notissimo nel ruolo del tenente Colombo nell'omonima serie televisiva, F. non nasce attore. Si dedica infatti alla recitazione frequentando l'Actor's Studio di New York, dopo gli studi di scienze politiche e l'impiego nell'amministrazione pubblica. Lavora poi nei teatri di Broadway e passa al cinema alla fine degli anni '50. Nel 1960 ottiene una nomination all'Oscar come miglior attore non protagonista per la sua performance nel ruolo di un killer in Sindacato assassini di B. Balaban, poliziesco ambientato nella New York anni '30. Come attore non protagonista viene nominato anche l'anno successivo, per Angeli con la pistola di F. Capra, con B. Davis e G. Ford: sempre legato al carattere dello scagnozzo italo-americano, in questa commedia saggia la sua vena comica....

David Niven

1910, Belgrave Mansions, Londra

"Attore inglese. Ironico, drammatico, sempre raffinato e brillante, celebre per i baffi sottili e la flemma recitativa, è uno dei più eleganti e aristocratici attori inglesi; trasferitosi nel 1932 a Hollywood, fa la sua prima apparizione in La costa dei barbari (1935) di H. Hawks, cui seguono numerosi ruoli secondari (Infedeltà, 1936, di W. Wyler). Nel 1939 consolida la sua fama interpretando La voce nella tempesta di Wyler e La gloriosa avventura di H. Hathaway, mentre nel 1940 è protagonista di Raffles di S. Wood, nel 1944 è in La via della gloria di C. Reed, e nel 1946 è il pilota nel fantastico Scala al Paradiso di M. Powell ed E. Pressburger, registi con i quali brilla ancora in L'inafferrabile primula rossa (1950). Durante gli anni '50 diventa uno dei più attivi interpreti di Hollywood...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore