Il jazz in Italia

Il jazz in Italia

Dallo swing agli anni Sessanta

di Adriano Mazzoletti

 
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

45,90

€ 54,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

1943: le truppe americane risalgono la Penisola e il jazz si afferma definitivamente. Dai solisti nei piccoli club alle grandi orchestre, attraverso la radio e il disco, artisti come Piero Piccioni, Armando Trovajoli, Oscar Valdambrini, Franco Cerri, Nunzio Rotondo, Giampiero Boneschi e Gianni Basso lo portano definitivamente nelle case italiane. Adriano Mazzoletti soppesa e descrive gli eventi che nei decenni dal ’35 al ’68 hanno plasmato il suono italiano: attraverso ritagli di giornale, carteggi privati, archivi pubblici e ordini di servizio, programmi radio, film, registrazioni di concerti e molti altri documenti, oltre ai racconti degli stessi protagonisti, mette in risalto l’abilità di quei musicisti che nel dopoguerra hanno saputo declinare il linguaggio del jazz rispetto alla canzone e alla musica “ufficiale” unendo il gusto per la melodia allo swing americano. Ma c’è spazio anche per la storia recente, dalla Liberazione alle prime elezioni del ’48 fino agli anni Sessanta della DC. Scorrono le vicende musicali e non solo delle grandi città come Roma (capitale del cinema, e quindi delle colonne sonore), Milano (epicentro dell’editoria musicale), Torino (sede della grandi orchestre), e – per la prima volta – viene pesato l’apporto della provincia, ben più di una semplice periferia jazz dell’impero. È in centri come Perugia, Pescara o Verona infatti che negli anni ’70 nasceranno i grandi festival, mentre è nell’area americanizzata di Trieste o nel Foggiano, da cui partivano gli aerei statunitensi, che il jazz italiano può confrontarsi liberamente con quello d’Oltreoceano. Parallelamente, Mazzoletti compila un poderoso apparato di scritti altrui e documenti d’epoca. Una vera e propria geografia del jazz italico, per districarsi nel mondo dei nomi, delle orchestre e della critica del periodo, che attraverso la carta stampata ha esercitato un ruolo basilare nello sviluppo e nella crescita di un suono oggi riconosciuto internazionalmente a livelli di eccellenza.

Dopo aver letto il libro Il jazz in Italia di Adriano Mazzoletti ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • Listino:€ 54,00
  • Editore:Edt
  • Collana:Jazz
  • Data uscita:20/05/2010
  • Pagine:1664
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788860403834

Parole chiave laFeltrinelli:

musica jazz, jazz




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize

Top Adriano Mazzoletti

Visualizza tutti i prodotti