POPISM
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

23,75

€ 25,00 -5%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

“Questo è il mio personale punto di vista sul fenomeno del pop a New York negli anni sessanta. Scrivendo questo libro, Pat Hackett e io abbiamo ricostruito il decennio a partire dal 1960, quando cominciai a dipingere le mie prime tele pop. È uno sguardo all’indietro, sulla vita che facevamo i miei amici e io, sui dipinti, i film, le mode e la musica, sulle superstar e le relazioni che animarono la scena nel nostro loft a Manhattan, un luogo noto come la Factory.” Una tempesta culturale travolse gli anni sessanta: la Pop Art, Bob Dylan, la psichedelia, i film underground. Al centro della tempesta sedeva un giovane artista confuso con i capelli argentati: Andy Warhol. Andy conosceva tutti (dal commissario per la Cultura di New York alle drag queen) e tutti conoscevano Andy. Il suo studio, la Factory, era il cuore di questa rivoluzione: dove Warhol creò le grandi tele delle lattine e delle icone pop che definirono la Pop Art, dove si potevano ascoltare i Velvet Underground e sedersi di fianco a Edie Sedgwick e dove Warhol stesso poteva osservare come un sismografo il movimento irrequieto dell’avanguardia. La turbolenza degli anni sessanta si riflette in un memoir straordinario, che documenta il successo di Warhol come artista pop e come filmmaker e allo stesso tempo entra nelle vicende travolgenti e drammatiche della sua vita.

Quarta di copertina

“Questa è la mia personale prospettiva del fenomeno pop a New York negli anni sessanta. Pat Hackett e io abbiamo ricostruito il decennio, cominciando dal 1960, quando iniziai a produrre le mie prime tele pop vere e proprie. È uno sguardo a ritroso a com’era allora la vita per i miei amici e per me; ai dipinti, ai film, alla moda, alla musica, alle superstar e alle relazioni personali che hanno dato forma a quel mondo nel nostro loft di Manhattan, il luogo conosciuto come Factory.” Una tempesta culturale travolse gli anni sessanta: la Pop Art, Bob Dylan, la psichedelia, i film underground. Al centro della tempesta sedeva un giovane artista con i capelli argentati: Andy Warhol. Andy conosceva tutti e tutti conoscevano Andy. Il suo studio, la Factory, era il cuore di questa rivoluzione: dove Warhol creò le grandi tele delle lattine e delle icone che definirono il decennio, dove si potevano ascoltare i Velvet Underground di fianco a Edie Sedgwick e dove Warhol stesso osservava come un sismografo il movimento irrequieto dell’avanguardia. La turbolenza degli anni sessanta si riflette in un memoir straordinario, che documenta il successo di Warhol come artista e come film-maker e, allo stesso tempo, entra nelle vicende travolgenti e drammatiche della sua vita. “Una intensa ricostruzione di un grande momento in cui essere vivi.” Martin Scorsese Degli anni Sessanta Warhol racconta tutto: la storia definitiva di un decennio di rivoluzione culturale.

Dopo aver letto il libro POPISM di Andy Warhol, Patt Hackett ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli




I Nostri Partner


 
Cardif
 
Allianz Direct

Top Andy Warhol

  • popism

    POPISM

    Andy Warhol, Patt Hackett

    23,75 € 25,00

Visualizza tutti i prodotti