La mia migliore amica

La mia migliore amica

di Anne-Sophie Brasme

 
Prenota e ritira

Descrizione

E' la narrazione semplice, cruda, con poche digressioni, di un'adolescente che ripercorre, dalla cella di una prigione, le ragioni della propria "follia". Senza rimpianti,senza vittimismo, una voce ormai adulta allude a un delitto, a una tragedia inevitabile. Ma più che una macabra ricostruzione degli antefatti, il libro è la descrizione, composta con sapienti pause e dettagli, di un'adolescenza "torturata", di una crescita difficile in un ambiente per niente eccezionale, nel vuoto affettivo e morale della troppa normalità, dei conflitti non risolti, nemmeno visti e affrontati. Charlène, sola come tanti suoi coetanei, è barricata disperatamente nel suo disamore. In questo deserto irrompe Sarah, bruttina ma molto spigliata, con la classica parlantina capace di creare capannelli all'uscita da scuola. Sarah seduce immediatamente l'ombrosa Charlène che, sofferente d'asma, tenta una specie di suicidio,spingendo fino all'estremo una lunga, durissima corsa nell'ora di educazione fisica. E Sarah l'unica degli amici a presentarsi in ospedale, confidandole di aver capito bene che non si è trattato di un incidente. Le offre subito un'amicizia molto forte, fatta di confidenze profonde, di notti insieme, di una possessività quasi morbosa. Il legame con Sarah diventa esclusivo e irrimediabilmente squilibrato. Charlène vive per l'amica che sembra finalmente dare un senso alla sua vita. Ma Sarah è una ragazzina strana, gioca con i sentimenti e comincia prima a trascurarla e poi a trattarla con crudeltà. Charlène, al contrario, pende sempre dalle sue labbra. Nasce un terribile gioco sadomasochista e l'amicizia diventa una vera e propria ossessione. Nemmeno una bella storia d'amore con Maxime, ragazzo dolce e attento, salva Charlène dalla sua follia. Sarah prima si sottrae, poi ricompare a pietire la sua amicizia e comincia a mostrare il suo volto sprezzante, calpestando la dedizione dell'amica, insultandola, cacciandola malamente e brutalmente dalla propria vita.

Dopo aver letto il libro La mia migliore amica di Anne-Sophie Brasme ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 

Top Anne-Sophie Brasme

Visualizza tutti i prodotti