La dismissione

La dismissione

di Ermanno Rea

 
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

11,40

€ 12,00 -5%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

La fine dell'Ilva di Bagnoli e della Napoli operaia sono i veri protagonisti di questo romanzo di Ermanno Rea. Per una serie di ragioni industriali e di inefficienze manageriali e statali, nel 1997 viene dichiarato il fallimento della storica acciaieria di Napoli. A Vincenzo Buonocore, un ex operaio poi diventato tecnico specializzato, viene affidato l'incarico di smontare la fabbrica. È il racconto in prima persona della sua esperienza di fabbrica a fare da filo rosso della vicenda e a permettere di ricostruirne i passaggi industriali e sociali. Nel suo atto estremo, nel suo smontare la fabbrica "bullone per bullone", Buonocore mette tutta la sua dignità e il suo orgoglio di classe. Lo sfondo è illuminato dai flash delle antiche lotte contro un ridimensionamento che già preannunciava la fine. La dismissione della fabbrica racconta una sconfitta storica, quella della cultura operaia fatta di etica del lavoro, presidio di legalità in una città come Napoli da sempre terra di conquista di una camorra estremamente pervasiva. "Perché una volta che si è permesso di chiudere la fabbrica con la sua cultura del lavoro legale, la camorra si sostituisce e crea lavoro illegale e alti guadagni, inquinando tutto il territorio.

Dopo aver letto il libro La dismissione di Ermanno Rea ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (5)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Cosa ne pensa la Stampa

Riaprì una ferita sul futuro della fabbrica (che aveva chiuso nel '91) e della città. E quando l'Ilva di Bagnoli ha celebrato con il suo simbolico Circolo nel 2009 cento anni di storia, le sue parole ebbero l'effetto dirompente di una colata di ghisa.Ferruccio Fabrizio, La Gazzetta di Mantova
Storia dello smantellamento dell'acciaieria Ilva di Bagnoli, e insieme documentazione del fallimento di un programma industriale che avrebbe dovuto liberare la città dal sottosviluppo (libro cui si è liberamente ispirato anche Gianni Amelio per il suo film "La stella che non c'è").Giovanni Nardi, QN
Rea... un giorno, a Napoli per un duetto con Raffaele La Capria alla libreria Feltrinelli di piazza dei Martiri, aveva riconosciuto tra il pubblico l'uomo che gli aveva ispirato la figura di Vincenzo Buonocore, l'operaio dell'Ilva di Bagnoli protagonista de La dismissione, ancora una volta ambientato nella sua città.Angelo Mastrandrea, il manifesto
La fine del sogno operaio di una città che aveva tentato di riscattare una storia plebea.Francesco Erbani, la Repubblica

Conosci l'autore

Video

Podcast

Ermanno Rea in Feltrinelli

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Ermanno Rea

Visualizza tutti i prodotti