L'ultimo sopravvissuto di Cefalonia. Dai campi nazisti ai gulag sovietici, l'incredibile storia di un eroe qualunque

L'ultimo sopravvissuto di Cefalonia. Dai campi nazisti ai gulag sovietici, l'incredibile storia di un eroe qualunque

di Filippo Boni

 
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

16,15

€ 19,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

La mattina del 22 settembre 1943 è ormai lontanissima ma ancora prepotentemente viva negli occhi di Bruno Bertoldi. Quel giorno, a Cefalonia, sopravvivono in pochissimi. Bertoldi - 100 anni compiuti il 23 ottobre 2018 - oggi è l'ultimo di loro. Trentino, bisnonno, vedovo, a guerra finita si è stabilito a Bolzano, facendo l'operaio. È vigoroso, lucido, cucina da sé. Il suo racconto è quello di un uomo come tanti, in bilico tra piccole viltà e gesti di gran coraggio. Non è un eroe, ma un uomo per bene che in guerra ha cercato di sopravvivere e che quando si è trovato a dover scegliere - scelte durissime, terrificanti - è sempre stato dalla parte del dovere e della dignità. Dopo l'armistizio, la strage di Cefalonia, la salvezza e la fuga, che finisce prestissimo. Viene catturato nuovamente dai tedeschi, finisce così su un treno diretto a Leopoli, in uno stalag «dove si moriva di fame». Qui la Wehrmacht cerca dei meccanici: Bruno si offre con altri tre, «i trentini Ribaga e Bonatta e poi Bulgarelli, uno della pianura padana». Il quartetto va a lavorare in un gigantesco deposito di panzer, auto e moto. A vigilare ci sono le SS. Tutti in fuga quando da quelle parti il fronte crolla. Vagano per la steppa e vengono catturati dai partigiani polacchi. «Ci puntarono i parabellum in faccia... Italianski kaputt». Non li ammazzano ma li mettono a pelare patate, poi li consegnano ai russi, che li fanno marciare per centinaia di chilometri sino a Mosca. Spossato, «Bulgarelli crolla a terra e una guardia gli spara in testa». I tre sono ormai a migliaia di chilometri da casa e con trenta gr

Dopo aver letto il libro L'ultimo sopravvissuto di Cefalonia. Dai campi nazisti ai gulag sovietici, l'incredibile storia di un eroe qualunque di Filippo Boni ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • Listino:€ 19,00
  • Editore:Longanesi
  • Collana:Nuovo cammeo
  • Data uscita:19/09/2019
  • Pagine:300
  • Formato:rilegato
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788830453319




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize

Top Filippo Boni

Visualizza tutti i prodotti