In riva all'acqua
Disponibile in
14 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

57,00

€ 60,00 -5%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Vuoi ricevere informazioni su i tuoi prodotti preferiti?

Incontra il libraio

Descrizione

Il romanzo In Riva all’Acqua, si presentò adorno di un blasone di antica rispettabilità: si narra che fosse stato scritto nel XIV secolo, ma non è vero: fu un’impresa editoriale attiva fra Cinque e Seicento. Per questo romanzo degli editori inventarono il tema e arruolarono scrittori per sceneggiarlo; misero all’opera abilità letterarie che andavano dall’ottimo al mediocre, e sfornarono diverse versioni, alcune con molti episodi corti, altre con un minor numero di episodi ma più lunghi. Il tema era questo: la Cina è governata da funzionari incapaci e corrotti, perciò ai bravi cinesi non resta che darsi al brigantaggio. Nel rifugio in riva alle paludi dei Monti Liang si raccoglie una tale banda di fuorilegge scatenati che l’Imperatore non riesce a sconfiggere, ed è costretto ad affidarle la sicurezza del Paese. I briganti così diventano “giubbe rosse” governative, in funzione antisommossa e antinvasione, e svolgono con successo missioni a piacere. L’ultimo a mettere le mani nella gestazione del romanzo fu un genio letterario: Jin Shengtan. Riscrisse la prima parte del libro (più di metà) che narra le vicende personali dei briganti raccolti nelle paludi, e ne fece un vivissimo quadro della Cina degli uomini. Smantellò l’esercizio commerciale del libro tagliando il resto con l’accetta. Per quanto riguarda le “giubbe rosse”, da un giorno all’altro, le loro avventure erano divenute un giocattolo rotto di pessimo gusto. Nel 1644, mentre Jin pubblicava la sua versione accorciata, un’enorme banda di briganti veri s’impadronì di Pechino e costrinse al suicidio l’ultimo imperatore Ming. Sopraggiunsero i Manciù, si sbarazzarono dei briganti, occuparono il trono vacante e se lo tennero fino al 1912, quando l’impero si dissolse. Questa è l’edizione integrale della versione di Jin Shengtan e della ricostruzione del testo originale trecentesco, inventata dal grande sinologo Jacques Dars.

Dopo aver letto il libro In riva all'acqua di Guanzhong Luo, Nai'an Shi ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

Parole chiave laFeltrinelli:

narrativa classica (prima del 1945)




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Guanzhong Luo

Visualizza tutti i prodotti