Democrazia insicura. Violenze, repressioni e stato di diritto nella storia della Repubblica (1945-1995)

Democrazia insicura. Violenze, repressioni e stato di diritto nella storia della Repubblica (1945-1995)

di Patrizia Dogliani, Marie-Anne Matard-Bonucci

 
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Com’è possibile combattere la violenza rispettando lo Stato di diritto? Come può, uno Stato, fronteggiare gruppi che avversano radicalmente la democrazia, approfittando delle libertà di espressione, di informazione, di circolazione concesse ai cittadini? Come conciliare le esigenze di “sicurezza” della popolazione e della cosiddetta “opinione pubblica” e il rispetto della democrazia? Esiste un uso ragionato della forza rispettoso dei diritti fondamentali? Sembrano domande queste molto attuali; e invece si sono poste spesso nell’Italia repubblicana. Democrazia insicura, l’Italia ha dovuto confrontarsi con forme cruente, e qualche volta concomitanti, di violenza di natura sociale, politica e criminale. Nuove leggi sono state emanate per accrescere i poteri delle forze dell’ordine, facilitare le inchieste e le procedure giudiziarie. Per far fronte ai diversi tipi di violenza, un “capitale di saperi e di metodi” è cresciuto, per poter passare da un contesto a un altro. Quale è stato il prezzo pagato per contrastare la violenza? In che modo il contesto dell’emergenza ha indebolito la democrazia? Come misurare il divario fra i principi della Costituzione e le pratiche dello Stato, giudiziarie, politiche o di repressione? Cosa insegna la storia dell’Italia repubblicana sul modo di affrontare tensioni sociali, eversione politica e crimine organizzato in un periodo in cui le principali democrazie del mondo si stanno confrontando con l’emergenza?

Dopo aver letto il libro Democrazia insicura. Violenze, repressioni e stato di diritto nella storia della Repubblica (1945-1995) di Patrizia Dogliani, Marie-Anne Matard-Bonucci ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 

Top Patrizia Dogliani

Visualizza tutti i prodotti