Alla ricerca della felicità. La commedia hollywoodiana del rimatrimonio

Alla ricerca della felicità. La commedia hollywoodiana del rimatrimonio

La commedia hollywoodiana del rimatrimonio

di Stanley Cavell

 
MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE ONLINE
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Vuoi ricevere informazioni su i tuoi prodotti preferiti?

Incontra il libraio

Descrizione

L'autore analizza sette capolavori della Hollywood degli anni Trenta e Quaranta, che hanno dato origine a un nuovo genere: "la commedia delle seconde nozze", e riflette sulle sue conseguenze: la nascita di una donna nuova, la riflessione sui rapporti di coppia e sulla differenza dei sessi, sulla necessità in amore di una morte e di una rinascita. Tra filosofia e cinema, e mescolando Kant e Capra, Emerson e Cary Grant, Nietsche e Leo McCarey, Shakespeare, Ibsen, Freud e Hawks, Cavell ci propone uno sguardo del tutto nuovo sui signifati del cinema americano.

Quarta di copertina

Che cosa ha a che fare il cinema con la filosofia? Stanley Cavell, uno dei piú originali filosofi americani contemporanei, risponde analizzando con personalità e finezza straordinaria sette grandi film della Hollywood degli anni Trenta e Quaranta (Accadde una notte, Susanna, Scandalo a Filadeffia, La costola di Adamo ... ) che hanno dato origine ad un nuovo genere cinematografico: "la commedia del rimatrimonio". Non si tratta piú - come avveniva nella commedia classica - di coronare il sogno d'amore di un giovane e di una ragazza e di condurli alla felicità malgrado le difficoltà esterne, bensí di riunire un uomo e una donna dopo una separazione, seguendone la complessa ricerca di una felicità nuova e differente, che ha il sopravvento sugli ostacoli interiori. Cavell riflette sulle conseguenze filosofiche del rimatrimonio al cinema: la nascita di una donna nuova (che si incarna idealmente in attrici come Katharine Hepburn, Claudette Colbert o Irene Dunne), la riflessione sui rapporti di coppia e sulla differenza dei sessi, sulla necessità in amore di una morte e di una rinascita. Tra filosofia e cinema, e mescolando Kant e Capra, Emerson e Cary Grant, Nietzsche e Leo McCarey, Shakespeare e Wittgenstein, Freud e Hawks, Stanley Cavell ci propone uno sguardo del tutto nuovo su questi film, elaborando al contempo una riflessione esemplare sul cinema americano, elevato dal filosofo di Harvard a ideale modello di esplorazione della realtà e dell'esistenza. Sommario: Prefazione all'edizione italiana. - Introduzione. - Ringraziamenti. - Nota del traduttore. -I. I pro e i contro. Lady Eva. II. La conoscenza come trasgressione. Accadde una notte. III. Leopardi nel Connecticut. Susanna. IV. L'importanza dell'importanza. Scandalo a Filadeffia. V. Contraffazione della felicità. La signora del venerdì. VI. La corte e il matrimonio. La costola di Adamo. VII. Uguale e diverso. L'orribile verità. - Appendice. Il cinema all'università. - Indice dei nomi e dei film.

Dopo aver letto il libro Alla ricerca della felicità. La commedia hollywoodiana del rimatrimonio di Stanley Cavell ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

Parole chiave laFeltrinelli:

estetica, filosofia contemporanea, cinematografia




I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Stanley Cavell

Visualizza tutti i prodotti