Le scenografie di Marino Marini al Teatro La scala

Le scenografie di Marino Marini al Teatro La scala

di Vittoria Crespi Morbio

 
MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE ONLINE
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Nato nel 1901 a Pistoia, si trasferisce a Milano nel 1929 dove, nel 1941, diventerà titolare della cattedra di scultura all'Accademia di Brera. Malgrado i soggiorni ripetuti a Parigi, ove conosce Braque, De Chirico, Kandinskij, Picasso, Severini, Tanguy e molti altri artisti, e i viaggi in svizzera, a Londra, in Germania e negli Stati uniti (dove incontra Igor Stravinskij), rimarrà sempre forte il suo legame con Milano, di cui diventa cittadino onorario nel 1972. Nello stesso anno, su richiesta di Paolo Grassi sovrintendente del Teatro La scala, disegna le scene e i costumi del balletto "La sagra della primavera" di Igor Stravinskij, diretto da Bruno Maderna e con la coreografia di John Taras, unica opera musicale di marino Marini malgrado le numerose proposte. In quella stessa stagione vengono chiamati a collaborare Mario Ceroli nella "Norma" di Bellini e Giacomo Manzù nell'"Après-midi d'un faune" di Debussy. Artista ipersensibile, Marino Marini considerava la musica parte della sua ricerca poetica e creativa: infatti aveva scolpito i volti di Igor Stravinskij e di Samuel Barber. Da sempre attento all'universo arcaico (in particolare gli Etruschi), l'artista si ricongiunge in perfetta sintonia al tema della ritualità pagana e slava di Stravinskij al quale, con il lavoro della Scala, rende anche un personale omaggio a un anno dalla sua scomparsa. E sarà proprio Marino Marini a infrangere con coraggio la visualità di un allestimento lungamente codificato nei teatri di tutto il mondo, a partire dal debutto parigino nel 1913:i colori sono forti e contrastanti, i segni sono spessi, la tensione dinamica fonde terra e uomo in una vertigine che rasenta l'astrazione e la genesi stessa dell'atto creativo rappresenta il risveglio della natura.

Dopo aver letto il libro Le scenografie di Marino Marini al Teatro La scala di Vittoria Crespi Morbio ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereTeatro
  • Editore:Allemandi
  • Data uscita:26/09/2006
  • Pagine:52
  • Formato:rilegato, Illustrato
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788842214441




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Vittoria Crespi Morbio

Visualizza tutti i prodotti