Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Meridiano di sangue - Cormac McCarthy - copertina
Meridiano di sangue - Cormac McCarthy - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 450 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Meridiano di sangue
11,88 €
-5% 12,50 €
11,88 € 12,50 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,88 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Fernandez
12,50 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
12,50 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCASIONI SICURE
11,88 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,88 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Fernandez
12,50 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
12,50 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCASIONI SICURE
11,88 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Meridiano di sangue - Cormac McCarthy - copertina
Chiudi

Descrizione


Nè cinema né letteratura avevano mai rappresentato il mondo della Frontiera con la cruda efficacia di Cormac McCarthy.

«Il cuore americano ha premiato McCarthy per aver riportato la narrazione nelle verdi praterie»Fernanda Pivano

1850. Al confine tra Stati Uniti e Messico una banda di cacciatori di scalpi lascia dietro di sé una scia di sangue, sullo sfondo di una natura grandiosa e impassibile. Li comanda il corpulento giudice Holden, «enorme, bianco e glabro come un infante smisurato»: un predicatore e filosofo dei deserti che trascina con sé una corte di spostati, mezzosangue e reietti armati fino ai denti, in una spirale di ferocia e morte. Con loro c'è anche un ragazzo quattordicenne: sarà quella la sua iniziazione alle spietate leggi del West, tra agguati, lunghe marce, bivacchi desolati, notti di bagordi. È il mistero del Male e della violenza la grande ossessione di McCarthy, che fa lievitare le sue storie d'orrore ad altezze epiche, sulle orme di Faulkner, cui la critica lo ha spesso avvicinato.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2014
Tascabile
18 luglio 2014
306 p.
9788806223229

Valutazioni e recensioni

Giuliogentile93
Recensioni: 5/5
Capolavoro

Un classico moderno, un romanzo che entrerà nelle antologie

Leggi di più Leggi di meno
Carlo Vallivero
Recensioni: 5/5

Discesa agli inferi è un termine abusato , ma qui sarebbe anche fuori luogo . Perché la storia comincia all'Inferno e attraverso l'Inferno prosegue , senza uscirne mai . I crimini di Glanton e della sua banda di assassini sono terribili e spesso gratuiti . Perché un senso perverso può averlo l'assassinio di vecchi e donne Apache per scalparli e incassare il premio delle autorità del Sonora . Anche altri crimini rispondono alla logica di ferocia che pervade il romanzo : gli stupri di ragazze morenti , le rapine. Ma altri omicidi sono commessi contro sconosciuti , il Male per il Male ; forse neppure il piacere di uccidere . Ma il peggio, quello che angoscia , è l'assenza assoluta della legge e della giustizia . Due di loro saranno impiccati anni dopo ma in California , non in Messico,e per altri delitti . La sola parvenza di giustizia si manifesta quando il generale Elias , dell'esercito della Sonora , con 500 uomini bracca la banda ; ma sfuggono e per il resto della storia se uno di loro è incarcerato è per una notte e la fuga è per la complicità di qualcuno . In questo vuoto di giustizia anche la vendetta riporterebbe il mondo a una dimensione tollerabile . Ma non c'è neppure vendetta nonostante le atrocità commesse contro gli Apache o altre etnie purché siano "selvaggi"; Glanton viene ucciso da un capo Apache non per vendetta ma per lo stesso motivo per cui lui pratica l'omicidio . Rapina o futile motivo . La natura , oltre che impassibile come dice la quarta di copertina a volte nel suo splendore pare quasi complice , come se la bellezza fosse una correità , un accordo con coloro ai quali permette di attraversarla . Il Male è ovunque e questo ci permette di vedere due lumicini , forse la speranza per questa umanità devastata . Il primo , nel finale, è la bambina che abbraccia piangendo "la grossa testa pelosa " dell'orso ammaestrato morente , colpito da un ubriaco ; c'è ancora amore al mondo , inutile nel contesto ma l'amore non cerca utilità in questi luoghi , basta che esista . E l'altro episodio quando " il ragazzo " vede una vecchia India morta , una persona alla quale Glanton si sarebbe interessato solo per levarle lo scalpo . . "Il ragazzo " la crede addormentata , le tocca un braccio e dolcemente la chiama : - Abuelita,,,- Abuelita . Nonnina . Un grande romanzo di un grande scrittore . McCarthy non descrive solo la Frontiera : ritrae la profondità a volte spaventosa dell'animo umano come già ne “ Il buio fuori “. Solo un narratore eccezionale può osare calarsi in questo sprofondo senza esserne coinvolto .

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Cormac McCarthy

1933, Providence (Rhode Island)

Scrittore americano, è cresciuto in Tennessee, dove ha frequentato l'Università, abbandonandola per ben due volte.Entrato nel '53 nell'Air Force, vi è rimasto per quattro anni.Ha vissuto anche a El Paso, in Texas, e a Tesuque, nel Nuovo Messico.McCarthy non concede interviste e non frequenta gli ambienti letterari e mondani (del 2007 l'eccezione dell'intervista televisiva con Oprah Winfrey).Tra le sue opere ricordiamo Il guardiano del frutteto, Il buio fuori, Suttre, Meridiano di sangue, Oltre il confine e Città della pianura. Cavalli selvaggi, ha conquistato il National Book Award.Con La strada del 2007 ha vinto il Premio Pulitzer per la narrativa.Dalle opere di McCarthy sono stati ricavati diversi film: nel 2000, Cavalli selvaggi è stato trasposto nel film...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore