Salvato in 319 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Mille splendidi soli
11,30 € 11,90 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 11,90 € 11,30 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,30 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,30 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Mille splendidi soli - Khaled Hosseini - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Mille splendidi soli Khaled Hosseini
€ 11,90
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

A quindici anni, Mariam non è mai stata a Herat. Dalla sua "kolba" di legno in cima alla collina, osserva i minareti in lontananza e attende con ansia l'arrivo del giovedì, il giorno in cui il padre le fa visita e le parla di poeti e giardini meravigliosi, di razzi che atterrano sulla luna e dei film che proietta nel suo cinema. Mariam vorrebbe avere le ali per raggiungere la casa del padre, dove lui non la porterà mai perché Mariam è una "harami", una bastarda, e sarebbe un'umiliazione per le sue tre mogli e i dieci figli legittimi ospitarla sotto lo stesso tetto. Vorrebbe anche andare a scuola, ma sarebbe inutile, le dice sua madre, come lucidare una sputacchiera. L'unica cosa che deve imparare è la sopportazione. Laila è nata a Kabul la notte della rivoluzione, nell'aprile del 1978. Aveva solo due anni quando i suoi fratelli si sono arruolati nella jihad. Per questo, il giorno del loro funerale, le è difficile piangere. Per Laila, il vero fratello è Tariq, il bambino dei vicini, che ha perso una gamba su una mina antiuomo ma sa difenderla dai dispetti dei coetanei; il compagno di giochi che le insegna le parolacce in pashtu e ogni sera le dà la buonanotte con segnali luminosi dalla finestra. Mariam e Laila non potrebbero essere più diverse, ma la guerra le farà incontrare in modo imprevedibile. Dall'intreccio di due destini, una storia che ripercorre la storia di un paese in cerca di pace, dove l'amicizia e l'amore sembrano ancora l'unica salvezza.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

1
2014
Tascabile
10 giugno 2014
407 p., Brossura
9788868367312

Valutazioni e recensioni

4,61/5
Recensioni: 5/5
(108)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(84)
4
(21)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Nancy
Recensioni: 5/5
Capolavoro

Khaled Hosseini è sempre una garanzia. Ho trovato questo libro coinvolgente, toccante e reale perché racconta la cruda realtà delle donne in Afghanistan, dove prevale la guerra ed il pregiudizio. Dove le donne vengono sottomesse e non hanno il diritto di opporsi. Donne che, nonostante tutto, tengono molto a valori quali l'amicizia, l'amore, la famiglia e la libertà. Assolutamente consigliato

Leggi di più Leggi di meno
Eleonora Melani
Recensioni: 5/5

L'ho divorato in 3 giorni. Intenso, toccante, commovente, l'autore riesce a farti empatizzare con le protagoniste e le loro sorti. E' un libro molto duro, a tratti insopportabile di fronte alle ingiustizie perpetrate alle ragazze. Si soffre, si piange, Hosseini ti inchioda alla lettura tanto da continuare a scoprire, a capire, a vedere cosa accade. Pochi testi ci riescono, assolutamente consigliato.

Leggi di più Leggi di meno
Linda Mangialardi
Recensioni: 5/5

Ho acquistato questo libro sotto consiglio di una mia amica. Credo che, nonostante i tanti libri presenti nella mia libreria, nessuno arrivi a questo capolavoro. Mariam e Laila, le protagoniste, rappresentano la forza, il coraggio e l'amicizia, quella vera. Fra le due infatti si crea un legame inscindibile, grande dimostrazione del fatto che non ci sono differenze culturali o sociali che tengano, bensì una vita di violenze, soprusi e ingiustizie che insieme hanno affrontato e superato. E' un racconto del tutto realistico perché descrive perfettamente tutto quello che è accaduto e continua ad accadere in alcuni paesi asiatici. Per le donne resiste e persiste una vita ingiusta, sottomessa non solo alle leggi ma anche e soprattutto agli uomini e che purtroppo probabilmente non potrà mai cambiare. Concludo consigliandovi questo meraviglioso romanzo e complimentandomi con Hosseini.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,61/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(84)
4
(21)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Khaled Hosseini

1965, Kabul

Scrittore e medico statunitense di origine afghana pashtun. Figlio di un diplomatico e di un’insegnante, è ultimo di cinque fratelli. Nel 1980, dopo l’invasione sovietica, la sua famiglia ha ottenuto l’asilo politico negli Stati Uniti e si è trasferita a San José, in California.Laureato in medicina all’università di San Diego, nel 2003 ha scritto il suo primo romanzo, Il cacciatore di aquiloni, diventato uno straordinario caso editoriale tradotto in più di trenta paesi. Nel 2006 è stato insignito del prestigioso UNHCR Humanitarian Award da parte dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per l’impegno profuso a favore dei bambini rifugiati.  Nel 2007, ha pubblicato il libro intitolato...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore