Img Top pdp IT book
Salvato in 233 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Niente e così sia
11,05 € 13,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-15% 13,00 € 11,05 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,05 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,05 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Niente e così sia - Oriana Fallaci - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Niente e così sia Oriana Fallaci
€ 13,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Premio Bancarella 1970. "La vita cos'è?" Alla vigilia della partenza per il Vietnam come inviata de "L'Europeo", nell'autunno del 1967, Oriana Fallaci tenta di rispondere alla domanda della sorellina Elisabetta: "La vita è il tempo che passa tra il momento in cui si nasce e il momento in cui si muore". Ma la risposta le sembra incompleta e l'interrogativo la accompagna durante il lungo viaggio. All'arrivo a Saigon l'atmosfera è sospesa, surreale. L'agenzia France Press diretta da Francois Pelou sembra l'unico tramite con il resto del Paese ed è da quella base che la Fallaci si muove per testimoniare l'insensatezza della guerra: dalla battaglia di Dak To all'offensiva del Tet e all'assedio di Saigon, gli orrori del conflitto sono annotati giorno dopo giorno nel suo diario. C'è il rifiuto: "Perché quasi niente quanto la guerra, e niente quanto una guerra ingiusta, frantuma la dignità dell'uomo". Quando, dopo un anno, la Fallaci torna nella sua Toscana e ritrova la piccola Elisabetta, una risposta per lei ce l'ha. "La vita è una condanna a morte. E proprio perché siamo condannati a morte bisogna attraversarla bene, riempirla senza sprecare un passo, senza addormentarci un secondo, senza temer di sbagliare, di romperci, noi che siamo uomini, né angeli né bestie, ma uomini." Pubblicato nel 1969, "Niente e così sia" è considerato un classico della letteratura, un romanzo di guerra che è un inno alla vita. (Prefazione di Lorenzo Cremonesi)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2010
Tascabile
20 ottobre 2010
XVI-428 p., Rilegato
9788817038829

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

Niente e così sia è probabilmente uno dei libri che più mi incuriosivano della Fallaci, il racconto della sua esperienza in Vietnam. Nel 1967 Oriana viene inviata in Vietnam come corrispondente di guerra per L'Europeo, nel corso degli anni tornò più volte in Vietnam documentando l'atrocità di quella guerra. In Niente e così sia sono raccolte le testimonianze di un anno passato al fronte, racconti di azioni di guerra, di soldati, senza far differenza tra americani e vietcong, condannando le atrocità, svelando i retroscena di una guerra che più volte definì una sanguinosa follia. Non è possibile trovare le parole per parlare di questo libro, che più che un libro è un vero e proprio diario in cui la Fallaci parla della sua esperienza al fronte in Vietnam. Iniziando dal primo periodo che passò al fronte, la Fallaci parla della guerra, ci rende partecipi delle azioni a cui partecipò, intervista soldati, comandanti e personaggi influenti, sia americani che vietnamiti. Il libro inizia con il quesito posto da Elisabetta, sorellina della scrittrice, a Oriana alla vigilia della partenza. Elisabetta le chiede: La vita, cos'è? Oriana non sa rispondere, ma continua a cercare la risposta e lo fa anche in Vietnam, usando la questione come filo conduttore del libro. Io ammiro moltissimo la Fallaci, come scrittrice e giornalista ma sopratutto come donna. Fu una persona coraggiosa, coerente, sempre pronta a dire la verità e sincera, anche quando quella sincerità rischiava di metterla in pericolo. Mi sono proposta di leggere tutto quello che ha scritto e questo romanzo era in cima alla lista. Niente e così sia è un diario onesto, sincero, spesso brutale, che ci racconta della terribile guerra del Vietnam, guerra durata quasi 20 anni e che causò la morte di milioni di soldati e civili. La Fallaci racconta le esperienze che visse in prima persona e lo fa col suo solito stile diretto, senza alcun filtro, asciutto ma che riesce a catturare chi legge. La narrazione si divide in vari capitoli che vanno a suddividere alcune tra le esperienze più importanti che si trovò ad osservare. Non si tratta di un libro semplice, non lo è affatto. E' un pugno che colpisce dritto allo stomaco, che ti lascia senza respiro. La Fallaci non risparmia nulla al lettore ed è difficile credere che l'uomo si sia macchiato di tali atrocità, di crimini tanto orribili che sembrano solo dei brutti racconti. Oriana lo ribadisce più volte quanto quella guerra sia folle, completamente folle. La guerra del Vietnam ha fatto milioni di vittime, ha distrutto un paese, intere città sono state rase al suolo e il prezzo più caro l'hanno pagato come sempre i civili, che si sono trovati in mezzo a un conflitto che non volevano e che probabilmente neanche capivano. Nonostante tutto la storia non ci ha insegnato nulla, non sta succedendo lo stesso oggi? Non continuiamo a ucciderci per arricchirci, espanderci, per dimostrare di essere migliori o addirittura spinti da insensato pregiudizio? Sinceramente questo libro mi ha scombussolata, non vi nascondo che spesso durante la lettura mi sono dovuta fermare, era troppo, mi sembrava di essere lì e di vedere con i miei occhi quelle atrocità, quelle sanguinose battaglie, tutti i giovani morti inutilmente. "Ma che senso ha andar sulla Luna quando sulla Terra facciamo quello che oggi ho visto a Huè? Passano i secoli, i millenni, diventiamo sempre più bravi a inventare le macchine,a volare più lontano e più in alto, eppure restiamo le squallide bestie che non sapevano accendere un fuoco, rotolare una ruota. E se ne usassimo un poco di quel grande ingegno, per non ammazzarci, per non distruggere le nostre città?" Niente e così sia è una potente testimonianza, un diario e un saggio insieme che raccontano di eventi che hanno interessato il mondo in tempi relativamente recenti, è il racconto e insieme la condanna di una guerra inutile vista attraverso gli occhi e le parole di una donna che rifiutò qualsiasi etichetta, che non credette mai a nulla per sentito dire, che volle vedere e raccontare onestamente quello che lei aveva visto senza filtri e senza contentini. Un reportage di guerra crudo e brutale ricco di splendide riflessioni sulla guerra, sull'uomo che la combatte e sulla vita. Una lettura imperdibile e indimenticabile!

Leggi di più Leggi di meno
Giovanni Critelli
Recensioni: 5/5

Scorrevole

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Oriana Fallaci

1929, Firenze

Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo.Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha scritto:  I sette peccati di Hollywood (1958), Il sesso inutile (1961), Penelope alla guerra (1962), Gli antipatici (1963), Se il Sole muore (1965), Niente e così sia (1969), Quel giorno sulla Luna (1970), Intervista con la storia (1974), Lettera a un bambino mai...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore