Img Top pdp IT book
Salvato in 902 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Le notti bianche-La cronaca di Pietroburgo
8,08 € 8,50 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+80 punti Effe
-5% 8,50 € 8,08 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,08 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,08 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Le notti bianche-La cronaca di Pietroburgo - Fëdor Dostoevskij - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Le notti bianche-La cronaca di Pietroburgo Fëdor Dostoevskij
€ 8,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Un giovane sognatore, nella magia vagamente inquieta delle nordiche notti bianche, incontra una misteriosa fanciulla e vive la sua "educazione sentimentale", segnata da un brusco risveglio con conseguente ritorno alla realtà. Un Dostoevskij lirico, ispirato, comincia a riflettere sulle disillusioni dell'esistenza e dell'amore nell'ultima opera pubblicata prima dell'arresto e della deportazione, esperienze che modificheranno in maniera radicale e definitiva la sua concezione dell'uomo e dell'arte. In questa edizione, al celebre racconto viene affiancata la visione "diurna" di Pietroburgo contenuta nei feuilletons che compongono la Cronaca di Pietroburgo, vero e proprio laboratorio per la scrittura dostoevskiana. Lo stretto legame tra pubblicistica e letteratura, che accompagnerà Dostoevskij negli anni della maturità, viene così a manifestarsi fin quasi dal suo esordio. Il racconto Le notti bianche ha ispirato il film omonimo di Luchino Visconti (1957), con Marcello Mastroianni e Maria Schell, e il film Quattro notti di un sognatore di Robert Bresson (1971).
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
Tascabile
29 aprile 2015
164 p., Brossura
9788807901874

Valutazioni e recensioni

4,86/5
Recensioni: 5/5
(58)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(51)
4
(6)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
silvia_redfox
Recensioni: 5/5
"E invano il sognatore affonda le sue mani, nei suoi sogni di un tempo come in un mucchio di cenere, cercando in quella cenere sia pure una sola scintilla per accedervi un nuovo fuoco e riscaldare il cuore già diventato freddo."

“Le notti bianche”, sogno vivido ad occhi aperti, pregno di malinconia e magia, sospeso tra realtà e illusione. I protagonisti hanno a disposizione poche notti per conoscersi, ciò non toglie che riusciranno a raggiungere un tale grado di intimità, che li porterà a confessarsi a vicenda anche il più piccolo desiderio. Il racconto prende il nome dal fenomeno astronomico del “sole di mezzanotte”: le notti, durante questo periodo, vengono definite “notti bianche” poiché il sole è solito tramontare molto tardi o rimanere al di sopra della linea dell’orizzonte per sei mesi l’anno. “Cronache di Pietroburgo”, lucida analisi (e anche piuttosto arrabbiata) della società pietroburghese dell’epoca. Un piccolo scritto che ci permette di addentrarci un po’ di più negli usi e nei costumi della Russia del XIX secolo.

Leggi di più Leggi di meno
Ela
Recensioni: 5/5
adoro

Ho divorato questo breve libro, sentendo tutta la tristezza è la felicità del sognatore. L’ho adorato

Leggi di più Leggi di meno
 Bea
Recensioni: 5/5
Magnifico

Un'opera d'arte. Affascinante, ti tiene incollato al libro fino all'ultima pagina e una volta finito guardi il soffitto e ci pensi fino al mal di testa. Da leggere assolutamente!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,86/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(51)
4
(6)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Fëdor Dostoevskij

1821, Mosca

Figlio di un medico, un aristocratico decaduto stravagante e dispotico, crebbe in un ambiente devoto e autoritario. Nel 1837 gli morì la madre, da tempo malata, e D. venne iscritto alla scuola del genio militare di Pietroburgo, istituto che frequentò controvoglia, essendo i suoi interessi già risolutamente indirizzati verso la letteratura (risalgono a quegli anni le sue prime letture importanti: Schiller, Balzac, Hugo, Hoffmann). Diplomatosi nel 1843, rinunciò alla carriera che il titolo gli apriva e, lottando con l’indigenza e con i disagi di una salute cagionevole, cominciò a scrivere: il suo primo libro, il romanzo Povera gente (1846), che ebbe gli elogi di critici come Belinskij e Nekrasov, rivela già l’attenzione pietosa di D. per...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore