Img Top pdp IT book
Salvato in 141 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La rete degli invisibili. La 'ndrangheta nell'era digitale: meno sangue, più trame sommerse
15,30 € 18,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+150 punti Effe
-15% 18,00 € 15,30 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,30 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,30 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La rete degli invisibili. La 'ndrangheta nell'era digitale: meno sangue, più trame sommerse - Nicola Gratteri,Antonio Nicaso - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La rete degli invisibili. La 'ndrangheta nell'era digitale: meno sangue, più trame sommerse Nicola Gratteri,Antonio Nicaso
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

«Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che è possibile vincere, ponendo mano ai codici nella speranza di trovare una forte convergenza politica su una battaglia di civiltà.»

Anche nel sordido mondo della criminalità e dell'illegalità la sopravvivenza è regolata dalla legge darwiniana dell'evoluzione e dell'adattamento all'ambiente, come dimostra la storia della 'ndrangheta che, proprio in virtù della sua straordinaria capacità mimetica, è diventata una delle organizzazioni mafiose più ricche e potenti del pianeta. Ma come sono fatti gli 'ndranghetisti del Terzo millennio? Come vivono? Come si vestono? Come gestiscono i loro affari? Come si riconoscono? Continuando nel loro infaticabile quanto meritorio tentativo di indagare una realtà criminale sommersa e misteriosa, e di dare un volto agli «invisibili», Nicola Gratteri, magistrato da trent'anni in prima fila nella lotta alla mafia calabrese, e Antonio Nicaso, docente universitario che da trent'anni le dedica la propria attività di studioso, analizzano la 'ndrangheta 2.0, sempre più collusiva e sempre meno violenta, e i suoi rapporti con i centri di potere economico, politico e finanziario, con la massoneria deviata, con il narcotraffico, con il «deep web» e con i social network. Ne descrivono i boss, inclini al basso profilo e ostili ai gesti eclatanti e alle clamorose dimostrazioni di forza, ma attivamente impegnati nello spietato governo del territorio, nella corruzione e infiltrazione delle istituzioni e dell'economia legale e nel soddisfare la «domanda di mafia» legata alla globalizzazione e alla creazione di un unico mercato mondiale, dove imprenditori e operatori economici, in Italia e all'estero, chiedono alla criminalità beni e servizi necessari per abbattere i costi di produzione, elevare i margini di profitto e acquisire competitività. Ma Gratteri e Nicaso raccontano anche l'altra faccia della 'ndrangheta, quella che lascia ora intravedere le prime crepe in un secolare e apparentemente inscalfibile muro di omertà: i rampolli dei boss che si decidono – o convincono i padri – a collaborare con la giustizia, le mogli e le figlie che si ribellano e gli affiliati che non hanno più paura di esibire pubblicamente la loro omosessualità.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
19 novembre 2019
204 p., Brossura
9788804719632
Chiudi

Indice

I. Darwinismo criminale
Evoluzione della specie - Capitale sociale e sistemi criminali - La faccia glocal della nuova 'ndrangheta

II. La Banca dei favori
Una fitta rete di relazioni criminali - «Tutto si aggiusta» - Porte che si aprono

III. 'Ndrangheta E massoneria deviata
L’opacità del potere - Un legame antico - La P2 in Calabria - Visibile e invisibile

IV. I nuovi boss
Da pastori a imprenditori - Nuovi manager e vecchie famiglie - Di padre in figlio - «Mano di gomma» - «U Testuni» - I clan Muto, Pelle e Alvaro

V. Un nuovo stile di vita
La 'ndrangheta come eredità familiare – L’identikit del mafioso - I «Teganini» - «Google Generation Criminale»

VI. Le nuove frontiere della criminalità
Le vie del riciclaggio - Gestione occulta del gioco d'azzardo online - Mafia digitale - Boss digitali - Le nuove offerte e le nuove rotte del narcotraffico

VII. Le nuove alleanze criminali oltreconfine
Cooperazione mafiosa: i legami della 'ndrangheta con i clan albanesi - Prostituzione E narcotraffico - La complicità con terroristi arabi e narcos sudamericani

VIII. Doppio crimine
I riflessi economici dell'attività mafiosa - E infine la 'ndrangheta esiste anche per i giudici - La distribuzione territoriale del clan mafiosi in Calabria- L’ascesa della 'ndrangheta nel Centro-Nord - Un raggio d'azione internazionale

IX. La possibilità di scegliere
Emanuele Mancuso, l’«agronomo» di Limbadi - Tita ed Ewelina: «Vogliamo parlare...» - Francesco Farao, in nome del padre - Giuseppe Giampà e il «Salto generazionale»

X. Disonorate e coraggiose
Femminicidi di mafia - Giuseppina Pesce «fimmina ribelle» - Loredana, Giuseppina e Immacolata: tre donne contro i clan – L’ucraina ribelle - La strage degli innocenti

XI. Uomini «veri» e omosessuali «inaffidabili»
«Mi vergogno a parlare... sono cose schifose» - «Se mio Padre, il boss, sapesse che sono gay»

XII. Noi e loro: la psicologia degli 'ndranghetisti
L’educazione alla cultura mafiosa – Il profilo interiore del «mafioso integrale» - Un mondo capovolto

XIII. Narrazioni per gli affiliati e per la comunità
Il racconto fondativo delle mafie - Una doppia mitologia - Giuramento e riti di iniziazione - I miti essoterici ovvero la rappresentazione esterna - Lo spettacolo della mafia

XIV. II sangue della 'ndrangheta
La strategia della convivenza - La struttura «clanica» delle dinastie criminali - Le ragioni del sangue e le ragioni dell'organizzazione - Collaboratori eccellenti - La via d'uscita

Note
Ringraziamenti
Indice dei nomi

Conosci l'autore

Nicola Gratteri

1959, Gerace

Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, è uno dei magistrati più impegnati nella lotta alla 'ndrangheta e vive sotto scorta dall'aprile del 1989. Salvato per caso ad un attentato dinamitardo nei suoi confronti, è una delle figure che meglio conosce i meccanismi delle tre diverse mafie che prosperano in Italia, Mafia, Camorra, 'Ndrangheta. Ha coordinato importanti indagini sulla criminalità organizzata (tra queste quella relativa alla strage di Duisburg) e sulle rotte internazionali del narcotraffico.  Con Antonio Nicaso, storico delle organizzazioni criminali, uno dei massimi esperti di 'ndrangheta nel mondo, ha scritto numerosi libri tra cui: Fratelli di sangue (Pellegrini 2006), La malapianta...

Antonio Nicaso

1964, Caulonia

Antonio Nicaso, nato in provincia di Reggio Calabria, oggi vive in Canada. Giornalista, scrittore e studioso dei fenomeni criminali di tipo mafioso. Ha dedicato particolare attenzione all’analisi comparativa delle mafie italiane con quelle straniere, con riferimento a strategie di partenariato nella gestione di attività illecite, come il traffico di droga e il riciclaggio di denaro. Insegna storia delle organizzazioni criminali all’Università di Middlebury, in Vermont (Usa). È autore di 18 libri sulla criminalità mafiosa, tra cui alcuni successi internazionali, tradotti in diverse lingue. Nel 1995 ha pubblicato Global mafia, un libro che per la prima volta ha introdotto e spiegato il concetto di partenariato criminale; del 2010 è invece La...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore