Img Top pdp IT book
Salvato in 1 lista dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
I santuari. Mafia, massoneria e servizi segreti: la triade che ha condizionato l'Italia
11,40 € 12,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
I santuari. Mafia, massoneria e servizi segreti: la triade che ha condizionato l'Italia - Emanuele Macaluso - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

I santuari. Mafia, massoneria e servizi segreti: la triade che ha condizionato l'Italia Emanuele Macaluso
€ 12,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

«"La Triade e i santuari hanno gestito le cose con il partito crociato [...]. Questo partito aveva un solo avvenire basato sull'asse Moro-Mattarella, la cui resistenza sarebbe stata possibile soltanto con l'accordo con i comunisti sulla pelle della Triade e dei santuari". Emanuele Macaluso, storico dirigente del Pci, in questo libro - un racconto a chiave, uscito per la prima volta nel 1981 in allegato a Panorama - accompagna il lettore nell'Italia degli anni Settanta. Un Paese dove la mafia, la massoneria e i servizi segreti danno vita a un "superpartito" che gestisce le leve del potere e quelle dell'economia. Il tema di fondo del "giallo" e del saggio che lo accompagna è una riflessione sul ruolo delle classi dirigenti. Di cui Macaluso dà un giudizio severissimo. E preoccupato. Perché oggi, con la scomparsa dei grandi partiti di massa, la politica è più debole, e quindi i "santuari" sono più forti. "Gli anni di cui parla il racconto sono quelli in cui i grand commis di Stato e i boiardi del parastato legati a Fanfani passarono in blocco ad Andreotti. Parecchi di loro portandosi dietro la tessera della P2"...» (Dalla Prefazione di Massimo Bordin)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2021
20 gennaio 2021
92 p., Brossura
9788832903829

Conosci l'autore

Emanuele Macaluso

1924

Emanuele Macaluso (1924) nel 1941 aderisce clandestinamente al Pci. Membro della corrente riformista (o, come diceva lui,“migliorista”), nel 1960 entrò nella Direzione del partito. Con Enrico Berlinguer fece parte della Segreteria e dell’Ufficio politico. Divenne per la prima volta deputato nazionale alla Camera nel 1963, poi al Senato fino al 1992. Ha diretto “l’Unità” e, fino al 2011, “Il Riformista”. Per Feltrinelli ha pubblicato Al capolinea. Controstoria del Partito democratico (2007), Leonardo Sciascia e i comunisti (2010) e Comunisti e riformisti. Togliatti e la via italiana al socialismo (2013).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore