Salvato in 20 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Sentenze. Testo greco a fronte
8,55 € 9,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+90 punti Effe
-5% 9,00 € 8,55 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,55 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,55 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Sentenze. Testo greco a fronte - Menandro - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Sentenze. Testo greco a fronte Menandro
€ 9,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Menandro fu il maggiore rappresentante della commedia nuova, fiorita in Grecia tra il IV e il III secolo avanti Cristo, caratterizzata dall'attenzione alle vicende quotidiane dei personaggi più che dal coinvolgimento sociale e politico che era stato proprio del teatro del secolo precedente. Delle moltissime commedie attribuite a Menandro, restano oggi un unico testo integro e vari frammenti; si conservano inoltre le Sentenze, un gruppo di brevi massime. Si tratta di concentrati di saggezza popolare, su temi legati alla vita comune come le donne, l'amicizia, l'educazione, la fortuna.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
1997
Tascabile
9 aprile 1997
122 p.
9788817171694

Conosci l'autore

Menandro

(Atene 342/41 - 291/90 a.C.) commediografo greco. Di famiglia agiata, trascorse tutta la vita ad Atene. Sembra sia morto annegato nelle acque del Pireo, dove possedeva una villa. Amò a lungo una donna chiamata Glicera. Ebbe rapporti fugaci con Epicuro e fu probabilmente scolaro di Teofrasto e amico di Demetrio Falereo, il governatore filosofo che resse Atene dal 317 al 307. Condusse un’esistenza tranquilla e appartata in un’Atene sottomessa definitivamente da Alessandro, e ormai isolata dalla corrente principale degli eventi storici. Nella città, nonostante il legame col passato, si accentua l’individualismo e il distacco dalla politica. La ricchezza ritorna a essere ricchezza agricola; la società è meno mobile, con diseguaglianze più forti; le aspirazioni sono una sicura agiatezza e una vita...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore