La rivincita. Gathering blue
La rivincita. Gathering blue

La rivincita. Gathering blue - Libro

Lois Lowry

Subito Disponibile

9,40

€ 9,90

Aggiungi al carrello Prenota e ritira Verifica disponibilità in Negozio
Articolo acquistabile con e

Descrizione

Ambientato in una comunità del prossimo futuro, al pari di “The Giver”, in un villaggio dove ognuno pensa solo a se stesso e le persone con malattie o problemi fisici sono considerate inutili per la comunità e vengono lasciate morire, una ragazzina zoppa lotterà per conquistarsi il diritto di vivere. Ma, riuscendo a ricavarsi un posto all'interno di quella società, si renderà poi conto di come sia profondamente sbagliata e di quanto sia necessario cambiaria. Rifiuterà quindi l'occasione che a un certo punto le verrà offerta di scappare, e deciderà di fermarsi per iniziare a cambiare le cose dall'interno.

Dettagli

Genere:
10-13 anni
Listino
€ 9,90
Editore
Giunti
Collana
Y
Data uscita
16/02/2011
Pagine
256
Formato
rilegato
Lingua
Italiano
Traduttori
Sara Reggiani
EAN
9788809751743
Parole chiave laFeltrinelli
Età: a partire dai 14 anni (giovani adulti), fantascienza, FantasyPromo, temi sociali (bambini e ragazzi), fantascienza (bambini e ragazzi), 14annieoltre

RECENSIONI (5)

4
5
5
5
4

09/01/2012

eccentrika

Gathering Blue

Nonostante sia stato collocato all'interno della trilogia "The Giver", appare subito evidente che "Gathering Blue" non ha nulla in comune con il precedente libro, a parte la tematica distopica. "Gathering Blue" si può quindi definire un romanzo singolo e autoconclusivo a tutti gli effetti, con altri personaggi e altra ambientazione rispetto a "The Giver". Ci troviamo in un mondo del futuro, ma talmente arretrato che sembra di fare un tuffo nel passato. Dopo sanguinose guerre e devastazioni gli esseri umani si sono ritrovati a cominciare praticamente da zero, senza alcuna tecnologia e con conoscenze molto limitate, che si presume siano state perse durante gli anni apocalittici. Questa non è una società apparentemente perfetta e giusta come quella di Jonas, qua vige platealmente la legge del più forte e le prepotenze e ingiustizie sono all'ordine del giorno. Anche questo, come il mondo di Jonas in "The Giver", nasconde molti segreti che la protagonista dovrà scoprire a poco a poco con l'aiuto di due fidati amici, e la realtà sarà molto diversa da quello che immaginava... Con una scrittura fresca e scorrevole, Lois Lowry ci porta in un nuovo mondo distopico tutto da esplorare, tra nuove leggi, nuovi modi di vivere, e antiche paure sempre in agguato. E' una storia che appassiona e coinvolge, oltre a creare moltissimi spunti interessanti di riflessione come sempre questa autrice è capace di fare. Divorato in soli due giorni, l'ho trovata una lettura davvero piacevole e che mi ha accompagnata fino all'ultima pagina in un crescendo di curiosità e speranza. Tema importantissimo di questo libro è infatti la speranza, la speranza di riuscire a trovare il colore del cielo, la speranza di riuscire a cambiare le cose per creare un mondo migliore. Il finale risulterà nuovamente semi-aperto, ma avrà un significato totalmente diverso da quello del libro "The Giver", e adesso sono proprio curiosissima di leggere il prossimo capitolo di questa trilogia distopica, che uscirà a Febbrario 2012. Chissà in quale nuovo mondo verremo catapultati questa volta?

> ( 1 voti) - ( 0 voti)

05/12/2017

graziarestucci

bellissimo

Il secondo capitolo della saga di Lois Lowry è bellissimo, la Lowry ci presenta un altro mondo diverso da quello raccontato da Jonas. Questo mondo viene raccontato da Kira, una ragazzina adolescente nata con una malformazione alla gamba. Il suo è un mondo crudele, dove se non puoi essere utile vieni spedito in quella che chiamano la Landa, è lì che mandano la gente a morire. Le persone sono crudeli e pensano solo a se stesse. Senza più nessuno a proteggerla Kira sarà sottoposta ad un processo in cui si deciderà per la sua stessa vita. Questo però sarà per lei un nuovo inizio, da abile ricamatrice viene risparmiata e metterà il suo talento a servizio del suo paese occupandosi della riparazione della tunica del Cantore. E' davvero la sua rivincita? La sua vita finalmente potrà svolgersi senza problemi? Oppure c'è qualcosa che ancora non sa? Quali saranno le sue scelte? Ancora una volta la Lowry mi ha stupito creando personaggi che non potrai non amare. Da leggere!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

01/12/2011

chiara.happy

aspettando il terzo capitolo

adoro come scrive Lowry Lois. Adoro la tenacia dei protagonisti, per lo più bambini, la loro voglia di cambiare lo status quo in cui uno vive, il riuscire a vedere la dove non riescono ad arrivare gli adulti. Ci vorrebbero più Kira al giorno d'oggi.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

16/03/2011

Tintaglia

Alla ricerca del blu

Kira ha un nome a due sillabe, un talento magico nel creare intrecci colorati di filo che diano vita ai tessuti, e una gamba storpia dalla nascita: una gamba che l'avrebbe condannata alla Landa dopo nemmeno un giorno di vita se Katrina, sua madre, non l'avesse difesa con le unghie e con i denti dalle consuetudini che reggono la feroce società in cui vivono. Ma ora Katrina stessa giace nella Landa, corpo inerte che dà addio al suo spirito, strappato via da una malattia: e Kira dalle mani d'oro, Kira la storpia, teme il futuro che le si para davanti: non c'è pietà, non c'è tenerezza, la compassione è bandita nel mondo in cui si muove e la bellezza è cosa rara e non sempre riconosciuta. Ma la domanda, eterna, è: è possibile un altro modo di vivere? E si può scegliere il proprio destino, e influenzare così quello del mondo intero? Forse, con l'aiuto di amici fedeli, e il conforto del blu: colore di serena speranza, simbolo della pace che è là, lontana, ma raggiungibile. Il secondo capitolo della trilogia di Lois Lowry cambia personaggi e scenari rispetto a The giver, ma non presenta un mondo più ameno nè scelte meno dolorose. lo squallore regna anzi sovrano nel villaggio di Kira, squallore nelle primitive condizioni di vita ma squallore anche e soprattutto nei cuori degli abitanti, con poche eccezioni abituati dalla durezza dell'esistenza a lottare con ferocia, a coltivare l'invidia, a pratica l'uso spietato degli altri, a partire dai propri figli. Ma c'è sempre una speranza, una speranza che nasce dalla presa di consapevolezza della propria condizione, e dal riconoscere che ci sono persone che si prendono cura di noi e di cui noi vogliamo prenderci cura.

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

04/03/2011

ALESSIO

Lowry Lois non delude mai...

La Rivincita è come The Giver,un buon libro...la scrittrice riesce sempre a catturare il lettore con delle storie stupende...lo cosiglio a tutti!!!PS non leggere questo libro sarebbe davvero un grande sbaglio!!!

> ( 0 voti) - ( 0 voti)

Prenota e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino

La rivincita. Gathering blue
La rivincita. Gathering blue
Lois Lowry