Offerta imperdibile
Salvato in 1752 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Spillover. L'evoluzione delle pandemie
11,20 € 14,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-20% 14,00 € 11,20 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,20 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,20 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Spillover. L'evoluzione delle pandemie - David Quammen - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Spillover. L'evoluzione delle pandemie David Quammen
€ 14,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


«Siamo stati noi a generare l'epidemia di Coronavirus. Potrebbe essere iniziata da un pipistrello in una grotta, ma è stata l'attività umana a scatenarla». David Quammen, The New York Times

«Non vengono da un altro pianeta e non nascono dal nulla. I responsabili della prossima pandemia sono già tra noi, sono virus che oggi colpiscono gli animali ma che potrebbero da un momento all'altro fare un salto di specie - uno spillover in gergo tecnico - e colpire anche gli esseri umani ... Il libro è unico nel suo genere: un po' saggio sulla storia della medicina e un po' reportage, è stato scritto in sei anni di lavoro durante i quali Quammen ha seguito gli scienziati al lavoro nelle foreste congolesi, nelle fattorie australiane e nei mercati delle affollate città cinesi. L'autore ha intervistato testimoni, medici e sopravvissuti, ha investigato e raccontato con stile quasi da poliziesco la corsa alla comprensione dei meccanismi delle malattie. E tra le pagine più avventurose, che tengono il lettore con il fiato sospeso come quelle di un romanzo noir, è riuscito a cogliere la preoccupante peculiarità di queste malattie.» («Le Scienze»)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
Tascabile
31 agosto 2017
608 p., Brossura
9788845932045

Valutazioni e recensioni

4,85/5
Recensioni: 5/5
(20)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(17)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Francesca Maria Pagnozzi
Recensioni: 5/5

Alcuni libri, si sa, hanno successo solo dopo un po’ di tempo dalla loro pubblicazione. Il saggio di cui si sta per parlare, ovvero “Spillover” di David Quammen (Adelphi, 2014), è uno di questi. Si tratta di un incredibile lavoro -edito in lingua originale per la prima volta nel 2012-tornato in auge solo dopo alcuni anni, in occasione della pandemia di COVID-19. A questo punto, verrebbe da chiedersi il motivo. Ebbene, “Spillover” è nientemeno che un vademecum sulle zoonosi: «Quando un patogeno fa il salto da un animale a un essere umano e si radica nel nuovo organismo come agente infettivo, in grado talvolta di causare malattia o morte, siamo in presenza di una zoonosi». Il termine «spillover» scelto per il titolo, d’altra parte, non è altro che la sintesi della citazione sopra riportata. «[...] Lo spillover (che potremmo tradurre con tracimazione) indica il momento in cui un patogeno passa da una specie ospite a un’altra». La rinnovata fama di questo libro in tempi odierni è dovuta al fatto che, almeno in un primo momento, si è creduto che la COVID-19 fosse per l’appunto una zoonosi -i lettori ricorderanno certamente la storia della zuppa di pipistrello e del mercato di Wuhan, storia che ora ha fatto posto ad una più accattivante teoria complottistica. In nove, corposi capitoli, Quammen passa in rassegna quelle che sono le principali zoonosi finora conosciute e affrontate dagli esseri umani: SARS, febbre Q, AIDS, sono soltanto alcune di quelle approfondite. Il lavoro dell’autore è straordinario: mette insieme articoli scientifici, concetti da manuale, interviste, esperienze in prima persona, considera tutte le fonti possibili, confrontandole, commentandole, accordandole. Pur non essendo un esperto del settore, l’autore riesce a scrivere di virus, batteri, animali, e di tutte le vicende tessute attorno ai medesimi come in un romanzo, rendendo fruibile l’opera anche a chi, di queste cose, non ha mai sentito nemmeno parlare. Da segnalare la focalizzazione sul come gli uomini abbiano, fino a questo momento, gestito le zoonosi e sui comportamenti a rischio che potrebbero portare all’insorgenza di nuove -come di fatto è accaduto lo scorso anno, se non prima. La buona riuscita di “Spillover” risiede, inoltre, nella sua intrinseca natura di saggio scientifico, dunque di opera che tendenzialmente contiene molte verità; è ciò che lo consacra a pietra miliare della letteratura scientifica, stella polare degli infettivologi di tutto il mondo. Lo si può definire addirittura profetico, se si prendono in considerazione alcuni passaggi, riportati di seguito a mo’ di conclusione del presente articolo. «Le malattie infettive sono dappertutto. Rappresentano una sorta di collante naturale, che lega un individuo all’altro e una specie all’altra all’interno di quelle complesse reti biofisiche che definiamo ecosistemi [...] Le malattie infettive sono un argomento triste e terribile, certo, ma in condizioni ordinarie sono eventi naturali, come un leone che sbrana uno gnu o un gufo che ghermisce un topo». «Le malattie del futuro, ovviamente, sono motivo di grande preoccupazione per scienziati ed esperti di sanità pubblica [...] Qualche Cassandra bene informata parla addirittura del Next Big One [...] Sarà causato da un virus? Si manifesterà nella foresta pluviale o in un mercato cittadino della Cina meridionale?». «È ipotizzabile che la prossima grande epidemia (il famigerato Big One) quando arriverà si conformerà al modello perverso dell’influenza, con alta infettività prima dell’insorgere dei sintomi. In questo caso si sposterà da una città all’altra sulle ali degli aerei, come un angelo della morte».

Leggi di più Leggi di meno
Valentina Rivi
Recensioni: 5/5

Ottimo libro, interessantissimo e scritto bene.

Leggi di più Leggi di meno
Federica Rotulo
Recensioni: 5/5

David Quammen non consente al lettore di calare l'attenzione, nemmeno una volta. Riesce a rispettare un oculato rigore rispetto a ciò che dice, citando tutte le fonti ufficiali disponibili e permettendo a chiunque di approfondire gli aspetti più insidiosi e capillari di malattie infettive ormai diventate famosissime in tutto il mondo (Ebola, SARS, Malaria, e così via). Il libro, inoltre, non si limita a condurre un'analisi fredda e "scolastica" dei fenomeni di spillover, ma conduce il lettore ad un'indagine di piena partecipazione attraverso la tecnica del racconto, arrivando alla soluzione finale pagina dopo pagina: "Come era stato infettato quel cavallo?" o "Perchè quella malattia tipicamente associata ad alcune specie è passata all'uomo?" o ancora "Perchè alcune malattia stanno emergendo ora, mentre nei secoli passati non esistevano nemmeno? O, quantomeno non erano così diffuse da generare vere e proprie epidemie." David Quammen cerca di dare una risposta, nel limite del possibile, basandosi sulle ricerche più recenti in merito a virus mortali che hanno fatto incredibili ed improbabili salti di specie, attraverso un viaggio che ci porta in ogni anfratto della Terra, nei luoghi più esotici e letali. Per chi affronta un percorso di studi scientifico la lettura risulterà assai intrigante, dato che ad ogni malattia si dà nome e cognome, si associano sintomi specifici e ci si può immergere in una sorta di diagnosi intuitiva nel corso della lettura (affrontando un corso di Medicina e Chirurgia, ho trovato molto stimolante la lettura da questo punto di vista). Ciò nondimeno questa è una lettura che si presta bene anche ai "profani" del mestiere, soprattutto grazie alla semplicità con cui Quammen espone i fatti in ogni capitolo, rischiarando argomenti che ad un lettore comune possono risultare più nebulose (concetto di serbatoio animale, di vettore, concetti matematici per spiegare la propagazione di una epidemia in una popolazione, ecc...). Che dire, una lettura consigliata a tutti!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,85/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(17)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

David Quammen

1948, Cincinnati

David Quammen è un divulgatore scientifico, scrittore e giornalista del «National Geographic». Ha studiato letteratura a Oxford; oggi vive in Montana, ma viaggia molto per conto del «National Geographic». Ha lavorato anche per altre riviste e giornali, tra cui «Harper's», «Rolling Stone» e il «New York Times».In Italia ha pubblicato saggi divulgativi con Adelphi e Codice. In particolare da ricordare Spillover. L'evoluzione delle pandemie, pubblicato nel 2017 da Adelphi e tornato nelle classifiche di vendita nel 2020 in occasione della pandemia di Covid.Del 2020 anche Alla ricerca del predatore alfa. Il mangiatore di uomini nelle giungle della storia e della mente e del 2021 l'instant book Perché non eravamo pronti,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore