Img Top pdp IT book
Salvato in 84 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Atti osceni in luogo privato
15,20 € 16,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+150 punti Effe
-5% 16,00 € 15,20 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Atti osceni in luogo privato - Marco Missiroli - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Atti osceni in luogo privato Marco Missiroli
€ 16,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Vincitore Premio Mondello 2015 - Sezione Opera Italiana

Questa è una storia che comincia una sera a cena, quando Libero Marsell, dodicenne, intuisce come si può imparare ad amare. La famiglia si è da poco trasferita a Parigi. La madre ha iniziato a tradire il padre. Questa è la storia, raccontata in prima persona, di quel dodicenne che da allora si affaccia nel mondo guidato dalla luce cristallina del suo nome. Si muove come una sonda dentro la separazione dei genitori, dentro il grande teatro dell’immaginazione onanistica, dentro il misterioso mondo degli adulti. Misura il fascino della madre, gli orizzonti sognatori del padre, il labirinto magico della città. Avverte prima con le antenne dell’infanzia, poi con le urgenze della maturità, il generoso e confidente mondo delle donne. Le Grand Liberò – così lo chiama Marie, bibliotecaria del IV arrondissement, dispensatrice di saggezza, innamorata dei libri e della sua solitudine – è pronto a conoscere la perdita di sé nel sesso e nell’amore. Lunette lo porta sin dove arrivano, insieme alla dedizione, la gelosia e lo strazio. Quando quella passione si strappa, per Libero è tempo di cambiare. Da Parigi a Milano, dallo Straniero di Camus al Deserto dei Tartari di Buzzati, dai Deux Magots, caffè esistenzialista, all’osteria di Giorgio sui Navigli, da Lunette alle “trentun tacche” delle nuove avventure che lo conducono, come un destino di libertà, al sentimento per Anna.
Libero Marsell, le Grand Liberò, LiberoSpirito, è un personaggio “totale” che cresce con noi, pagina dopo pagina, leggero come la giovinezza nei film di Truffaut, sensibile come sono sensibili i poeti, guidato dai suoi maestri di vita a scoprire l’oscenità che lo libera dalla dipendenza di ogni frase fatta, di ogni atto dovuto, in nome dello stupore di esistere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
11 febbraio 2015
249 p., Brossura
9788807031250

Valutazioni e recensioni

4,25/5
Recensioni: 4/5
(16)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(8)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Francesca Vellei
Recensioni: 4/5

Atti osceni in luogo privato potrebbe quasi definirsi il romanzo di formazione del giovane Libero, italiano trapiantato a Parigi, che ripercorre per tappe i suoi approcci alla sessualità e all’amore. Libera (o libertina) è anche la scrittura dell’autore, Marco Missiroli, che, a discapito del titolo, non scade mai nell’osceno pur parlando di masturbazione, tradimenti, erotismo (e non solo). E neppure si nasconde dietro un falso pudore. Partendo dal vissuto in famiglia, la madre tradì il padre e mandò a monte il loro matrimonio, Libero racconta il suo vissuto e come abbia infine trovato la sua dimensione e l’amore. La trama è quindi comune a tante altre opere, eppure, proprio per il tono leggero e pregno di rimandi letterari allo stesso tempo, e per la scrittura seducente, è un libro che sento di poter consigliare a chiunque.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Atti osceni in luogo privato è, a mio avviso, il romanzo della svolta per Marco Missiroli. Definibile un romanzo di formazione, in esso troviamo un intreccio semplice, basato sulle esperienze amorose e familiari del protagonista, Libero, dalla sua infanzia ai suoi trent’anni. Ma queste esperienze sono descritte con una intensità tale da farci entrare pienamente nella sua testa e farci soffrire esattamente quanto lui soffre. Un aspetto ampiamente trattato è il sesso e ho apprezzato l’approccio, mai banale, utilizzato. Un altro aspetto che ho amato di questo libro è il continuo accenno a libri (testi sacri direi) di letteratura, italiana e straniera. E così, la vita del protagonista scorre tra un paragone e l’altro con i protagonisti dei testi da lui studiati e/o letti. Lo stile di scrittura è diretto e incisivo, denso di brevi descrizioni. L’ho consigliato a tutti i miei amici!

Leggi di più Leggi di meno
annafranca gigante
Recensioni: 5/5

Ho letto Atti osceni in luogo privato di Marco Missiroli come se ascoltassi una lunga canzone dei Baustelle e già a metà mi sono reso conto che mi sarebbe rimasto dentro per un po.Molti sono gli elementi che concorrono alla crescita del protagonista. La sua schiena è carica di Parigi e il lavoro al Deux Magots, dove incontra e entra nel mondo di Jean-Paul Sartre, e della Milano universitaria con i pranzi sulle scalinate della chiesa di Sant’Alessandro, ma anche quella notturna dei bar sui Navigli.La sua crescita avviene anche grazie a un gatto, Palmiro Togliatti, che come lui è slegato dalla realtà e vive in un mondo interiore, insieme sono come “isole senza mare prossime all’oceano”.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,25/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(8)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Marco Missiroli

1981, Rimini

Marco Missiroli è nato a Rimini nel 1981 e vive e lavora a Milano. Con il suo primo romanzo, Senza coda (Fanucci,2005), ha vinto il Premio Campiello Opera Prima. Guanda ha pubblicato i romanzi Il buio addosso (2007), Bianco (2009) e Il senso dell'elefante (2012; premio Selezione Campiello 2012, premio Vigevano e premio Bergamo). Per Feltrineli ha pubblicato Atti osceni in luogo privato (2015; Premio Mondello 2015). Scrive per il «Corriere della Sera». Nel 2019 ha vinto il Premio Strega Giovani con il romanzo Fedeltà (Einaudi).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore