Img Top pdp IT book
disponibile in 3 settimane disponibile in 3 settimane
Info
La Consiglieria. Guida gastronomica non convenzionale. 40 ristoranti che raccontano l'Italia
15,30 € 18,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+150 punti Effe
-15% 18,00 € 15,30 €
disp. in 3 settimane disp. in 3 settimane
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,30 €
Disponibile in 3 settimane Disponibile in 3 settimane
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,30 €
Disponibile in 3 settimane Disponibile in 3 settimane
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La Consiglieria. Guida gastronomica non convenzionale. 40 ristoranti che raccontano l'Italia - Nieva Zanco - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La Consiglieria. Guida gastronomica non convenzionale. 40 ristoranti che raccontano l'Italia Nieva Zanco
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

All'inizio del 2014 ho deciso di riprendere in mano la mia vita. Mi sono fatta la diagnosi e prescritta la terapia: viaggiare, conoscere, studiare. Tra gli infiniti temi che offre l'Italia, improvvisamente la cucina, quella dei ristoranti con la R maiuscola è diventata la mia cura. Così, in due anni, andando su e giù per lo stivale e scegliendo con attenzione i miei ristoranti, ho scoperto che, al di la dei piatti assaggiati, c'erano luoghi da raccontare, uomini e donne da ricordare ed avvenimenti, storie e leggende, che hanno fatto la storia del nostro paese, assopiti negli angoli della nostra memoria. Per questo La Consiglieria è una guida gastronomica non convenzionale: perché i ristoranti descritti e gli chef celebrati non parlano solo di pietanze, ma raccontano l'Italia, quella che non c'è più, quella che c'è e quella che, magari, sarà.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
1 gennaio 2016
180 p., Brossura
9788892313156

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 5/5

La Consiglieria è, a mio avviso, una delle novità editoriali più interessanti di questo 2016. A primo avviso, ad una lettura superficiale (mi riferisco alla dicitura “Guida Gastronomica”), potrebbe far pensare ad una delle tante pubblicazioni presenti sul mercato editoriale, magari scritta meglio, ma…insomma, ti verrebbe da dire che tutto sommato è sempre la solita solfa che ormai invade quotidiani, settimanali, mensili e librerie in genere. Ma, attribuire a tale testo, la denominazione di “non convenzionale” è stato a mio avviso intrigante. Qual è oggi la norma, la convenzione, che seguono tutti quelli che parlano di ristoranti, specie se riconosciuti dalla più importante delle guide in circolazione? Celebrare quello che hanno mangiato, elogiare la loro capacità di scelta delle pietanze e dei vini abbinati, decantare le loro relazioni con gli chef. In una parola è una liturgia in cui gli scrittori, aspiranti ispettori gastronomici, facendo finta di raccontare i ristoranti raccontano se stessi….E’ un paradosso, un corto circuito, in cui il ristorante e gli chef sono incidentali, il pretesto per un esibizione di narcisismo. Cosa fa, invece, la scrittrice Nieva Zanco? Coglie l’occasione per fare un operazione nuova. Gli chef e i ristoranti diventano l’occasione per parlare dell’Italia. La guida gastronomica si fa racconto. Anzi 40 racconti autoconclusivi che hanno due fili conduttori e un disegno complessivo. Mi sembra. Ma andiamo con ordine! Non è chiara la genesi del libro, ma si capisce che il tour intrapreso è figlio di un dolore. Un dolore metabolizzato in due anni di viaggi. Un processo catartico, di affinamento personale. La costruzione di un programma di letteratura quotidiana che sposa la gastronomia con le esigenze di un cliente curioso. Così la lettura di ogni ristorante avviene su più piani. Innanzitutto la definizione di quella che oggi si chiama “comfort zone”. Giustamente dice l’autrice la valutazione di un ristorante è la sommatoria di tanti aspetti che influenzano le nostre scelte. Aspetti che le guide gastronomiche trascurano. Non tutti i posti sono uguali. Né gli ambienti. Né la piacevolezza che se ne trae. La sensazione che traspare è che la Zanco sia la vera cliente. Che parli a tutti quelli che vanno realmente a ristorante per passare bene alcune ore della loro vita…non per intrattenere un pubblico più o meno vasto di lettori con lezioni ex catedra. Per questo ad ogni ristorante si attribuiscono più valutazioni che consentono, a chiunque, di farsi un opinione precisa, arricchita da consigli e avvertenze. Un secondo piano è quello del motto e dell’esergo. Sono coniati per ogni ristorante. E qui la cosa si fa interessante. Perché dimostra che colei che scrive è una persona colta e che ha metabolizzato quello che ha scritto attraverso un lungo percorso interiore. Solo così si possono comprendere i racconti. 40 racconti. A volte fiabeschi, a volte comici, a volte veramente geniali. Ma siccome non parliamo solo di pancia e di intelletto, alla fine ci sono quelle che l’autrice chiama le tappe del cuore. Ed è qui che il ruolo dei presunti ispettori/scrittori viene definitivamente svilito. L’autrice non nasconde le sue preferenze. Le motiva, le argomenta, premiando non i cuochi più celebri ma quelli con i quali ha legato di più. Il trionfo della verità. In un mondo di finzione qualcosa di vero. L’ambizione della scrittrice infine. Come poteva fare uno scrittore positivista ambisce ad un tour sistematico. Vorrebbe recensire, pardon, raccontare, tutti i ristoranti stellati che ci sono in Italia. L’augurio è che ci riesca. Noi aspetteremo i suoi racconti. Un libro da leggere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore