Img Top pdp IT book
Salvato in 285 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La Divina Commedia. Inferno
12,75 € 15,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+130 punti Effe
-15% 15,00 € 12,75 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,75 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,75 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La Divina Commedia. Inferno - Dante Alighieri - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La Divina Commedia. Inferno Dante Alighieri
€ 15,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

«Noi siam venuti al loco ov'i' t'ho detto / che tu vedrai le genti dolorose / c'hanno perduto il ben de l'intelletto.»

Nei trentaquattro canti dell'«Inferno» Dante racconta l'inizio del suo viaggio ultraterreno, a partire dallo smarrimento nella «selva oscura», dove incontra la sua guida, il poeta Virgilio, giù per i diversi gironi fino all'orrenda visione di Lucifero e alla faticosa risalita «a riveder le stelle». Un itinerario nell'animo umano lungo il quale Dante incontra indimenticabili personaggi (Paolo e Francesca, Farinata, il conte Ugolino, Ulisse...), alle cui tristi vicende guarda con giudizio fermo ma anche con una pietas che è forse il maggior segno del suo profondo immedesimarsi nell'animo umano. Da questo atteggiamento di estrema modernità deriva l'universalità dell'«Inferno», che fa dell'esperienza ultraterrena di Dante un viaggio che può essere di tutti.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
2016
Tascabile
5 ottobre 2016
LIX-1179 p., Brossura
9788804671657

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
francesco G.
Recensioni: 5/5

Affrontare la Commedia dantesca è un'esperienza che a molti potrebbe spaventare. Dopo le varie analisi antologizzate proposte a scuola, ho avuto la fortuna di venir spronato da un esame universitario. Il viaggio del viator Dante coincide con le tre cantiche, quindi l'Inferno è il primo volume affrontato dal lettore: è, a mio parere, quello più apprezzabile, per la grande varietà di tematiche affrontate, per i personaggi ivi incontrati, e per il linguaggio, ancora oggi comprensibile nella quasi totalità, perché "basso" e poco ricercato. Edizione a cura della studiosa Chiavacci Leonardi, con commento e note indispensabili per comprendere a pieno.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

La prima cantica dell'opera più grandiosa dell'uomo, nessuna verso, nessuna parola, nessuna virgola è banale. Dante è Dio in quest'opera, lui ha deciso chi punire e chi no, unendo versi sacri con versi profani. Un capolavoro unico, e come se non bastasse proprio all'Inferno ci sono delle cime Dantesche, tra cui il canto dell'Ulisse e quello del Conte Ugolino. E' difficile se non impossibile trovare dei versi come questi, le parole diventano note, e entrano nel cuore. Le immagini offerte da Dante sono incredibili, sempre accompagnate da metafore semplici ma come ho già detto mai banali. La morte di quest'opera è la parafrasi assegnata come compiti dalla scuola, e non bisogna stupirci se a tante persone non piace, proprio perché Dante non si studia... SI VIVE!

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Il poema descrive un lungo viaggio ultraterreno, quello che Dante stesso avrebbe compiuto in occasione della Pasqua del 1300, all’età di trentacinque anni. Ritrovatosi in una “selva oscura”, simbolo di un difficile periodo di traviamento personale, l’autore viene soccorso dal poeta latino Virgilio, il primo regno da loro attraversato è concepito da Dante come un grosso imbuto a forma di pozzo scosceso, creatosi - secondo la tradizione - dall’angelo caduto Lucifero.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Dante Alighieri

1265, Firenze

Figlio di Alighiero II degli Alighieri e di Bella, Dante appartiene a una famiglia della piccola nobiltà guelfa fiorentina, di scarse risorse economiche. Ma questo non gli impedisce di frequentare la vita elegante della città e di dedicarsi agli studi. Prima dei 18 anni è infatti già istruito in grammatica, logica e retorica, e compone versi in volgare.La giovinezza di Dante è piena di una vita ricca di esperienze che lo rendono parte attiva della nobile società fiorentina del suo tempo.Tuttavia è soprattutto l'esperienza dell'inappagato sentimento amoroso verso Beatrice che lascia la traccia più profonda per la formazione della sua personalità di poeta. Il loro primo incontro risale al 1274 e da allora inizia a scrivere di questo...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore