Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe top pdp Libri IT
Gli indifferenti - Alberto Moravia - copertina
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 2
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 3
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 4
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 5
Gli indifferenti - Alberto Moravia - copertina
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 2
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 3
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 4
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 5
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 796 liste dei desideri
Disponibilità immediata
Gli indifferenti
13,30 €
-5% 14,00 €
13,30 € 14,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Diraco Store
12,41 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Max 88
14,00 € + 4,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Lin Bookstore
14,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
CARTOLIBRERIA GIORGIO LIETO
14,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
IL PAPIRO
14,00 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRERIA KIRIA
6,50 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Diraco Store
12,41 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Max 88
14,00 € + 4,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Lin Bookstore
14,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
CARTOLIBRERIA GIORGIO LIETO
14,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
IL PAPIRO
14,00 € + 7,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
LIBRERIA KIRIA
6,50 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
Gli indifferenti - Alberto Moravia - copertina
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 2
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 3
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 4
Gli indifferenti - Alberto Moravia - 5
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Da questo romanzo, il film diretto da Francesco Maselli, con Tomas Milian e Claudia Cardinale.

«Il libro che segna nella nostra letteratura narrativa l'atto definitivo di morte del buon senso borghese»Edoardo Sanguineti

«Nell'acqua distillata della nostra letteratura, Moravia gettò l'aspra storia del suo primo libro, una storia si direbbe più ispirata che pensata, perché l'autore stesso non si rese subito conto di aver scritto il primo libro esistenzialista»Alberico Sala

Quando Alberto Moravia cominciò a scrivere questo capolavoro, nel 1925, non aveva ancora compiuto diciott'anni. Intorno a lui l'ltalia, alla quale Mussolini aveva imposto la dittatura, stava dimenticando lo scoppio d'indignazione e di ribellione suscitato nel 1924 dal delitto Matteotti e scivolava verso il consenso e i plebisciti per il fascismo. Il giovane Moravia non si interessava di politica, ma il ritratto che fece di un ventenne di allora coinvolto nello sfacelo di una famiglia borghese e dell'intero Paese doveva restare memorabile. Il fascismo eleva l'insidia moderna dell'indifferenza a condizione esistenziale assoluta.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
Tascabile
31 marzo 2016
324 p., Brossura
9788845281471

Valutazioni e recensioni

GuendalinaGi
Recensioni: 5/5
Romanzo sublime

“Gli indifferenti” è un’opera che cattura sin dalla prima riga, un testo che non si può fare a meno di leggere, una storia che attrae e respinge al tempo stesso, ma che ogni lettore desidera scoprire come andrà a finire. È questo il romanzo com cui Alberto Moravia, uno tra gli autori più significativi del Novecento italiano esordisce. Il suo è uno stile semplice, lineare, coerente con numerosi rimandi ad opere passate (dalla tragedia greca all’Amleto di Shakespeare) e ad altre più recenti (l’Ulisse di James Joyce). La trama ruota intorno ad una famiglia borghese, quella composta dalla madre Mariagrazia, dal suo amante Leo e dai due figli, Carla e Michele. Questi ultimi sono completamente incapaci di reagire alla disfatta economica e morale in cui la loro famiglia versa. Carla infatti intraprende una relazione segreta con Leo, mentre Michele, personaggio fortemente ambivalente, sempre combattuto tra l’agire secondo verità o secondo interesse, inizia una frequentazione con Lisa, una donna matura, amica della madre ed ex amante di Leo. Ella gli rivelerà la natura dei rapporti tra l’uomo e le due donne, senza scatenare in lui nessun tipo di reazione impulsiva. La volontà da parte del giovane di punire l’uomo è successiva e scaturisce da un dovere sociale, non da un vero sentimento di rabbia e riscatto. Emblematico è proprio il passo in cui Michele si dirige a casa di Leo con l’intenzione di ucciderlo (con un’arma scarica). L’incidente diventa simbolo della cronica incapacità del ragazzo di volere davvero qualcosa e di agire di conseguenza. Quanto a Carla, che si concede all’uomo per noia e per un sentimento di ribellione nei confronti della madre, non si rende conto di compiere a sua volta il proprio destino di indifferente donna borghese, incarnando una "nuova" Mariagrazia. L’opera si conclude con il ballo in maschera a cui madre e figlia partecipano. Qui la maschera (richiamo pirandelliano) esprime tutta l’indifferenza e l’apatia dei personaggi che la indossano.

Leggi di più Leggi di meno
jannarelle
Recensioni: 5/5
Un romanzo scomodo che delinea i tratti più meschini dell'animo umano

“Gli indifferenti” è uno di quei romanzi scomodi che non ti fanno sentire rappresentato, ma ti costringono a metterti in discussione perché i personaggi che lo abitano sono come specchi in cui scorgere i tratti più meschini e deprecabili dell’animo umano: la gelosia ossessiva, l’invidia, la libidine fine a se stessa, il materialismo, l’insoddisfazione, la disperazione senza rimedio, l’indifferenza. L’idea di Moravia era di unire le forme stilistiche del romanzo e della tragedia; infatti, la vicenda si svolge nell’arco di appena un paio di giorni e le scene scivolano l’una nell’altra in modo fluido, proprio come se i personaggi si avvicendassero sul palcoscenico. Ciascuno di loro ha una psicologia ben delineata e una prospettiva differente sulla realtà - spiegate ancora meglio nel racconto in appendice “Cinque sogni”, in origine concepito come un capitolo del romanzo: da un lato tre adulti puerili e opportunisti e dall’altro due giovani rinunciatari e angosciati (che quasi addolorano venendo meno, in essi, il grottesco), che mettono in scena l’ipocrisia del mondo borghese, quella da “due pesi e due misure”, delle condanne generali e delle assoluzioni personali, quella che scaturisce dal costruire una realtà fondata sui non detti; tutti e cinque i personaggi pensano delle cose, ma ne dicono delle altre, recitano, fingono, obbedendo alle convenzioni sociali della classe cui appartengono, e il giovane Michele, pur nella sua indifferenza, è forse il solo ad essere consapevole di tutto questo e a soffrirne. I pensieri e i tumulti interiori dei personaggi si alternano alle poche ma bellissime descrizioni degli ambienti, caratterizzate da giochi di luce e dal ricorrente fruscio della pioggia, grazie ad una prosa articolata ed elegante che mi ha fatto amare molto questo romanzo anche dal punto di vista stilistico.

Leggi di più Leggi di meno
Beatrice
Recensioni: 5/5

con un esordio così, moravia non poteva diventare altro che uno dei più grandi scrittori italiani del secolo scorso

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,6/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(17)
4
(6)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Alberto Moravia

1907, Roma

Alberto Moravia esordì giovanissimo pubblicando, a sue spese, il primo romanzo, Gli indifferenti (1929). Penetrante e spietato ritratto della borghesia italiana agli inizi del fascismo, l’opera rivelò immediatamente, nella incisività di una prosa secca e analitica, la maturità di uno scrittore capace fin da allora di far tesoro delle diverse lezioni dei grandi modelli europei, dalla oggettività di De Foe alla problematicità dei romanzieri russi (specie Dostoevskij), al realismo tipologico dei francesi dell’Ottocento. Il romanzo, accolto con ostilità dalla cultura fascista che ne proibì la diffusione, fu salutato con entusiasmo solo da pochi critici accorti (Borgese, Pancrazi, Solmi).M. cominciò poi a collaborare a riviste...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore