Foucault
Prezzo solo online:

14,45

€ 17,00 -15%
IN USCITA IL 05 NOVEMBRE 2018
Prenota

Descrizione

Deleuze considerava Foucault il più grande filosofo contemporaneo. Alla morte dell'amico gli dedicherà questo prezioso omaggio postumo, che rappresenta senz'altro la migliore lettura complessiva della sua opera. Si tratta di un testo simpatetico, di un'interpretazione intensiva, problematica e problematizzante, che si snoda attraverso le dimensioni del sapere, del potere e dei processi di soggettivazione, in cui Deleuze ci ha mostrato cosa significhi veramente pensare con Foucault, andando necessariamente anche oltre di lui. Qui le individualità dei due filosofi si amalgamano, si fondono, e facciamo il nostro ingresso in un territorio in cui non c'è più nessuno che dica "io". Perché - Deleuze ce lo ha insegnato - si pensa sempre in più d'uno, anche quando si è da soli. Quello che ne esce, è il sorprendente ritratto di un Foucault «metallico e stridente», che si rivolge direttamente ai problemi della nostra attualità, inventando gli strumenti che ci permettono di interpretarla, di capirla, e forse anche di cambiarla. Per aiutarci a comprendere il presente, con i suoi limiti, le sue degenerazioni, le sue linee di fuga.

Dopo aver letto il libro Foucault di Gilles Deleuze ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Conosci l'autore

Biografia

Gilles Deleuze
Gilles Deleuze (1925-1995) è stato uno dei maggiori filosofi francesi del Novecento. Tra le sue opere tradotte in italiano: Differenza e ripetizione (il Mulino, 1971; Cortina, 1997), Logica del senso (Feltrinelli, 1975, 2005), L’Anti-Edipo. Capitalismo e schizofrenia, scritto con Félix Guattari (Einaudi, 1975), Empirismo e soggettività (Cappelli, 1981; Cronopio, 2000), Il bergsonismo (Feltrinelli, 1983; Einaudi, 2001), Marcel Proust e i segni (Einaudi, 1986), Foucault (Feltrinelli, 1987; Cronopio, 2002), La piega. Leibniz e il barocco (Einaudi, 1990), Nietzsche e la filosofia (Feltrinelli, 1992; Einaudi, 2002), Critica e clinica (Cortina, 1996), Che cos’è la filosofia (con Félix Guattari; Einaudi, 1996), Mille Piani. Capitalismo e schizofrenia (con Félix Guattari; Castelvecchi, 1997), Che cos’è l’atto di creazione? (Cronopio, 2003), Lo strutturalismo (SE, 2004), Il significato della vita (con Georges Canguilhem; Mimesis, 2006), Il freddo e il crudele (SE, 2007), Francis Bacon. Logica della sensazione (Quodlibet, 2008), Cosa può un corpo? Lezioni su Spinoza (Ombre corte, 2010), Kafka. Per una letteratura minore (con Félix Guattari; Quodlibet, 2010).

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 
Dogalize

Top Gilles Deleuze

Visualizza tutti i prodotti