Offerta imperdibile
Salvato in 589 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica
9,98 € 10,50 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
-5% 10,50 € 9,98 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,98 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,98 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
L' opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica - Walter Benjamin - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica Walter Benjamin
€ 10,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


"L'importanza che Benjamin attribuiva a 'L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica' (e da ciò l'esigenza di una edizione come questa, che finalmente permettesse di comprendere nel loro insieme la sua genesi e tutte le sue 'varianti') risulta evidente dalla nota lettera a Kraft del dicembre del 1935: egli afferma con enfasi di ritenere di avervi fissato la cifra dell''ora del destinO' che è scoccata per l'arte. Non può trattarsi, quindi, di una semplice fenomenologia delle più recenti tendenze, né dell'apprezzamento del loro carattere rivoluzionario rispetto alla espressione artistica tradizionale, e neppure di una teoria delle nuove Muse: fotografia e cinema. L'ambizione è incomparabilmente maggiore: si tratta di comprendere la crisi del fatto artistico, dell'arte in quanto tale, di una filosofia della crisi dell'arte, destinata, per ciò stesso, ad assumere i toni di una vera e propria filosofia della storia." (Massimo Cacciari)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

1
2014
Tascabile
19 maggio 2014
106 p.
9788806222123

Valutazioni e recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Giulia De Caro
Recensioni: 5/5

Volume interessante al giorno d'oggi

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Un libro da leggere. Soprattutto che studia all’interno del mondo dell’arte, in particolare quella contemporanea, dovrebbe conoscere questo libro, che presenta in modo brillante quella che è stata l’evoluzione della concezione di opera. Non sempre il linguaggio mi è risultato pienamente chiaro e in alcuni punti poco scorrevole, ma in generale fa trasparire molto bene le idee dell’autore. Ho apprezzato molto il saggio di Massimo Cacciari: dopo aver letto Benjamin sono passato a questo saggio e fa una lettura molto interessante, anche se non sempre semplice, sull’arte stessa.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Un libro che tutti dovrebbero leggere, che porta necessariamente a riflettere sul mondo e la realtà in cui viviamo oggi. Benjamin, profeticamente, nel suo saggio parla degli effetti della tecnica sull'arte. Ciò che un tempo era fruibile nella sua unicità, quell'aura che avvolge ogni opera d'arte (l'hic et nunc), oggi va perdendosi, conseguenzialmente all'avvento della tecnologia, che sostituendosi all'uomo, permette di riprodurre anche ciò che artisticamente, in quando frutto del genio umano, si avvalora proprio per la sua irriproducibilità e unicità.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Walter Benjamin

1892, Charlottenburg (Berlino)

Filosofo e critico letterario tedesco di origine ebraica. Studiò a Berlino, Friburgo e Monaco e si laureò a Berna (1918) con una importante dissertazione sul Concetto di critica d’arte nel romanticismo tedesco (Der Begriff der Kunstkritik in der deutschen Romantik). Risale agli anni della giovinezza l’amicizia con G. Scholem, studioso della mistica ebraica, e con il filosofo E. Bloch. Tra il ’23 e il ’25 lavorò a un libro sul Dramma barocco tedesco (Ursprung des deutschen Trauerspiels), con il quale sperava di ottenere la libera docenza all’università di Francoforte; ma l’opera, che dietro la metafora dell’arte barocca cela un’audace applicazione del metodo dialettico all’arte moderna e alle sue categorie, prima...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore