Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 38 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Una posizione scomoda
13,78 € 14,50 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+140 punti Effe
-5% 14,50 € 13,78 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,78 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,78 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Una posizione scomoda - Francesco Muzzopappa - copertina
Chiudi

Descrizione


Fabio è un ragazzo diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Agli occhi di registi del calibro di Amelio e Sorrentino, Fabio è una promessa del cinema italiano. Peccato che, dopo essere partito con il sogno di scrivere film d'autore, oggi lo ritroviamo a fare lo sceneggiatore di film porno. Deprimente, vero? Ma è l'unico modo per sbarcare il lunario. Così, invece di veder realizzato Il cielo di piombo, copione che da anni ingiallisce in un cassetto della sua scrivania, a Fabio tocca sfornare a un ritmo da infarto sceneggiature come la parodia di 20.000 leghe sotto i mari (per ottenere il nuovo titolo, sostituire la elle di "leghe" con una esse). Ma il giorno in cui gli annunciano che uno dei film da lui firmati, L'importanza di chiamarsi Ernesto (sostituire la emme di "chiamarsi" con una vu), è in lizza al Festival del Porno di Cannes, a Fabio viene un'idea che cambierà il corso della sua vita...
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
21 marzo 2013
221 p., Brossura
9788864118130

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
 Koalakia
Recensioni: 4/5

Sono di parte: a me Muzzopappa fa riderISSIMO e questa sua opera prima non poteva allietarmi meglio le lunghe ore di insonnia da simil-lockdown. Fabio, giovane cineasta viterbese, sogna di emulare Amelio e Sorrentino ma di fatto s’ingegna per arrivare a fine mese. E l’industria del porno, come è noto, non soffre mai d’inedia: a malincuore, di nascosto da chiunque, Fabio sforna copioni di film a luci rosse col metodo e con il ritmo di un ragioniere comunale, fino a che l’occasione del riscatto e del cinema impegnato (non in un’ammucchiata, diciamo) pare affacciarsi all’orizzonte, luminosa come una stella della Walk of Fame. Non vi dico oltre perché se siete in cerca di puro intrattenimento senza troppo pretese questo è il libro che fa per voi: con tempi comici perfetti, il tema ‘sesso’ è un leit motiv ironico ma mai volgare, le risate assicurate e volendo, addentrandosi ad un livello di lettura più profondo, la riflessione su un’Italia in grado di regalare ai nostri Millennials più disillusioni che speranze, ahinoi molto vera e molto centrata.

Leggi di più Leggi di meno
Michele
Recensioni: 5/5
ESILARANTE

Romanzo bello, scorrevole, intelligente e divertente. Una bella scoperta, Muzzopappa riesce a raccontare storie con quel cinismo dove non puoi trattenerti dal ridere e pensare. Consigliatissimo a tutti, bravo!

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Questa è la storia di Fabio, un ragazzo che sceglie di studiare sceneggiatura perché ama osservare tutto. Ama guardare le persone, imprimersele in testa e portarsele a casa, immaginare cosa fanno nel momento in cui sta pensando a loro. Gli piace inventare vite e situazioni, studiare il loro nascere, vivere e morire. Suo padre si aspettava si iscrivesse come lui a Ginecologia, dove avrebbe studiato candide, accumulato una serie di trenta e lode e stretto amicizie con stimati colleghi calvi già a vent'anni, ma "tutto sommato", afferma il nostro protagonista, "ho scelto di intraprendere una professione che alla ginecologia, però, ci si avvicina molto". Infatti Fabio (in arte Fabius) è sceneggiatore di film pornografici di grande successo, tanto da meritare l'ambito premio dello Zizì d'Or al Festival del Porno di Cannes. Una posizione scomoda è un libro divertente, con una scrittura che scivola piacevolmente tra battute spassose e situazioni comico-paradossali e che, nonostante la sua apparente leggerezza, ha un risvolto più serio: Fabio non riesce a rinunciare al proposito di diventare qualcuno, non uno qualunque, ma qualcuno.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore