Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 0 liste dei desideri
Disponibile in 2 gg lavorativi
Quando Teresa si arrabbiò con Dio
7,00 €
7,00 €
Disp. in 2 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IlLibroRaro Srls
7,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IlLibroRaro Srls
7,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Dettagli

7
2003
Tascabile
336 p.
9788807814686

Valutazioni e recensioni

MARCO ESPOSITO
Recensioni: 2/5

Avevo scelto questo libro perchè non conoscevo affatto Jodorowsky ed ero curioso ed anche perchè mi piacciono le saghe familiari!All'inizio la lettura mi era apparsa piacevole e scorrevole,questo secondo aspetto onestamente si ripete sino alla fine,ma poi ho cominciato a trovare tutto un po troppo esagerato:le morti singolari e tutti i suicidi dei suoi antenati,scene di sesso orripilanti che si ripetono continuamente e violenza altrettanto presente e,appunto,esagerata!L'unico punto che davvero mi è piaciuto è quello del lungo viaggio di Alessandro dal Cile a Buenos Aires compiuto a piedi,senza cibo nè soldi,in cui il personaggio in preda alla disperazione viene accompagnato da un gruppo di cani randagi,gli unici in grado di dargli amore! Per il resto,come detto,non ho trovato nella lettura nulla di geniale,indiscutibilmente Jodorowsky sarà un visionario,ma forse semplicemente non è il mio genere di scrittore!

Leggi di più Leggi di meno
Manuela Marucci
Recensioni: 5/5

uno dei libri più belli che abbia letto ultimamente. La storia è quella di Teresa, arrabbiata prima con Dio poi con il mondo, e del suo albero genealogico composto da un vortice di antenati che raccontano le loro storie meravigliose in cui la morte e la vita si fondono in una grande passione fino ad arrivare al parossismo, un'esaltazione dell'amore e della libertà... Lo stile è quello degli scrittori latino-americani, che si ritrove in Marquez o Amado, ma che in Jodorowsky esplode in un caleidoscopio di idee che fanno scorrere il racconto catturandoti. Non mi sarei più staccata dal libro!! Manu

Leggi di più Leggi di meno
GIOVANNA BIANCO
Recensioni: 4/5

"La libertà non è la ribellione ma piuttosto la pratica di una fantasia senza limiti all'interno delle restrizioni di potere". Tremenda questa nonnetta che si arrabbia con Dio e non ne vuole sapere di farci la pace!E' da questo scoppio d'ira matriarcale che si svolge la complicata saga di questa originale famiglia cilena di origine ebreo-russa.Ed è un bel raccontare questo di Jodorowsky,ricco,fantastico,ironico, che unisce la liricità dei racconti yiddish al realismo latino americano.Teresa si arrabbia,ma anche gli altri personaggi della storia si muovono nel mondo e nella storia cercando di affermare se stessi al di la di ciò che il destino (o Dio) sembra aver progettato per loro.C'è un gustoso sottofondo anarchico in questo romanzo dove al di sotto del tessuto sociale ufficialmente riconosciuto ve n'è un altro ufficioso, fatto di personaggi che sfuggono al controllo del potere e cercano una vita autonoma e indipendente. Un altro autore latino americano che non smentisce la tradizione letteraria di quel fantastico continente.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(0)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Alejandro Jodorowsky

1929, Tocopilla (Cile)

Alejandro Jodorowsky (Cile, 1929) è artista eclettico, direttore di teatro, autore di pièce teatrali, romanzi e libri di fumetti ma anche di amatissimi film, fra i quali Il paese incantato, El Topo, La montagna sacra e Santa sangre-Sangue santo. Nel 1942, spostatosi a Santiago per frequentare l'università, è diventato clown e marionettista. Nel 1955 si reca a Parigi per studiare mimo con Marcel Marceau. Ha lavorato con Maurice Chevalier, con cui ha realizzato un breve film dal titolo La cravate (1957). Ha frequentato i surrealisti Roland Topor e Fernando Arrabal, fondando con loro nel 1962 il "Panic Movement" in omaggio al dio Pan. Con il gruppo Jodorowsky ha scritto numerosi libri e piéce teatrali. Alla fine degli anni Sessanta ha diretto teatri d'avanguardia...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore