Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
La terra desolata-Quattro quartetti. Testo inglese a fronte - Thomas S. Eliot - copertina
La terra desolata-Quattro quartetti. Testo inglese a fronte - Thomas S. Eliot - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 267 liste dei desideri
Disponibilità immediata
La terra desolata-Quattro quartetti. Testo inglese a fronte
8,08 €
-5% 8,50 €
8,08 € 8,50 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,08 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Bibliotecario
8,08 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,08 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Bibliotecario
8,08 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La terra desolata-Quattro quartetti. Testo inglese a fronte - Thomas S. Eliot - copertina
Chiudi

Descrizione


Tema de "La terra desolata" è la città infernale, descritta prima da William Blake, poi da Baudelaire: città diabolica dove, con il passare del tempo, l'uomo si trova sempre peggio. È una tragedia grottesca che anticipa la poetica di Beckett e Fellini. Con la sua poesia, e in particolare con "I quattro quartetti", Eliot tenta di dimostrare che l'immaginazione (quella che per lui si incarnava nella poesia religiosa) può, nello sfacelo del mondo odierno, riconquistare i suoi privilegi. Impresa pressoché disperata: costruire qualcosa dall'impossibilità, dalla mancanza, dalle rovine. Introduzione di Czeslaw Milosz
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

12
2014
Tascabile
4 giugno 2014
182 p., Brossura
9788807901164

Valutazioni e recensioni

Recensioni: 1/5

Metto solo una stella per la qualità del libro: carta porosa e caratteri impastati e sfocati che rendono la lettura stancante a causa della continua accomodazione. Mi riferisco alla 14a edizione dell'ottobre 2017, Stampa Nuovo Italiano d'Arti Grafiche BG. Sembra che questo difetto sia comune a molti dei tascabili Feltrinelli degli ultimi due anni. Peccato! Cercate un'edizione precedente nelle librerie dell'usato.

Leggi di più Leggi di meno
LUIGI DE CICCO
Recensioni: 5/5

Ci sono molti motivi a mio avviso , per avere questo libro nella biblioteca personale: è uno di quei libri a cui sempre si fa ritorno, tanto riescono con poche immagini a catturare un'infinità di situazioni, emozioni, dilemmi che sempre sono e saranno presenti nell'animo umano. Solo un certo tipo di poesia può fare ciò: essere universale e particolare al tempo stesso. Ebbene, T.S. Eliot c'è riuscito.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

C'è poco da dire , the Waste Land è l'opera di un poeta straordinario . Chi avrà apprezzato il metodo mitico nell' Ulisse di Joyce non potrà non apprezzarlo in un poema di questo genere. Elliot dichiarò di essersi ispirato al libro From ritual to romance della Weston ed anche per molti passi al celebre ramo d'oro di Frazer . Un tentativo il suo di illustrare il momento in cui le forze vitali di una civiltà si esauriscono ,l'incapacità di rinascita di un mondo ormai decadente (tesi familiare a chi conosce Spengler), di sopportare la mancanza di Dio in un universo spoglio di certezze e tutto il caos che ne deriva. Opera bellissima e sempre attuale

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Thomas S. Eliot

1888, Saint Louis

Thomas Sterns Eliot: poeta, drammaturgo e critico letterario statunitense. Nel 1906 si iscrive all’università di Harvard. Gli anni universitari e l’ambiente vivace della Boston di quegli anni rivestono grande importanza nella formazione di E., che in questo periodo si avvicina alla poesia di John Donne e dei metafisici, a quella degli elisabettiani, dei post-simbolisti francesi, dei provenzali, stilnovisti e soprattutto di Dante Alighieri. Si trasferisce nel Regno Unito nel 1914 e nel 1927 ottiene la cittadinanza britannica. Premiato nel 1948 con il Nobel per la letteratura, E. è autore di diversi poemi, alcuni dei quali destinati al teatro: Il canto d’amore di J. Alfred Prufrock, La terra desolata, Gli uomini vuoti, Ash Wednesday, Quattro quartetti e The Cocktail...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore