Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
American Beauty di Sam Mendes - Blu-ray
American Beauty di Sam Mendes - Blu-ray
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 39 liste dei desideri
Disponibile in 2 gg lavorativi
American Beauty
6,90 €
6,90 €
Disp. in 2 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Allstoreshop
6,90 € + 4,50 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
12,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
8,99 € + 4,10 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Allstoreshop
6,90 € + 4,50 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
12,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
8,99 € + 4,10 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
American Beauty di Sam Mendes - Blu-ray
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Ritratto di una famiglia americana per bene lacerata dalla noia di un vivere conformista e che risulti socialmente accettabile. Una noia che fa scatenare la reazione del marito pubblicitario fallito, dell'ambiziosa e isterica moglie, mentre la figlia adolescente confessa i propri segreti davanti alla telecamera del suo primo ragazzo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Stati Uniti
1999
Blu-ray
Vietato ai minori di 14 anni
5050582856316
Chiudi

Premi

    1999 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attore - Spacey Kevin

Informazioni aggiuntive

Universal Pictures, 2012
Universal Pictures
122 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (DTS 5.1 HD);Tedesco (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Giapponese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
Danese; Finlandese; Francese; Giapponese; Inglese; Italiano; Norvegese; Olandese; Spagnolo; Svedese; Tedesco
Wide Screen

Valutazioni e recensioni

Recensioni: 5/5

Film particolare, con quasi tutti i personaggi che viaggiano secondo linee di fuga personali, in pratica si può considerare un'opera monumentale sulla fuga e sulla mancata accettazione della vita con le sue meschinità, le sue banalità, i suoi dilemmi, le sue pulsioni. Sono personaggi che fanno fatica a specchiarsi e ad accettare quello che vedono, a parte probabilmente il protagonista (uno straordinario Spacey) e il figlio del vicino di casa, che in qualche modo lo accompagna sul cammino di accettazione della propria identità. Alta carica di erotismo lolitiano di una Mena Suvari all'esordio, poi mai più così bella e magica.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Il furbo Mendes propone una lunga serie di problemi in cui buona parte della middle-class può grossomodo identificarsi. Se da un lato la regia tende a perdersi in facili virtuosismi di stile (Angela nuda ricoperta di petali rosa, il filmino del sacchetto di plastica mosso dal vento, le sequenze immaginarie al ralenti tra Lester e Angela), dall'altro lato Mendes rivela una sorprendente capacità di racconto e una notevole abilità nel cogliere lo spirito dei tempi (la voglia di fuga dalla routine borghese, il ruolo del lavoro -massacrante per lei, troppo poco stimolante per lui-, matrimoni in crisi, conflitti generazionali, ragazzine trasgressive solo a parole, angoscia esistenziale....) senza mai condannare o bacchettare i suoi personaggi. Inoltre assistiamo non solo a un'ottima direzione di attori (qui Spacey non è bravo, è formidabile!) ma anche a una riflessione tutt'altro che banale sul ruolo pirandelliano maschera-volto: chi, come Lester, decide di strapparsi la maschera impostagli dalla società diventa libero di conoscere se stesso, ma il prezzo da pagare è altissimo. L'attenzione si mantiene viva per tutta la durata della pellicola e bisogna essere delle pietre per non appassionarsi un minimo. 5 oscar (meritati). Da non perdere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Sam Mendes

1965

Sam Mendes (1965), è un regista e produttore britannico. Si forma sul teatro di Shakespeare e sbarca a Broadway con il remake del musical Cabaret e con Company, per il quale si aggiudica l’Olivier Award come aiuto regista. Esordisce a Hollywood con American Beauty e subito fa saltare il banco, vincendo nel 2000 cinque Oscar, tra cui quello per la regia. Ricordiamo Revolutionary Road, affresco dell’America anni cinquanta tratto dal romanzo bestseller di Richard Yates, e Skyfall. Per Feltrinelli “Le Nuvole”, American life (2011).

Annette Bening

1958, Topeka, Kansas

Attrice statunitense. Ancora al college, esordisce sulle scene e in televisione come ballerina e attrice. Arriva al cinema solo nel 1988 con Non è stata una vacanza... ma una guerra! di H. Deutch, nella parte della moglie di J. Candy. L'aspetto dolce, di donna dalla bellezza tranquilla e quasi banale, non le impedisce di affermarsi in ruoli eterogenei con cui riscuote un crescente successo di pubblico e critica: è la giovane e disonesta fidanzata di J. Cusack in Rischiose abitudini (1990) di S. Frears e la sensibile moglie di H. Ford nel melodrammatico A proposito di Henry (1991) di M. Nichols, nonché l'amante del boss mafioso in Bugsy (1991) di B. Levinson, a fianco del marito W. Beatty. Negli anni successivi è una musicista condannata alla sedia a rotelle che alla fine ritroverà l'uomo che...

Kevin Spacey

1959, South Orange, New Jersey

Attore e regista statunitense. Viso largo ed enigmatico, occhi scuri, fascino carismatico e talento versatile, dopo alcune esperienze di successo a Broadway, esordisce sul grande schermo alla fine degli anni '80 in parti secondarie che gli permettono di farsi conoscere da pubblico e critica. Il successo arriva nel decennio successivo grazie a parti da protagonista a lui congeniali: misterioso testimone di un delitto e genio criminale nell'intrigante I soliti sospetti (1995, con cui vince l'Oscar) di B. Singer, spietato serial-killer nel cupo Seven (1995) di D. Fincher, cinico e corrotto sergente di polizia nel giallo L.A. Confidential (1997) di C. Hanson, padre di famiglia in crisi esistenziale nel drammatico American Beauty (1999, Oscar) di S. Mendes, cinico venditore dedito all'alcol e alle...

Thora Birch

1982, Los Angeles, California

"Attrice statunitense. A soli quattro anni appare in spot e serie televisive. Si mette in evidenza con l'ottima interpretazione della piccola Billie in La strada per il paradiso (1991) di M.A. Donoghue, in cui ha l'opportunità di recitare accanto a M. Griffith e D. Johnson. Nel 1994 è protagonista, insieme a una scimmietta, del film per ragazzi di F. Amurri Il mio amico Zampalesta; nel 1999 è Jane, la figlia alienata e disillusa del protagonista di American Beauty di S. Mendes, vincitore di cinque premi Oscar. Nel giro di due anni gira altri quattro film (non memorabili), fra cui The Hole (2001) di N. Hamm "

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore