Img Top pdp IT book
Salvato in 127 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Il club degli incorreggibili ottimisti
17,67 € 18,60 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+180 punti Effe
-5% 18,60 € 17,67 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,67 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,67 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il club degli incorreggibili ottimisti - Jean-Michel Guenassia - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il club degli incorreggibili ottimisti Jean-Michel Guenassia
€ 18,60
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Parigi, 1959. Sono anni vertiginosi: la Seconda guerra mondiale è finita da troppo poco tempo per essere Storia, la guerra d'Algeria segna le vite dei francesi d'oltremare. Michel Marini, undici anni, figlio di immigrati italiani, esce dall'infanzia e si affaccia a un'adolescenza inquieta e piena di emozioni. Vagabonda per il quartiere, si ritrova con gli amici a giocare a calcio balilla; un giorno entra in un bistrò, il Balto. E attratto da una stanza sul retro dove si ritrova un gruppo di uomini, che parlano un francese a volte approssimativo e portano dentro di sé storie e passioni sconosciute. Sono profughi dei Paesi dell'Est, uomini traditi dalla Storia, ma visionari che ancora credono nel comunismo. Incorreggibili ottimisti. Frequentare il Balto vuol dire scoprire il mondo. Michel cresce con Igor, Leonid, Imre, Pavel, Tibor, Sasa; impara a conoscere l'amicizia, l'amore, la complessità degli ideali. Nel retro di un bistrò si litiga, si beve, si gioca a scacchi, si raccontano barzellette su Stalin, si offre se stessi e le proprie storie, storie terribili di esilio che si intrecciano sullo sfondo di un decennio epocale, tra filosofia e rock'n'roll, Sartre e Kessel, la conquista dello spazio e l'inizio della Guerra fredda.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2010
14 ottobre 2010
701 p., Brossura
9788862562102

Valutazioni e recensioni

3,73/5
Recensioni: 4/5
(11)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(1)
3
(0)
2
(1)
1
(0)
GIULIO VOLPI
Recensioni: 4/5

Nonostante la mole si legge agevolmente grazie alla continua proposta di nuove situazioni che si alternano tra la vicenda personale e familiare di Michel e i personaggi del club degli ottimisti. E qualche appesantimento lungo il percorso è ampiamente riscattato dal coup de theatre dell'epilogo finale, che coincide con il salto di maturità del protagonista e la definitiva consacrazione di alcuni adepti del club. Peccato che di certi personaggi si perda la traccia, lasciando un senso di leggera incompiutezza dell'opera. Interessanti gli spunti sulla guerra d'Algeria.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

La seconda metà del secolo scorso vista attraverso gli occhi, e la vita, di un giovane adolescente francese. A Parigi succede di incontrare per caso mostri sacri come Sartre, e rimanerne colpiti e influenzati, ed un'umanità misteriosa e in fuga impegnata nel tentativo di sopravvivere al proprio passato. E capita anche di attraversare tragedie come la guerra d'Algeria e comprenderne la portata solo troppo tardi. Vivere una vita in famiglia e un'altra del tutto diversa appena lasciatasi la porta di casa alle spalle e varcato il separè che da l'accesso al club in cui si ritrovano gli esuli di tanti Paesi. Un libro sull'amicizia, sull'amore, sul tradimento, sulla voglia di sopravvivere e su quella di lasciar perdere tutto e tutti.

Leggi di più Leggi di meno
ALESSANDRO ROSI
Recensioni: 2/5

Senza ombra di dubbio il modo di scrivere di Guenassia è eloquente e la lettura procede senza il minimo intoppo. Se da un lato, tuttavia, l'abilità dello scrittore francese di costruire i periodi è brillante, dall'altro non eccelle nell'elaborazione della trama: poco entusiasmante e neanche troppo coinvolgente, con un finale in cui l'atteso colpo di teatro non risulta efficace.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,73/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(1)
3
(0)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Jean Michel Guenassia

1950, Algeri

L'autore nasce ad Algeri. Esercita la professione di avvocato fino a quando la passione per la scrittura prende il sopravvento: il suo romanzo d'esordio, Il club degli incorreggibili ottimisti, edito da Albin Michel nel 2009, è stato presentato dall'editore francese come "il primo romanzo di uno sconosciuto di 59 anni" ed è stato tradotto in dieci paesi. Per Il club degli incorreggibili ottimisti (edito in Italia da Salani nel 2010) l'autore ha vinto il Prix Goncourt de lycéens, ottenendo uno strepitoso successo di pubblico e critica. Tra gli altri suoi libri ricordiamo La vita sognata di Ernesto G. (Salani, 2013), La mano sbagliata (Salani, 2015), Il valzer degli alberi e del cielo. L'ultimo amore di Van Gogh (Salani 2017) e Una lunga vita da idealista...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore