Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 3 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Creare relazioni autentiche. Nutrire il cuore con i frutti dell'albero della gentilezza
15,00 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+150 punti Effe
15,00 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,00 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,00 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Creare relazioni autentiche. Nutrire il cuore con i frutti dell'albero della gentilezza - Lorenzo Canuti,Anna Maria Palma - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Creare relazioni autentiche. Nutrire il cuore con i frutti dell'albero della gentilezza Lorenzo Canuti,Anna Maria Palma
€ 15,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Gentilezza non significa dire sempre sì, non è semplice buona educazione, non vuol dire diventare una persona della quale poi gli altri si approfittano. Per noi gentilezza vuol dire trattare bene e, irrinunciabilmente, trattarsi bene. Alto è il rischio però di cadere nei conosciuti stereotipi comuni all'uso della parola gentilezza. Eccoci allora impegnati ad approfondire questo tema, offrendo una visione ben lontana da quegli stereotipi. Impegnati a cercare di lenire quella sottile o spessa sofferenza che ciascuno di noi, almeno una volta nella vita ha provato: quella di essere ignorato, negato, non considerato, spesso non ascoltato, mortificato, a qualche livello, in qualche dimensione che sia personale o professionale. A noi interessa il prendersi cura della relazione. La cura delle relazioni quotidiane, quelle che occupano i nostri spazi affettivi in qualunque dimensione come partner, amico, collega, capo, insegnante, medico semplicemente essere umano in contatto con altri essere umani. Contro gli abusi di potere, la prevaricazione, l'arroganza e la prepotenza. Contro le posizioni non simmetriche che sembrano legittimare il non considerare l'altro, quello in posizione subalterna, ignorandolo, negandolo, non rispondendo alle sue richieste, alle sue sollecitazioni. Che questo avvenga nella coppia, nella famiglia, nella scuola, nell'azienda, in ospedale, in qualunque organizzazione l'essere umano rischi di perdere la sua dignità di persona. Contributi di: Mauro Bologna, Giulia Cerrone, Franco Cracolici, Giorgio Fabbri, Massimo Mori, Renato Palma, Gianni Spulcioni, Maurizio Vanzini, Alfredo Zuppiroli.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
17 aprile 2019
128 p., Brossura
9788891782274
Chiudi

Indice

Indice
La gentilezza dell'esistere
(A me interessa, I care; A noi interessa; Appartenenza: il cuore della gentilezza; Autenticità e intimità nella relazione; So-stare nel cuore della relazione: i dettagli minori)
L'arcipelago della gentilezza
(Dall'isola dell'io all'arcipelago del noi; "Insieme" è una parola complessa; "Eccomi" sta vicino a "eccoci"; Le posizioni della relazione: lo Spazzacamino, la Levatrice, l'Architetto, la Guida)
Le navi pirata sulla rotta dell'isola che non c'è
(Prendersi cura dell'esclusione; Lenire la sofferenza dell'esclusione per non arrivare al conflitto: ancora disconferme; La strada per l'isola che non c'è)
Le dimensioni fertili della gentilezza
(Parlare diverso per pensare in modo gentile; Pensare diverso per parlare in modo gentile; Ascoltare nel silenzio la gentilezza; La response-ability dell'ascolto: due occhi che ti guardano benevoli)
Il diario della gentilezza
(Le parole che creano lo spazio per la gentilezza; Altre parole che creano lo spazio per la gentilezza; Ancora: fra il dire e il fare... le azioni della gentilezza; Fra il dire e il fare nella tecnologia: dall'arcipelago della gentilezza alla baita della gentilezza; I punti luce esistono: occorre fare costellazione. Un'esperienza in pratica)
Mauro Bologna, Giulia Cerrone, Franco Cracolici, Giorgio Fabbri, Massimo Mori, Renato Palma, Gianni Spulcioni, Maurizio Vanzini, Alfredo Zuppiroli, La costellazione dei nostri compagni di viaggio
Gli Altri con la A maiuscola
Il viaggio non finisce mai
Per i più curiosi
Le parole degli altri
Contatti
La nostra playlist
I nostri compagni di viaggio
Noi, gli autori
Gran finale.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore