Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Offerta imperdibile
Diario di una scrittrice - Virginia Woolf - copertina
Diario di una scrittrice - Virginia Woolf - copertina
Dati e Statistiche
Fuori di libri Post sulla Community Fuori di libri
Wishlist Salvato in 83 liste dei desideri
Attualmente non disponibile
Diario di una scrittrice
8,55 €
-5% 9,00 €
8,55 € 9,00 € -5%
Ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,55 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,55 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Diario di una scrittrice - Virginia Woolf - copertina
Chiudi

Descrizione


Nel 1941, dopo aver dato alla letteratura del Novecento alcune delle sue opere più belle, Virginia Woolf si toglie la vita annegandosi nel fiume Ouse. Nel 1958 Leonard Woolf decide di raccogliere in volume una selezione tratta dai diari della moglie, incentrata su tutto ciò che riguarda lo scrivere e la sua attività di romanziera e critica letteraria. Ne esce un testo affascinante e ricco di sfaccettature: nella sua quotidiana "mezz'ora dopo il tè" dedicata al diario, che considera al tempo stesso un modo per esercitarsi e un messaggio diretto alla se stessa di domani, la Woolf intreccia riflessioni legate ai testi che sta scrivendo o leggendo, appunti di carattere stilistico o strutturale, descrizioni di luoghi, amici ed eventi pubblici o privati, ma anche le amare considerazioni su un mondo lacerato dalla guerra, l'alternarsi tra sfiducia e orgoglio per il proprio lavoro e gli accenni alla tortura delle crisi nervose, sempre più frequenti col passare degli anni. A metà strada fra letteratura e vita, queste pagine offrono la rappresentazione penetrante di un'autrice simbolo e della sua epoca.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2011
Tascabile
12 maggio 2015
415 p., Brossura
9788865590195

Valutazioni e recensioni

Francesca Guglielmi
Recensioni: 5/5

Tralasciando il fatto che apprezzo in modo particolare leggere i diari personali dei grandi scrittori, poiché permettono di comprendere al meglio il loro pensiero e operato, questo di Virginia Woolf lo considero assolutamente essenziale, ancor più delle sue opere di maggior successo. Un diario da leggere anche per chi si confronta per la prima volta con gli scritti della Woolf. Un libro che rivela l'essenzialità di questa grandissima donna, scrittrice e critica inglese, avrei voluto non finisse mai. Un consiglio che mi sento di dare è quello di andare cronologicamente di pari passo con la lettura del diario e quella dei romanzi/saggi citati in modo da fare un immersione completa nel mondo della Woolf.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Una full immersion nei pensieri e nella quotidianità di questa autrice che io adoro e che appare così umana e fragile invece di quell’aria un po’ gelida e snob che le foto dell’epoca ci rendono. Virginia racconta i libri che legge, che recensisce, i suoi incontri, le sue terribili emicranie ma soprattutto le sue ansie per i libri che sta scrivendo, per le critiche che teme e per gli elogi che la rassicurano. Emerge però anche un lato molto pratico che non mi aspettavo: dalla vendita dei libri cerca di conteggiare quante sterline ricaverà per poter rifare il bagno! Il diario mi ha fatto venir voglia di rileggere i suoi romanzi, anzi: forse bisognerebbe leggere il romanzo e poi le pagine del suo diario che ne parlano.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Virginia Woolf

1882, Londra

Nata il 25 gennaio 1882 e figlia di Leslie Stephen, celebre storiografo e critico, crebbe in un ambiente coltissimo, frequentato da artisti, letterati, storici e critici. Secondo le regole della buona società vittoriana, venne educata privatamente.Tramite il fratello Thoby, entrato a Cambridge nel 1899, strinse amicizia con i discepoli del filosofo G.E. Moore, gli «Apostoli» del Trinity College (tra essi B. Russell, G. Lytton Strachey, J.M. Keynes, L. Wittgenstein, E.M. Forster, D. Garnett, L. Woolf, C. Bell, R. Fry). Nel 1904 i fratelli Stephen si trasferirono nel quartiere di Bloomsbury, dove, intorno a Thoby (morto nel 1906), a Virginia e a sua sorella Vanessa, gli ex Apostoli di Cambridge formarono il gruppo che venne chiamato Bloomsbury set, destinato a dominare per...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Inserisci la tua mail

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore