Micromega: 6/2017

Micromega: 6/2017 (versione in eBook)

di Micro:Mega

 
Questo formato è la versione digitale in ebook.
Puoi leggere gli Ebook sul tuo eReader Kobo (o su altri dispositivi di lettura elettronici)

9,99

Descrizione

Il nuovo Almanacco di scienza di MicroMega. Guido Tonelli, Vittorio Gallese, Siri Hustvedt, Niles Eldredge, Giuseppe Testa, Anna Meldolesi: sono solo alcune delle prestigiose firme dell’Almanacco di scienza di MicroMega, in edicola dal 21 settembre, a cura come di consueto di Telmo Pievani, che apre anche il numero con un saggio che ci porta all’indietro nel tempo lungo tutto il cespuglio dell’evoluzione umana, smontando l’idea che il processo evolutivo sia stato un lineare percorso di ascesa verso le specificità umane.Il genetista Guido Barbujani e il biologo Luca Pagani, in conversazione con lo stesso Pievani, si confrontano poi sulle ipotesi di ibridazione fra Homo sapiens e altre specie umane, in quella che si configura come una controversia scientifica da manuale. Mentre Andrea Parravicini descrive come i cambiamenti climatici abbiano influenzato l'evoluzione di Homo sapiens e il paleontologo statunitense Niles Eldredge ci illustra il suo modello del 'secchio oscillante' come quadro concettuale d'insieme sulla teoria evoluzionista.Il sesto numero dell’anno – in edicola, in libreria, su Ipad e in ebook a partire da giovedì 21 settembre – ha anche una ricca sezione dedicata alle ultime scoperte sull’universo. Guido Tonelli, uno dei protagonisti della scoperta del bosone di Higgs al Cern di Ginevra, ci accompagna in uno straordinario viaggio nel tempo fino ai primi istanti del Big Bang. Francesco Fidecaro descrive i nuovi scenari aperti dalla scoperta delle onde gravitazionali; mentre Cristiano Galbiati ci spiega come gli scienziati vanno a caccia della materia oscura; ed Elisa Nichelli ci racconta le ultime scoperte sui pianeti extrasolari.Dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo: Anna Meldolesi ci racconta le straordinarie potenzialità di CRISPR, una nuova tecnica di editing genomico che potrebbe avere straordinari sviluppi ma che implica anche rischi da valutare con attenzione, come ci spiegano Jonathan Shaw, Manuela Monti e Carlo Alberto Redi.

Quarta di copertina

Mentre Stefano Vanin ci parla del microbioma e di come possa aiutare le indagini giudiziarie; e infine Giuseppe Testa descrive i nuovi affascinanti sviluppi dell'epigenetica.Arricchiscono il numero un approfondimento di Alessandro Rossi che fa chiarezza su cosa possono e cosa non possono dire le neuroimmagini; un intervento di Pier Luigi Sacco che illustra perché l'inclinazione alla cooperazione tra esseri umani conviene, anche in un'ottica di interesse personale; un articolo di Stefano Caserini sui cambiamenti climatici e sulle loro conseguenze, questioni eluse dal mondo culturale, politico e dell’informazione, e infine il dialogo tra la scrittrice Siri Hustvedt e il neuro scienziato scopritore dei neuroni specchio Vittorio Gallese che si confrontano sul rapporto fra letteratura e scienza.Chiude l’Almanacco di scienza 2017 la beffa ideata da Peter Boghossian e James Lindsay, due studiosi americani che, sulla falsariga del celebre affare Sokal degli anni Novanta, hanno scritto un articolo intenzionalmente nonsense su una fantomatica teoria del “pene concettuale” che ha passato il vaglio di una rivista peer reviewed. Un caso che dovrebbe indurre a una approfondita riflessione circa la qualità della produzione culturale e scientifica. MicroMega, la rivista della sinistra democratica e libertaria italiana.

Acquista Micromega: 6/2017 in Epub: dopo aver letto l’ebook Micromega: 6/2017 di Micro:Mega ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereGenerali
  • Listino:€ 9,99
  • Editore:MicroMega
  • Data uscita:21/09/2017
  • Pagine:-
  • Formato:EPUB
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788893100328

Puoi leggere questo ebook con:

  • SMARTPHONE
  • EREADER
  • DESKTOP
  • TABLET

Android
Puoi leggere questo eBook su qualsiasi dispositivo Android con l'applicazione gratuita
la Feltrinelli Kobo.

 

iOS
Puoi leggere questo eBook sul tuo iPhone tramite l'applicazione gratuita
la Feltrinelli Kobo.

 

eReader Kobo
Puoi leggere gli eBook sul tuo eReader Kobo (o su altri dispositivi di lettura elettronici).
Gli eReader Kobo consentono di portare con te la tua intera Libreria e di leggere ovunque ti trovi.

App Kobo Desktop
Puoi leggere questo eBook sul tuo computer grazie alla nostra applicazione gratuita Kobo Desktop. Questa applicazioni ti consente di leggere, gestire la tua Libreria di eBook e anche di acquistare nuovi titoli.

Scarica l'applicazione per PC o per Mac.

Android
Puoi leggere questo eBook tramite l'APP Kobo gratuita per Android.


iOS
Puoi leggere questo eBook tramite l'APP Kobo gratuita per iOS.





APP18 - Bonus cultura da 500€


Prima Effe - La Feltrinelli per la ascuola


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize

Su LaEFFE TV

27/05/2018 | 21:10

ANNIKA: CRIME REPORTER

Dagli stessi produttori di Wallander e della trilogia Millennium tratta da Stieg Larsson, su laeffe tornano le indagini della reporter Annika Bengtzon, il personaggio nato dalle pagine dei best-seller di Liza Marklund.Oltre alle cinque precedenti indagini - I dodici sospetti, Studio Sex, Il lupo rosso, Finché morte non ci separi e Freddo sud - la serie si arricchisce di un sesto nuovo episodio: IL TESTAMENTO DI NOBEL.Durante la cerimonia per la consegna dei Premi Nobel, Annika è testimone dell’attentato in cui perde la vita una scienziata. Non appena la reporter dà il via alle indagini, scopre però che non tutto è come sembra…Piena di difetti e testarda, ma anche passionale ed emotiva, Annika si occupa di cronaca nera per il quotidiano svedese Stampa Della Sera.Omicidi, intrighi, scandali politici, ma anche terrorismo, traffico di droga e casi del passato rimasti irrisolti: l’unica cosa che conta per Annika è scoprire la verità.Ma il coraggio e l’intuito con cui affronta ogni caso a volte non bastano: Annika deve fare i conti anche con un passato complicato tenuto nascosto e una «agitata» vita familiare. 

30/05/2018 | 00:45

SOCIAL LOVE

Facebook, Twitter, Instagram, Tinder, Grindr, Brenda, Skype, WhatsApp… social network tradizionali, video chat, messaggistica, app, un vasto mondo connesso in  cui anche l’amore è incappato rinnovando le sue parole e i suoi modi di seduzione.Irene Cao con Alberto D’Onofrio, due narratori per eccellenza dell’eros, attraversano l’Italia alla ricerca di storie qualunque di relazioni amorose nate, consumate, finite, tradite, celebrate grazie, su e con il web. Sei storie, sei relazioni 2.0., per scoprire le nuove frontiere del sesso e dei sentimenti narrate dalle voci della scrittrice Irene Cao (Io ti guardo, Io ti sento, Io ti voglio) e del regista Alberto D’Onofrio (Erotika italiana, Party people). Una dettagliata, curiosa e indiscreta indagine su chi sceglie come primo approccio la modalità virtuale. Domande e risposte, riflessioni e testimonianze sul nuovo modo di vivere le relazioni amorose: quali sono le regole del gioco? C'è un confine tra piacere, sperimentazione e sentimenti? Fenomeno maschile o femminile?Dal Veneto a Milano, passando per Firenze e Roma, Irene Cao e Alberto D’Onofrio guidano lo spettatore nella vita di uomini e donne ai quali internet e i social network hanno regalato e regalano emozioni, sentimenti, piaceri e nuove relazioni. Un lavoro a quattro mani di due grandi esperti dell’eros, una docu-fiction che strizza l’occhio alla cifra stilistica del film di Steven Sodenbergh “Sesso, bugie, videotape” con la cura fotografica di serie come “House of Cards”.