Img Top pdp IT book
Salvato in 108 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Felici contro il mondo
17,67 € 18,60 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+180 punti Effe
-5% 18,60 € 17,67 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,67 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,67 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Felici contro il mondo - Enrico Galiano - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Felici contro il mondo Enrico Galiano
€ 18,60
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Enrico Galiano ha finalmente deciso di regalare ai suoi lettori il seguito di Eppure cadiamo felici, il romanzo d'esordio che l'ha consacrato nell'olimpo degli scrittori. Incontrare di nuovo Gioia e Lo è un'emozione immensa, perché in fondo non ci hanno mai abbandonato.

«Un professore stile "Attimo fuggente"»Massimo Gramellini

«Enrico Galiano vivendo in mezzo ai ragazzi sa arrivare dritto al loro cuore »Corriere della Sera

«Enrico Galiano nei suoi romanzi ci offre la fotografia di una generazione, delle sue fragilità e delle potenzialità, delle incertezze e delle capacità, spesso inespresse, di vedere e volare oltre»Federico Taddia, Tuttolibri-La Stampa

Gioia ha sempre pensato che ci fosse una parola per dare un senso a tutto. Dove quelle che conosceva non potevano arrivare, c'erano quelle delle altre lingue: intraducibili, ma piene di magia. Ora, il quaderno su cui appuntava quelle parole giace dimenticato in un cassonetto. Gioia è diventata la notte del luminoso giorno che era: ha lasciato la scuola e non fa più le sue chiacchierate, belle come viaggi, con il professore di filosofia, Bove. Neanche lui ha le risposte che cerca. Anzi, proprio lui l'ha delusa più di tutti. Dal suo passato emerge un segreto inconfessabile che le fa capire che lui non è come credeva. Gioia non ha più certezze e capisce una volta per tutte che il mondo non è come lo immagina. Che nulla dura per sempre e che tutti, prima o poi, la abbandonano. Come Lo, che dopo averla tenuta stretta tra le braccia ha tradito la sua fiducia: era certa che nulla li avrebbe divisi dopo quello che avevano passato insieme. Invece non è stato così. Gioia non può perdonarlo. Meglio non credere più a nulla. Eppure, Lo e Bove conoscono davvero quella ragazza che non sorride quasi mai, ma che, quando lo fa, risplende come una luce; quella che, ogni giorno, si scrive sul braccio il verso della sua poesia preferita. Che a volte cade eppure è felice. È quella la Gioia che deve tornare a galla. Insieme è possibile riemergere dal buio e scrivere un finale diverso. Insieme il rumore del mondo è solo un sussurro che non fa paura. Enrico Galiano ha finalmente deciso di regalare ai suoi lettori il seguito di Eppure cadiamo felici, il romanzo d'esordio che l'ha consacrato nell'olimpo degli scrittori. Da allora, il professore più amato d'Italia ha scritto altri quattro libri che hanno scalato le classifiche, è in corso di traduzione in tutta Europa ed è diventato una figura di riferimento per la stampa e la televisione. Incontrare di nuovo Gioia e Lo è un'emozione immensa, perché in fondo non ci hanno mai abbandonato.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2021
17 giugno 2021
416 p., Rilegato
9788811815402

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Silvietta
Recensioni: 5/5

Scrittura scorrevole, liscia, una pagina tira l’altra, descrizioni mai pesanti o noiose, dialoghi sempre frizzanti e ben scritti. Questo scrittore tratta tematiche adolescenziali e non in un modo che è in grado di raggiungere chiunque a prescindere dall’età. Già innamorata del professor Bove, personaggio luminoso ma al tempo stesso pieno di ombre che insegna ai suoi studenti a trovare la luce ma ha un passato ingombrante, ho amato conoscerlo a fondo. Da questa domanda di Gioia "Vorrei tanto che mi spiegasse come fa a farci tutti quei discorsi - vindica te tibi, tutte quelle belle lezioni su come affrontare le proprie paure - e poi se uno viene a vedere da vicino scopre che anche lei non le affronta, o non le ha affrontate quando era il momento. O mi sbaglio?" si snocciola tutta la storia del professore. Gioia con queste parole centra il punto. Tutti abbiamo paure e ombre dentro e dietro di noi che non mostriamo e potrebbe essere che 'predichiamo bene e razzoliamo peggio di tutti', ma proprio per questo è importante non giudicare. Mai. Un poco surreale il rapporto creatosi con Gioia, in cui uno impara dall’altra, perché tutti abbiamo qualcosa da insegnare e qualcosa da imparare. Non si smette mai. Questo libro mi ha ricordato a non dare mai niente per scontato, le persone non sono quello che sembrano, riservano sorprese piacevoli, altre volte meno, ma sono tutte da scoprire. La terza parte mi ha preso le emozioni, mi ha coinvolto tanto perché si conosce bene nel dettaglio il passato di Francesco. Enrico ha lasciato da parte Lo concentrandosi più sul professore che con il suo botta e risposta con Gioia, e con il suo rimanere umilmente a volte senza risposta, emoziona. Ha un fare paterno e altruista, un grande cuore. Gioia e Lo: nel fior fiore dell’adolescenza affrontano le situazioni con l’incertezza e l’inesperienza tipiche dell’età, ma con un pizzico di ragione. Bellissimi! Consiglio il video "Enrico Galiano @ Fuori Tema - TedxReggio Emilia - 20 ottobre 2020".

Leggi di più Leggi di meno
DEBORA TAGLIACOZZO
Recensioni: 5/5

Quando sono venuta a conoscenza del fatto che sarebbe uscito il sequel di "Eppure Cadiamo Felici" di Enrico Galiano, non stavo più nella pelle. Ero euforica. Avrei reincontrato Gioia, Lo e il professor Bove. Ne ero davvero entusiasta, ma ho sempre cercato di non pensarci più del dovuto. Ero felice come una bambina, sì, ma cercavo di non crearmi aspettative perché si sa, spesso le aspettative vengono meno. Il problema dei sequel è proprio questo: l'aspettativa che una persona crea intorno a quella determinata storia. Più le aspettative sono alte, più, di solito, vengono deluse. E non nel senso che quel sequel è brutto o sconclusionato, no. Nel senso che può succedere di fare delle proprie previsioni e non vederle avverate, e poi rimanerci male. Quindi ho cercato di non avere molte aspettative per questo sequel, ho cercato di non farmi film mentali e, quando ho avuto il libro tra le mani, ho divorato pagina dopo pagina. Però la mente delle persone è strana perché, anche se si cerca di non avere alcuna idea di quello che si troverà nelle pagine del libro, volente o nolente qualcosa ci balena nella testa. La mia aspettativa: approfondimento del rapporto tra Gioia e Lo. La verità invece è che se prenderete in mano questo sequel con il mio stesso desiderio nella testa, be', rimarrete delusi. Il romanzo non è stato scritto con lo scopo di portare nero su bianco la loro relazione, ma tocca temi più profondi di un rapporto di coppia. Mi è dispiaciuto? Sì, perché nelle mie pochissime aspettative, speravo di leggere qualcosa di un po' diverso, sotto questo punto di vista. Non sono rimasta delusa dal libro, ad ogni modo. Enrico Galiano, con il suo stile che abbiamo imparato ad apprezzare e che ci piace, ha cercato di scrivere la realtà della vita, dell'adolescenza. Perché, secondo me, è questo quello che lui cerca di fare: insegnare tramite i suoi romanzi una, due, tre lezioni di vita. Ed in questo romanzo possiamo toccare con mano la psiche di una persona che passa un brutto momento che, da un giorno all'altro, ha come l’impressione che il mondo le cada addosso, che cerca disperatamente di chiudere i suoi pensieri, i suoi sentimenti, i suoi stati d'animo perché il troppo sentire non le porta niente di buono. La vita di Gioia devia a novanta gradi. Ogni sua convinzione si allontana da lei ed allora non le resta che cercare di diventare l'opposto di quello che è. E sappiamo bene che la mente di un'adolescente è in costante mutamento. Basta anche un avvenimento che per altri non significa niente, a distruggere tutto ciò in cui si crede. E per Gioia è un concatenarsi di scoperte che la portano via via a decidere di forzarsi di cambiare perché: "Che senso ha?". Penso che sia questo quello che lei pensa. Che senso ha darsi da fare, cercare di dare il massimo, cercare di capire gli altri quando poi non solo non le torna nulla (non che chieda un tornaconto personale), ma viene anche calpestata e le vengono nascoste delle verità? Ma nella vita tutto ha il suo senso e a Gioia serve questo suo momento di "niente" per riuscire a ritrovarlo, per riuscire a ritrovarsi. Felici contro il mondo è un romanzo che parla di un’adolescente alle prese con la sua psiche, con il suo essere, parla di crescita interiore, di come una persona possa perdersi e poi ritrovarsi oppure non ritrovarsi più (può accadere). Gioia è una ragazza che pensa tanto, tantissimo, ma poi la sua impulsività prende il sopravvento. E, come in "L'arte di sbagliare alla grande", Enrico Galiano ci insegna che gli errori si possono commettere, a volte sono necessari per diventare una persona migliore e diversa. Ma i riferimenti non finiscono qui, infatti c'è anche un crossover con un altro libro che ho apprezzato tantissimo, ed io adoro i riferimenti ad altre opere. Ci vado a nozze! Ma anche un gioco che fa Gioia con il professore Bove mi ha ricordato un altro suo romanzo. Una cosa che ho imparato dai romanzi di Galiano è che ad ogni rilettura scopro qualcosa di nuovo, qualcosa che non avevo notato (o non mi ci ero soffermata) la volta precedente, quindi chissà cosa scoprirò nel momento in cui lo rileggerò. Perché già so che, tra un po' di tempo, mi farò una maratona di "Eppure cadiamo felici" e "Felici contro il mondo". Però, se cercate un romanzo nel quale accadono determinate cose in funzione della ship, allora non so se apprezzerete questo libro fino in fondo. Ma io ne consiglio assolutamente la lettura perché è un romanzo da non perdere!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Enrico Galiano

1977, Pordenone

Enrico Galiano (Pordenone 1977) è insegnante in una scuola di periferia. Ha creato la webserie Cose da prof, che ha superato i dieci milioni di visualizzazioni su Facebook. Ha dato il via al movimento dei #poeteppisti, flashmob di studenti che imbrattano le città di poesie. Nel 2015 è stato inserito nella lista dei 100 migliori insegnanti d’Italia dal sito Masterprof.it. Il segreto di un buon insegnante per lui è: «Non ti ascoltano, se tu per primo non li ascolti». Ogni tanto prende la sua bicicletta e se ne va in giro per l’Europa con uno zaino, una penna e tanta voglia di stupore. Tra i suoi romanzi ricordiamo Eppure cadiamo felici (2017), Tutta la vita che vuoi (2018), Più forte di ogni addio (2019), L'...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore