I briganti italiani nella storia e nei versi dei cantastorie. Il ribellismo sociale in Maremma e altrove, dalla Romagna al Lazio meridionale

I briganti italiani nella storia e nei versi dei cantastorie. Il ribellismo sociale in Maremma e altrove, dalla Romagna al Lazio meridionale

di Alfio Cavoli

 
Disponibile in
4 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

7,65

€ 9,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Quarta di copertina

I cantastorie hanno sempre trovato nelle gesta dei più famosi briganti una fonte ideale di ispirazione. E le loro ballate in ottava rima hanno contribuito in maniera determinante a conferire un alone di leggenda a questi protagonisti della malavita d'ogni tempo più di quanto, in effetti, molti di essi abbiano meritatocon le loro imprese. Cantate nelle fiere di paese, tramandate di generazione in generazione e fatte echeggiare dai villani nei silenzi e nelle solitudini delle campagne, o nel clima festoso dei grandi appuntamenti rurali con la generosità delle stagioni e della terra (le mietiture, le trebbiature, le vendemmie), hanno dunque creato anche molti miti gratuiti, che certamente, senza il loro apporto, sarebbero rimasti nella originaria sostanza di pura e semplice cronaca criminale. L'autore del presente volume ha fatto precedere ogni ballata dal documentato racconto dei fatti, commentandola poi con adeguate note che restituiscono le vicende, le persone, i luoghi, alle loro rispettive realtà. Una decina sono i poemetti presi in esame,. per altrettanti fuorilegge (due dei quali rievocati nello stesso componimento) che imperseverarono in Maremma e altrove, dalla Romagna al Lazio meridionale; e che rispondono ai nomi di Fortunato Ansuini di Marsciano (Perugia), Federico Bobini di Arezzo, Luciano Fioravanti di Acquapendente (Viterbo), Antonio Magrini di Monticiano (Siena), Giuseppe Mastrilli di Terracina (Latina), Damiano Menichetti di Tuscania (Viterbo), Stefano Pelloni detto il Passatore di Boncellino (Ravenna), Tommaso Rinaldini di Montemaggiore di Metauro (Pesaro-Urbino), Enrico Stoppa di Talamone (Grosseto) e Domenico Triburzi di Cellere (Viterbo).

Dopo aver letto il libro I briganti italiani nella storia e nei versi dei cantastorie. Il ribellismo sociale in Maremma e altrove, dalla Romagna al Lazio meridionale di Alfio Cavoli ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereGenerale
  • Listino:€ 9,00
  • Editore:Scipioni
  • Collana:Il brigantaggio
  • Data uscita:01/01/1991
  • Pagine:256
  • Formato:Illustrato
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788883640711

Parole chiave laFeltrinelli:

sollevazioni, brigantaggio, rivolte, rivoluzioni




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 

Su LaEFFE

19/03/2019 | 07:00

RACCONTI DALLE CITTÀ DI MARE

Taipei, Valparaiso, Roma, Philadelphia, Montevideo, Kuala Lumpur, Portland, Atene, Toronto, Nantes, Glasgow, Budapest e Dakar: su laeffe arriva la quinta entusiasmante stagione dei Racconti dalle città di mare.Alcune delle città più importanti al mondo sono state costruite vicino al mare, diventando luoghi simbolo: porti, città commerciali o mete turistiche.Nella nuova stagione, Sophie Fouron ci accompagna in un percorso in giro per il mondo alla scoperta della loro bellezza, della loro complessità e della loro vera anima.

Top Alfio Cavoli

Visualizza tutti i prodotti