Mi sa che fuori è primavera

Mi sa che fuori è primavera

di Concita De Gregorio

 
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Ferite d'oro. Quando un oggetto di valore si rompe, in Giappone, lo si ripara con oro liquido. È un'antica tecnica che mostra e non nasconde le fratture. Le esibisce come un pregio: cicatrici dorate, segno orgoglioso di rinascita. Anche per le persone è così. Chi ha sofferto è prezioso, la fragilità può trasformarsi in forza. La tecnica che salda i pezzi, negli esseri umani, si chiama amore. Questa è la storia di Irina, che ha combattuto una battaglia e l'ha vinta. Una donna che non dimentica il passato, al contrario: lo ricorda, lo porta al petto come un fiore. Irina ha una vita serena, ordinata. Un marito, due figlie gemelle. È italiana, vive in Svizzera, lavora come avvocato. Un giorno qualcosa si incrina. Il matrimonio finisce, senza traumi apparenti. In un fine settimana qualsiasi Mathias, il padre delle bambine, porta via Alessia e Livia. Spariscono. Qualche giorno dopo l'uomo si uccide. Delle bambine non c'è più nessuna traccia. Pagina dopo pagina, rivelazione dopo rivelazione, a un ritmo che fa di questo libro un autentico thriller psicologico e insieme un superbo ritratto di donna, coraggiosa e fragile, Irina conquista brandelli sempre più luminosi di verità e ricuce la sua vita. Da quel fondo oscuro, doloroso, arriva una luce nuova. La possibilità di amare ancora, l'amore che salda e che resta.

Quarta di copertina

“Per essere felici non ci vuole quasi niente. Niente, comunque, che non sia già dentro di noi”.

Dopo aver letto il libro Mi sa che fuori è primavera di Concita De Gregorio ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (11)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Conosci l'autore

Biografia

Concita De Gregorio
Giornalista e scrittrice, è una firma storica del quotidiano la Repubblica per il quale cura anche la rubrica “Invece Concita”. Dal 2008 al 2011 ha diretto l’Unità. Ha ideato e realizzato il progetto Cosa pensano le ragazze, online su Repubblica.it per un anno dall’8 marzo 2016. Dopo Pane quotidiano, rubrica di libri, su Rai Tre conduce dal 2016 Fuori Roma, programma da lei ideato, e nel 2017 ha condotto l’approfondimento quotidiano dalla Mostra del cinema di Venezia, Da Venezia è Tutto. È autrice di Non lavate questo sangue (2001), Una madre lo sa (2006), Malamore (2008), Così è la vita (2011), Io vi maledico (2013), Un giorno sull’isola. In viaggio con Lorenzo (2014), Cosa pensano le ragazze (2016) da cui è nato il film-documentario Lievito madre (2017), firmato con Esmeralda Calabria, Non chiedermi quando. Romanzo per Dacia (2016), Chi sono io? (2017) e Princesa e altre regine (2018). Per "I Narratori" Feltrinelli ha pubblicato Mi sa che fuori è primavera (2015), da cui è tratto l’omonimo monologo teatrale adattato e interpretato da Gaia Saitta con la regia di Giorgio Barberio Corsetti.

Podcast

Concita De Gregorio "Mi sa che fuori è primavera"

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


La Feltrinelli Viaggi


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize

Top Concita De Gregorio

Visualizza tutti i prodotti