Animali di periferia. La vera storia della XXII ottobre: l'origine del terrorismo in Italia

Animali di periferia. La vera storia della XXII ottobre: l'origine del terrorismo in Italia

La vera storia della XXII ottobre: l'origine del terrorismo in Italia

di Donatella Alfonso

 
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

14,87

€ 17,50 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Genova, 1970. La bomba di Piazza Fontana, il timore di un colpo di Stato e l’instaurazione di un regime neofascista spinge un piccolo gruppo di giovani sottoproletari – cresciuti in un quartiere della periferia operaia – e qualche ex partigiano, che si riconosce nelle delusioni di una Resistenza tradita, all’azione concreta. Trasmissioni radio, interferenze sul primo canale della Rai per spingere alla mobilitazione, incendi e sabotaggi ad aziende messe nel mirino, attività illegali per finanziarsi (dalle rapine al sequestro del figlio di una delle famiglie più in vista della città) sono le strategie a cui ricorrono. Alcuni di loro sono iscritti al Pci, altri lo sono stati. Non hanno nome ma si rifanno ai Gap, i Gruppi di Azione Partigiana e alla strategia della guerriglia sudamericana. Entrano in contatto con progetti e percorsi non del tutto chiari, incrociano altre vite, come quella di Giangiacomo Feltrinelli. La morte del fattorino Alessandro Floris, a seguito di una rapina finita male, chiude per sempre la vicenda di quella che verrà chiamata la Banda XXII Ottobre. Un nome assegnato dalla stampa, che si riferisce alla data scritta su un biglietto ferroviario trovato nelle tasche di Mario Rossi, il capo della banda. Rossi è l’uomo immortalato con la pistola in mano puntata verso il giovane agonizzante: una delle immagini-icona del «male» insito nella violenza politica degli anni Settanta. Indicati a turno come terroristi, criminali comuni, tupamaros di quartiere: loro, scontate le pene e usciti dal carcere, hanno detto di sentirsi solo «animali di periferia, meno addomesticabili e più selvatici ». Ma alla loro vicenda si intreccia a quella di chi, vent’anni dopo, pensava che la Resistenza dovesse avere una nuova fiammata, quella della svolta definitiva del Paese in senso rivoluzionario. Il testo ricostruisce le origini del terrorismo italiano. Pagine dense di storia e politica, che si avvalgono di interviste esclusive fatte agli stessi protagonisti della banda

Dopo aver letto il libro Animali di periferia. La vera storia della XXII ottobre: l'origine del terrorismo in Italia di Donatella Alfonso ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenerePolitica
  • Listino:€ 17,50
  • Editore:Castelvecchi
  • Collana:RX
  • Data uscita:17/10/2012
  • Pagine:192
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788876157219




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize

Top Donatella Alfonso

Visualizza tutti i prodotti