Italiani senza padri

Italiani senza padri

Intervista sul Risorgimento

di Emilio Gentile

 
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

In una approfondita conversazione con Simonetta Fiori, giornalista di “Repubblica”, Emilio Gentile riflette sul rapporto che la società italiana ha con il Risorgimento e il suo patrimonio ideale, a centocinquant’anni dall’atto di nascita dello Stato italiano. Ne esce un ripensamento complessivo dell’esperienza risorgimentale che investe totalmente l’atteggiamento degli italiani verso lo Stato nazionale. La nostra mancata coscienza nazionale e civile è stata sostituita da un generico senso di italianità, che costantemente oscilla tra miseria e nobiltà, in un processo di smarrimento collettivo, accentuato da una disordinata modernizzazione rimasta priva di una guida politica, e in cui non mancano le responsabilità del ceto dei colti e anche della storiografia italiana (e anglosassone), lungamente disattenta alla questione nazionale. Dalle grandi divisioni ideologiche tra liberali e gramsciani all’attuale ‘inno risorgimentale’ che accomuna studiosi di ispirazione diversa, passando attraverso i processi contro il Risorgimento degli ultimi decenni, Gentile si confronta con i maestri e gli ispiratori della storiografia novecentesca — da Croce a Salvemini, da Gramsci a Gobetti — per poi dialogare con Renzo De Felice e Rosario Romeo, fino a discutere le tesi degli attuali protagonisti del dibattito intellettuale, da Ernesto Galli della Loggia a Gian Enrico Rusconi, da Giuseppe Galasso a Paul Ginsborg e Alberto Mario Banti, da Denis Mack Smith a Christopher Duggan. Il libro-intervista propone un punto di vista che scardina gli stereotipi diffusi nel discorso pubblico odierno, dalla cosiddetta ‘anomalia italiana’ al ‘carattere degli italiani’. Il Risorgimento di Gentile è la fotografia di un movimento fatto essenzialmente di giovani con grandi ideali collettivi, oggi definitivamente sepolto da un paese condannato a invecchiare andando alla deriva. Un Risorgimento, appunto, senza eredi.

Dopo aver letto il libro Italiani senza padri di Emilio Gentile ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize
 

Top Emilio Gentile

Visualizza tutti i prodotti