Ragazzo italiano
Subito Disponibile
Prezzo solo online:

17,10

€ 18,00 -5%
Aggiungi al carrello

Descrizione

Bambino del dopoguerra, Ninni cresce diviso tra due grandi mondi, quello antico e agricolo dell’Emilia diventata rossa e quello ferocemente industriale della provincia lombarda. Diviso anche tra le figure dominanti del suo piccolo mondo, la nonna, sempre e per principio dalla sua parte, il babbo, sempre e per principio contro, e la mamma che si barcamena, lo protegge ma dubita. C’è in lui infatti un lato inspiegabile, “oscuro persino, inquietante”. Ninni inoltre tartaglia e la maestra che assomiglia alla Tordella lo prende per ritardato. Da ragazzino si innamora di Milano, della città che sale, della sua forza vitale, della sua ostinazione a migliorare. Più avanti ancora, diventato ragazzo e costretto a non essere più Ninni, ma Gianni, si scoprirà trascinato da un’insaziabile curiosità, di sapere, osservare, leggere la realtà. Le sue conquiste passano attraverso l’amore per i libri, la prima colonia estiva e i primi amori, la scoperta del sesso, il rapporto libero e affettuoso con la sorella, la partecipazione politica, l’incontro fondante con alcuni maestri. Nella storia di formazione di un “ragazzo italiano” c’è la storia dell’intero Paese, il dopoguerra, la modernizzazione sia rurale che urbana, la vicenda di una generazione figlia della guerra ma capace di proiettare sogni e progetti oltre quella tragedia. Un’Italia dove la scuola è ancora un fattore di promozione sociale e il futuro ha in serbo qualcosa di importante per chi ha capacità, curiosità e sa investire su di sé. Un’Italia che forse non esiste più, ma da cui si può ancora attingere e che sicuramente vive nella memoria profonda di moltissimi italiani. Ferrari le ridà corpo e respiro, con uno stile elegante, affabile, precisissimo nella rievocazione storica, ma nondimeno emotivo, capace di far emergere dalle pagine una moltitudine di personaggi lampeggianti futuro.  

Video

Dopo aver letto il libro Ragazzo italiano di Gian Arturo Ferrari ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (2)
4 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Cosa ne pensa la Stampa

Nelle due parole di questo titolo, svela Gian Arturo Ferrari, c'è quanto basta per capire il suo romanzo d'esordio...Simone Arminio, QN - Il Resto del Carlino - ed. Imola
Come se alla base del riscatto italiano negli anni del boom ... vi fosse il potere scaramantico dell'alfabeto. Fabrizio Ottaviani, Il Giornale
E chi se l'aspettava dall'arcigno e severo Gian Arturo Ferrari?Eraldo Affinati, Il Riformista
Dipinge con eleganza la storia dell'intero Paese.G. G., La Gazzetta di Parma
Decisamente un libro in difesa della scuola.Francesca Rosso, La Stampa - ed. Torino
Uno stile elegante, affabile, precisissimo...red., la Repubblica.it - Torino
red., linkiesta.it
La corsa di un giovane tenace e intelligente e di un paese risorto dalla guerra, alla conquista della modernità e di un posto nel mondo.g. arg., la Repubblica.it - Roma
Volume evocativo di "oggetti, atmosfere ed espressioni di un tempo".Gustavo Marco Cipolla, Il Messaggero - ed. Roma
Gian Arturo Ferrari, guru dell'editoria italiana, storico ex direttore generale della Mondadori... ha scritto a 76 anni il suo primo libro di narrativa saltando all'improvviso dall'altra parte della barricata.Mauro Rancati, la Repubblica - Milano
Vale proprio la pena di acquistare "Ragazzo italiano".red., Il Foglio
Il primo, materico, romanzo di una delle più importanti figure dell'editoria italiana.red., Vanity Fair
Un'Italia che forse non esiste più, ma che sicuramente vive nella memoria di moltissimi italiani.red., Torino7
Questo non è un esordio qualunque...Paolo Di Stefano, Il Corriere della Sera

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Gian Arturo Ferrari

Visualizza tutti i prodotti