La sparizione del reale

La sparizione del reale

di Marco Caponera

 
FUORI CATALOGO

Descrizione

I mass media, insieme al sistema scolastico e alle carceri, costituiscono uno strumento forte e pervasivo di costruzione del consenso e di distruzione del dissenso. Consenso trasversale che costruisce coscienze in grado di sopportare le contraddizioni di un modello di sviluppo globalizzato. L'informazione non descrive la realtà come tale, piuttosto ne costruisce dal nulla un simulacro contraddittorio e ontologicamente falso. Attraverso un approccio ecosofico, corrente filosofica inaugurata da Gilles Deleuze e Felix Guattari - il testo prova a dar conto di queste contraddizioni per ripensare ciascuno dei fronti coinvolti: il soggetto, la collettività, l'ambiente e oggi i media, artefici di una vera e propria sparizione della realtà.

Dopo aver letto il libro La sparizione del reale di Marco Caponera ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereFilosofia
  • Editore:Le Nubi
  • Collana:Edipo. Saggi
  • Data uscita:01/2005
  • Pagine:130
  • Formato:rilegato
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788889616062




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Marco Caponera

Visualizza tutti i prodotti