Guida Feltrinelli Estate 2019

Tra integrazione e subalternità: la mobilità lavorativa degli immigrati

Tra integrazione e subalternità: la mobilità lavorativa degli immigrati

Modelli di moblità occupazionale e carriere lavorative

di Massimo Bagaglini

 
Disponibile in
3 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

13,60

€ 16,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Il consolidarsi della presenza degli immigrati nella società italiana come fenomeno di natura strutturale pone problemi rilevanti, tra i quali il loro inserimento nel mercato del lavoro. Numerose ricerche hanno messo in luce come a un'elevata qualità del capitale umano immigrato corrisponda in Italia un basso posizionamento nella gerarchia occupazionale. L’intrappolamento degli immigrati in vere e proprie nicchie lavorative, in un mercato del lavoro, come quello italiano, già fortemente segmentato, è destinato ad avere effetti negativi in termini di dispersione di capitale umano e di impoverimento del tessuto socio- economico generale. A questo proposito, il volume affronta il problema della mobilità lavorativa degli immigrati attraverso l'analisi di circa 850 “curricula vitae” di lavoratori provenienti da paesi stranieri raccolti nell'area metropolitana romana. L’obiettivo è verificare se i processi di inserimento e di mobilità avvengano effettivamente a prescindere dalle «dotazioni» individuali o se piuttosto vi siano elementi in grado di influire sulle chance occupazionali. Le traiettorie professionali, dal paese d'origine a quello d'arrivo, sono state messe in relazione con le principali variabili socio-anagrafiche quali il sesso, l'età, l'area geografica di provenienza, l'istruzione, il possesso di un titolo di formazione professionale, la conoscenza della lingua italiana o di altre lingue straniere e il periodo di lavoro in Italia. Il quadro che ne emerge, tra integrazione e subalternità, si mostra ricco di sfumature; uno sguardo più approfondito ai processi di inserimento lavorativo degli immigrati mostra segnali, seppur timidi, di controtendenza. Fuori da una pura passività rispetto a forze sociali ed economiche che li sovrastano, gli immigrati appaiono cosi in grado di costruire percorsi alternativi a quelli rigidamente tracciati dalle ferree regole della domanda.

Dopo aver letto il libro Tra integrazione e subalternità: la mobilità lavorativa degli immigrati di Massimo Bagaglini ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • Listino:€ 16,00
  • Editore:Ediesse
  • Collana:Materiali
  • Data uscita:03/11/2010
  • Pagine:350
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788823015043




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize
 

Top Massimo Bagaglini

Visualizza tutti i prodotti