Storie di alti prelati e gangster romani

Storie di alti prelati e gangster romani

I misteri della chiesa di Sant’Apollinare e il caso Orlandi

di Rita Di Giovacchino

 
Disponibile in
2 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

15,30

€ 18,00 -15%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

22 giugno 1983. Una ragazza di 15 anni, cittadina vaticana,sparisce vicino alla chiesa di Sant’Apollinare,dietro piazza Navona. Qualcuno ha visto, qualcuno sa: viene tratteggiato l’identikitdell’uomo che l’ha abbordata, spunta una BMW guidata da unabella donna. Venticinque anni Emanuela Orlandi non è mai stata ritrovata,né morta né viva. Eppure l’opinione pubblica non l’hadimenticata perché il suo non è solo un caso di cronaca, ma unenigma insoluto, anzi la summa dei grandi misteri italiani. Annodopo anno si è arricchito di tanti, forse troppi, scenari e attori:Marcinkus e lo IOR, Alì Agca e i Lupi Grigi, la banda dellaMagliana, i servizi segreti bulgari. Nessuno finora era riuscito ariannodare i fili che legano la scomparsa di Emanuela a quelladi altre ragazze romane (almeno cinque, per esempio MirellaGregori, sparita un mese prima in circostanze simili) e a queglioscuri poteri che all’inizio degli anni Ottanta sembravano convergerein un’unica potente struttura politico-criminale. Tantopotente da aver allungato i suoi tentacoli fin dentro il Vaticano.Ma il segreto di Emanuela prende forma oggi grazie a una testimoneSabrina Minardi, ex moglie del calciatore Giordano ma soprattutto amante storica diRenatino (alias Enrico De Pedis), capo della banda dellaMagliana. La sua ultima versione è che Emanuela sia stata rapitada Renatino, su ordine del vescovo conosciuto con lo pseudonimoMarpa, e tenuta prigioniera in un sotterraneo aMonteverde; in una seconda fase, uccisa e gettata in una betonieraa Torvajanica. Strana coincidenza: il boss, ammazzato nel’90, è stato sepolto (in mezzo a cardinali, principi e artisti) proprioin quella chiesa di Sant’Apollinare da cui tutto sembra esserecominciato. Ma cosa c’entra l’anonima figlia di un commesso dellaPrefettura della Casa Pontificia con una trama quasi inverosimileche intreccia politica e interessi economici, spionaggio internazionale,mafia e terrorismo di destra?

Dopo aver letto il libro Storie di alti prelati e gangster romani di Rita Di Giovacchino ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • Listino:€ 18,00
  • Editore:Fazi - Lain
  • Collana:Le terre
  • Data uscita:27/11/2008
  • Pagine:272
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788881129843




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize
 

Top Rita Di Giovacchino

Visualizza tutti i prodotti