Vicolo dell'immaginario

Vicolo dell'immaginario

di Simona Baldelli

 
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Clelia vive in un paesino della bassa, in provincia di Reggio Emilia, e il lavoro in una fabbrica di giostre le permette di sostenere la famiglia: la mamma vedova, incattivita col mondo, che non perde occasione per incolparla di tutto, e la sorella Maria, affetta da poliomielite. Clelia però ha una vita laterale, un punto di osservazione tutto suo, dal quale si immerge nei sentimenti, nelle opportunità, nei grandi cambiamenti che avvengono alla fine degli anni ’50, e poi le prime rivendicazioni sociali degli anni ’60 e il presagio di un periodo più buio e conflittuale. Nello stomaco ha un amore perduto e un groviglio di pietre aguzze che la porteranno ad abbandonare l’Italia, a voltare pagina e a inventarsi una nuova vita, diventando Amalia. Amalia giunge a Lisbona all’inizio degli anni ’70 cercando di capire il perché di una piccola e nitida ombra nera che l’accompagna da qualche tempo, visibile anche al buio. Per sopravvivere si prende cura di una signora anziana, Francisca Josefa, ammalata d’amore, che attende l’arrivo della nebbia e il ritorno di Sebastiano I, il re condottiero scomparso nella battaglia di Alcacer-Quibir alla fine del XVI secolo. Nei ritagli di tempo Amalia cuce abiti e alla sera lavora nella trattoria di Tia Marga, nel Vicolo dell’Immaginario, che l’accoglie nella sua particolare comunità. Le insegna a preparare il baccalà, secondo un rito preciso da ripetere con pazienza, a parlare con l’acqua, ad ascoltare i pesci mentre li lavorano fino a quando arriva l’attesa giornata in cui la bruma scende a coprire strade e case e le anime del Tago e i viventi si incontrano a cenare e discutere, per scrutare assieme il passato e sognare il futuro.

Dopo aver letto il libro Vicolo dell'immaginario di Simona Baldelli ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 

Top Simona Baldelli

Visualizza tutti i prodotti