Theodor Christomannos. Geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti

Theodor Christomannos. Geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti

di Silvano Faggioni

 
Disponibile in
5 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

17,10

€ 18,00 -5%
Aggiungi al carrelloPrenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Vuoi ricevere informazioni su i tuoi prodotti preferiti?

Incontra il libraio

Descrizione

Sulla sua tomba a Merano c’è scritto: “Dava tutto agli altri , per sé non voleva nulla”. Neanche la gloria, se è vero che venne reso onore alla sua figura solo negli anni immediatamente successivi alla scomparsa, avvenuta nel 1911. Nato a Vienna da ricca famiglia di banchieri di origine greca, meranese di adozione, Theodor Christomannos fu, nella seconda metà dell’800, un personaggio pieno di idee e decisamente innovativo. Dopo aver esercitato la professione di avvocato solo per qualche anno, Christomannos si trasformò in manager e promoter turistico. Il suo progetto era di consentire a più gente possibile di godere della bellezza della montagna, che fosse quella dei ghiacciai o delle Dolomiti. Fece in modo che l’amministrazione asburgica finanziasse innanzitutto nuove strade: era l’unico modo, infatti, per togliere dall’isolamento gli abitanti delle valli alpine. Nacque così la mitica “strada delle Dolomiti”, che collegò Bolzano a Cortina d’Ampezzo e a Dobbiaco attraverso i passi di Costalunga, Pordoi e Falzarego. Fu Christomannos a realizzare nelle Dolomiti i primi rifugi alpini, a far sì che nascessero moderni alberghi ad alta quota, tra cui il Grand Hotel Carezza, un gioiello di comfort e servizi che divenne riferimento turistico per ospiti d’eccezione, dall’imperatrice Sissi ad Agatha Christie e a Winston Churchill. Uomo affascinante e brillante, era corteggiato dalle donne (nella Merano di allora si parlava di Christomannia). Da una relazione con una nobildonna viennese nacque a Parigi una figlia che divenne la prima icona fotografica mondiale del Novecento, Cleò de Merode, di cui si innamorò follemente il re Leopoldo II del Belgio. Theodor Christomannos voleva sì lo sviluppo turistico delle valli alpine ma, da uomo che amava profondamente la natura, non avrebbe mai tollerato uno sfruttamento selvaggio delle risorse paesaggistiche.

Dopo aver letto il libro Theodor Christomannos. Geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti di Silvano Faggioni ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereGenerale
  • Listino:€ 18,00
  • Editore:Reverdito Edizioni
  • Data uscita:04/04/2012
  • Pagine:160
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788879781800




I Nostri Partner


 
Cardif
 
Allianz Direct

Top Silvano Faggioni

Visualizza tutti i prodotti