La valutazione dell'attenzione

La valutazione dell'attenzione

Dalla ricerca sperimentale ai contesti applicativi

 
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

La valutazione specifica dei processi di attenzione è stata riservata, per antica tradizione della ricerca psicologica, agli aspetti sperimentali e di laboratorio; è invece spesso sottovalutata da insegnanti, educatori, riabilitatori. La funzione attentiva è infatti considerata uno scontato presupposto di tutte le attività psichiche, piuttosto che un insieme di abilità da apprendere. Spesso entra solo marginalmente nella formazione e nella riabilitazione, mentre costituisce invece la "porta" attraverso cui tutti i processi formativi e abilitativi debbono farsi strada. Altro equivoco frequente è che l'attenzione sia solo un processo "cognitivo" (lo è certamente), trascurando però con questo le componenti emozionali, motivazionali, affettive. Eppure la mescolanza di aspetti cognitivi ed emozionali è preminente proprio nella sindrome da "deficit attentivo", più comunemente nota come iperattività. In essa la componente cognitiva si associa ad impulsività, inadeguata capacità di auto-regolazione, difficoltà nei rapporti interpersonali. La valutazione obiettiva e possibilmente psicometrica dell'attenzione è di rilievo indiscutibile sia nella ricerca sperimentale che nei settori applicativi della psicologia, e su di essa è centrato il volume che presentiamo. Esso fa riferimento all'assessment specifico e mirato, come presupposto dello studio empirico dell'attenzione in diversi settori: sviluppo normale: reading readiness e altri apprendimenti che configurano, più in generale, la school readiness; sviluppo deficitario: disabilità evolutive, ritardo mentale; condizioni specifiche dello sviluppo: sindrome ADHD o di iperattività; psicologia dello sport; psicologia del lavoro (viene esemplificato il caso dei piloti aeronautici); studio dell'emotività e dello stress; psicologia dell'età adulta; studio dell'età anziana, normale e patologica.

Dopo aver letto il libro La valutazione dell'attenzione di ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

Parole chiave laFeltrinelli:

test e valutazioni psicologiche, attenzione




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize