Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 17 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Lisario o il piacere infinito delle donne
9,98 € 10,50 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
-5% 10,50 € 9,98 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,98 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,98 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Lisario o il piacere infinito delle donne - Antonella Cilento - copertina
Chiudi

Descrizione


Lisario Morales è muta a causa di un maldestro intervento chirurgico, ma legge di nascosto Cervantes e scrive lettere alla Madonna. È poco più di una bambina quando le propongono per la prima volta il matrimonio: per sottrarsi a quest'obbligo cade addormentata. Quando non può opporsi alla violenza degli adulti, infatti, Lisario dorme. E addormentata da mesi, come la protagonista della più classica delle fiabe, la riceve in cura Avicente Iguelmano, medico fallito giunto a Napoli per rifarsi una reputazione. Tra mille incertezze, pudori, paure, la terapia, al tempo stesso la più prevedibile come la più illecita, sarà coronata dal successo, e però spalancherà davanti alla mente del dottore, fragile, superstiziosa, supponente - in una parola, seicentesca -, un vero e proprio abisso di fantasmi e di terrori, tutti con una radice comune: il mistero abissale, conturbante, indescrivibile del piacere femminile, l'incontrollabile ed eversiva energia delle donne. L'affresco della Napoli barocca, fra Masaniello e la peste, riassume la sua forma rutilante, fastosa e miserabile, fosca ed eccessiva, grazie alla scrittura della Cilento, capace di creare sia gli effetti miniaturistici delle folle di Micco Spadaro, sia la potenza dei chiaroscuri caravaggeschi.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
Tascabile
17 marzo 2015
297 p., Brossura
9788804649793

Valutazioni e recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 3/5

A questo libro manca indubbiamente qualcosa. Benchè in molti gli attribuiscano il difetto opposto ( ossia quello di eccedere in descrizioni fin troppo pompose, barocche e ricche) secondo me la Cilento ha dimenticato di aggiungere qualcosa di essenziale. Secondo me ciò che manca è un po' un "fil rouge", la coesione, non sempre facile da mantenere in un libro ricco di eventi e personaggi come è questo qui. Il libro non mi è dispiaciuto, anzi! Ne ho molto apprezzato l'anima verace e sensuale della prima parte che, a mio parere, un poco si stempera e si perde nella seconda per lasciare spazio ad una storia d'amore non troppo convincente. I personaggi sono belli, non tutti all'altezza della storia ma tutti ( o quasi) ben caratterizzati: a volte la Cilento eccede in una vena macchiettistica che, se da un lato è coerente con il tono della storia e con l'ambientazione, dall'altro rischia di far cadere alcuni personaggi nel calderone del clichè. Il libro tuttavia è piacevole, ripeto. Di certo una storia che l'autrice aveva piacere di raccontare e sulla quale si è molto documentata: ricchissima e sincera la descrizione della Napoli seicentesca dove sfarzo e miseria convivevano anche nelle case più ricche.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 3/5

Una storia molto bella quanto controversa. Non conoscevo questa autrice, ma la trama mi ha conquistata e così l'ho preso. L'ambientazione storica è molto interessante, siamo nella Napoli di Masaniello, quindi momento di grande fervore sociale e politico. La scrittura è curata e coinvolgente, e ne esce un bel testo da leggere e, oserei dire, anche molto moderno che invita il lettore non solo alla riflessione, ma anche a qualche sorriso. Consigliato.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Antonella Cilento ci trasporta, con maestria narrativa e profonda conoscenza del periodo storico, nella Napoli di Masaniello, sulle tracce di un dottorino spagnolo inesperto ma fortunato e di una ragazza di buona famiglia resa infelice dagli scherzi del destino. Una storia di diritti negati ma anche di emancipazione femminile, picaresca in alcuni suoi originalissimi personaggi, che fa riflettere su temi ancora attualissimi (tanto che la vicenda potrebbe ambientarsi benissimo ai giorni nostri), senza rinunciare al gusto di intrattenere e divertire il lettore.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Antonella Cilento

1970, Napoli

Antonella Cilento (Napoli 1970) scrive e insegna scrittura creativa. È stata segnalata al Premio Calvino 1998 con il romanzo inedito Ora d'aria. Tra le sue pubblicazioni: Il cielo capovolto (Avagliano, 2000), Una lunga notte (Guanda, 2002 - Premio Fiesole e il Premio Viadana, finalista al Premio Greppi e al Premio Vigevano), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L'amore, quello vero (Guanda, 2005 - Premio Brancati nel 2007), Napoli sul mare luccica (Laterza, 2007), Nessun sogno finisce (Giannino Stoppani, 2007 - romanzo per ragazzi), Isole senza mare (Guanda, 2009), La paura della lince (Rogiosi, 2012), Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori, 2014), finalista al Premio Strega 2014 e vincitore del Premio Boccaccio, Morfisa e l'acqua delle...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore