Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 221 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Patrimonio. Una storia vera
10,92 € 11,50 €
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+110 punti Effe
-5% 11,50 € 10,92 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,92 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,92 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Patrimonio. Una storia vera - Philip Roth - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Patrimonio. Una storia vera Philip Roth
€ 11,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Il libro, come recita il sottotitolo, è una storia vera. Protagonista è Hermann Roth, il padre di Philip. Hermann è un vedovo di ottantasei anni, agente di assicurazioni in pensione, conosciuto un tempo per il suo genio, la sua forza e il suo fascino, che ora lotta contro un tumore al cervello. Colmo di amore e attenzioni, di ansia e terrore, Philip accompagna il padre in ogni momento di questa enorme esperienza, lungo il calvario di una dilatata agonia. Il figlio condivide l'umore e le miserie che il malato è costretto a subire: consulti medici, l'orrore del decadimento fisico, l'attesa inumana della separazione finale. Gli episodi memorabili si accumulano: il figlio che paragona la fredda tomografia del padre al calore della propria biografia; il confronto del suo lascito patrimoniale con quello di un taxista psicopatico; ma anche il concerto di musica da camera suonato dagli amici per Hermann; o Philip che telefona a Joanna, una compagna d'università, per calmare le proprie angosce.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
Tascabile
8 ottobre 2013
187 p., Brossura
9788806218010

Valutazioni e recensioni

4,7/5
Recensioni: 5/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Daniele
Recensioni: 5/5
Incredibile, doloroso.

Un libro che non sono riuscito a leggere tutto d’un fiato, perché fa male, fa malissimo. Quanto dolore, ma quanto coraggio. Quanta vita. Da leggere.

Leggi di più Leggi di meno
Vittoria
Recensioni: 4/5
Patrimonio

"Morire è un lavoro e lui era un gran lavoratore. Morire è orribile e mio padre stava morendo. Gli tenni la mano, che almeno sembrava ancora la sua mano; gli accarezzai la fronte, che almeno sembrava ancora la sua fronte; e gli dissi cose di ogni genere che non era più in grado di sentire. Per fortuna, di ciò che gli dissi quel mattino non c'era nulla che non sapesse già." Philip si prepara a salutare, per l'ultima volta, il suo papà. Senza guardare l'orologio capisce che il momento del tramonto si sta avvicinando. Lo capisce perché quell'ora della giornata la conosciamo tutti: la magica "golden hour", l'ora in cui la luce vitale e accecante di mezzogiorno acquista sfumature dorate e sembra fermare il tempo. In questo tempo sospeso si apre una finestra sul passato dove tutto il vissuto, che già si chiama ricordo, scorre davanti agli occhi. In un baleno si rivivono momenti tanto lontani che ora più che mai sembrano così vicini. E ci si chiede come il tempo abbia fatto a passare così velocemente. La luce lascia poi spazio al buio della notte. Tutti, prima o poi, sono costretti a dar l'ultimo saluto a qualcuno che è stato un pilastro nella loro vita. E per quanto ci si sforzi di immaginare quel momento per esser più preparati e pronti, credo che mai niente potrà colmare il vuoto che lascia chi se ne va. E se è vero che le persone non se ne vanno se continuano a vivere nel cuore di chi resta, allora non bisogna dimenticare. Nel buio della notte che siano loro le stelle luminose che guardiamo.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Una magia di Roth, fare in modo che suo padre Hermann,man mano che si procede nella lettura, diventi anche il nostro di padre,con le sue sofferenze, la sua vita di passioni e impegni, la conclusione della sua esistenza, accompagnato dall'amore e il rispetto di un figlio che, alla fine, siamo tutti noi nel ricordo dei nostri padri. Duro, intimo, che tocca l'animo nelle sue corde più profonde.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,7/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Philip Roth

1933, Newark, New Jersey

Philip Roth (Newark 1933 - Manhattan 2018) è stato uno scrittore statunitense. Figlio di ebrei piccolo-borghesi rigorosamente osservanti, ha fatto oggetto della sua narrativa la condizione ebraica, proiettata nel contesto urbano dell’America dell’opulenza. I suoi personaggi appaiono vanamente tesi a liberarsi delle memorie etniche e familiari per immergersi nell’oblio dell’attualità americana: di qui la violenta carica comica, ironica o grottesca, che investe anche le loro angosce. Dopo un primo, felice romanzo breve, Addio, Columbus (1959), e i meno incisivi Lasciarsi andare (1962) e Quando Lucy era buona (1967), Roth ha ottenuto la celebrità con Lamento di Portnoy (1969).Dopo Il grande romanzo americano (1973, riedito in Italia da Einaudi nel...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore