Img Top pdp IT book
Salvato in 144 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il patto. La trattativa fra Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato
9,50 € 10,00 €
;
LIBRO
Venditore: laFeltrinelli
+100 punti Effe
-5% 10,00 € 9,50 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il patto. La trattativa fra Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato - Nicola Biondo,Sigfrido Ranucci - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il patto. La trattativa fra Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato Nicola Biondo,Sigfrido Ranucci
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Molti attentati addebitati a Cosa nostra non sono stati commessi da noi ma dallo Stato. Voi lo sapete benissimo. Luigi Ilardo, l'infiltrato. Le sue rivelazioni sono alla base del processo in corso a Palermo a carico dell'ex capo del Sisde e del Ros, generale Mario Mori, per la mancata cattura di Provenzano nel 1995 Luigi Ilardo è per tutti un boss temuto e rispettato, Michele Riccio un colonnello dei carabinieri con un nome di copertura. Si incontrano come due fantasmi, soprattutto di notte, tra il 1994 e il 1996. La loro missione è la cattura di Bernardo Provenzano. Per farlo cadere nella rete organizzano summit, scambiano lettere, pianificano strategie. Ma il boss è imprendibile, ha alle spalle mastini potenti che lo informeranno del doppio gioco. Sembra un film ma è una storia vera. Un infiltrato dentro Cosa nostra negli anni delle stragi e all'inizio della Seconda repubblica. Un libro che fa toccare con mano il disegno ignobile della trattativa. Prefazione di Marco Travaglio.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2014
Tascabile
30 gennaio 2014
XXV-338 p., Brossura
9788861905160

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 4/5

Il libro è un interessante reportage giornalistico sui fatti che riguardano il cosiddetto "patto" fra Stato e mafia, scritto dal giornlista Nicola Biondo e dall'inviato RAI e giornalista Sigfrido Ranucci, è decisamente coinvolgente e assume a tratti l'aspetto del romanzo. Le circa 300 pagine quindi si leggono in fretta, il lettore è guidato attraverso una serie di fatti attraverso l'occhio di un infiltrato speciale, la figura del pentito Ilardo, poi assassinato clamorosamente a Catania nel 1996, quando le sue testimonianze avrebbero potuto aprire interessanti spiragli nelle inchieste giudiziarie. Libro assolutamente consigliato a tutti gli appasionati della recente storia italiana, con le sue vicende politico-giudiziarie di cronaca tipiche dell' Italia dai misteri irrisolti. Sono narrati e analizzati con un luce differente gli attentati e gli assassini che hanno scosso l'Italia nelle sue fondamenta, nei primi anni'90, con il naufragare della Prima Repubblica e la discesa in campo di nuove forze politiche in un nuovo sistema di equilibri. E si può comprendere, che possibilmente non è stato voluto tutto solo dalla mafia in sè stessa, ma da un mandante occulto che ha manovrato dall'alto.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Nicola Biondo

0

Nicola Biondo, giornalista freelance, scrive per l’Unità. È stato consulente di diverse procure. Ha lavorato nella redazione di "Blu notte" di Carlo Lucarelli.Si è occupato della vicenda Moro in Una primavera rosso sangue. L'affaire Moro, i documenti ufficiali, gli attori, i protagonisti, le fazioni ancora in lotta (Edizioni Memoria 1998) e Il falsario di Stato. Uno spaccato noir della Roma degli anni di piombo, scritto con Massimo Veneziani (Cooper, 2008).Con Sigfrido Ranucci ha scritto Il patto. Da Ciancimino a Dell'Utri. La trattativa Stato e Mafia nel racconto inedito di un infiltrato (Chiarelettere, 2010). Tra gli altri suoi libri ricordiamo Alkamar. La mia vita in carcere da innocente, scritto con Giuseppe Gulotta (Chiarelettere, 2013), Supernova, scritto...

Sigfrido Ranucci

1961, Roma

Giornalista inviato Rai, ha realizzato numerose inchieste sulle stragi di mafia tra le quali l'ultima intervista al giudice Paolo Borsellino. Laureato in Lettere alla Sapienza, ha iniziato la sua carriera lavorando a Paese Sera. Nel 1989 è passato al TG3 dove si è occupato di cronaca, attualità e sport, ma è stato anche inviato nei Balcani e a New York per l'11 settembre 2001.Nel 2001 e 2002 ha vinto il primo "Premio per l'informazione Internazionale Satellitare" con un'inchiesta sul traffico di rifiuti radioattivi. Nel 2005 ha vinto il Premio “Ilaria Alpi” per l’inchiesta “Servitù Militari”.Sempre nel 2005 ha realizzato "Fallujah, la strage nascosta", un'inchiesta che ha fatto il giro del mondo e che denunciava l'utilizzo del...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore