;
Il più e il meno - Erri De Luca - copertina
Salvato in 42 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il più e il meno
12,35 € 13,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Il più e il meno 120 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,35 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il più e il meno - Erri De Luca - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il più e il meno Erri De Luca
€ 13,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

"Il più e il meno sono segni della contabilità, della partita doppia dare/avere. Qui riguardano lo scorrere del tempo. Il Più è già arrivato, era un vento di corsa alle spalle spingendo innanzi, sparecchiando tavole, sfrattando inquilini, stringendo appigli e libri. Il Più è stato giovane e indurito come un callo. Il Meno governa il presente e mantiene quello che dice. Il Meno è sobrio, risoluto perché deve condurre fino in fondo."
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
22 ottobre 2015
133 p., Brossura
9788807031625
Chiudi

Indice


La parola a Erri De Luca - Tratto da Wuz.it

Izet Sarajlic
Ho incontrato un poeta a Sarajevo, si chiamava Izet Sarajlic. Siamo stati amici, ci chiamavamo “i fratelli Grimm” perché noi scrivevamo favole rispetto alla gravità di quel secolo. Lui ha amato tutta la vita la donna della sua giovinezza, le ha dedicato poesie d’amore, ambientate a Sarajevo, e si sentiva responsabile della felicità e dell’infelicità che esprimeva col verbo stare. Per lui il verbo stare significava condividere la parola del proprio popolo. Sarajlic è stato un maestro di realtà e di realtà civile. Lui dice, e io ripeto con lui: "tutte le volte che la mia città avrà bisogno di una parola buona, io ci sarò." Questa è stata la sua realtà, la sua vocazione civile. Abbiamo bevuto insieme, una sera, e lui si è messo a citare poesie in russo. Il poeta mi ha detto: «non l’ho mai tradita». E poi:

Tante donne
e nessuna tu.
A Sarajevo duecentomila donne
e nessuna tu.
In Europa duecento milioni di donne
e nessuna tu.
Nel mondo due miliardi di donne
e nessuna tu.

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Recensioni: 3/5

Sicuramente non il libro migliore di Erri de Luca. Solo alcune parti della storia sono davvero interessanti. Alcune parti troppo prolisse e con descrizioni non convincenti. I personaggi sono interessanti, ma non tutti. Alcuni sembrano essere forzati e non naturali e affascinanti come i soliti dei suoi libri. C'è poca poesia e bellezza, se non in pochi punti. Non sono rimasta delusa, De Luca non delude mai. Non mi ha lasciato pero entusiasta. Avendo letto molti altri libri dello scrittore, posso dire con certezza che questo non è uno sei suoi "must have".

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 5/5

Come sempre gli argomenti sono coinvolgenti e l'autore riesce ad esporre in poche frasi grandi tematiche. Lettura che arricchisce e soddisfa sotto tutti i profili.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Erri De Luca

1950, Napoli

Diciottenne, vive in prima persona la stagione del '68 ed entra nel gruppo extraparlamentare Lotta Continua. Poi sceglie di esercitare diversi mestieri manuali in Africa, Francia, Italia: camionista, operaio, muratore. Studia da autodidatta l'ebraico e traduce alcuni libri della Bibbia. È opinionista de «il Manifesto».Ha pubblicato con Feltrinelli: Non ora, non qui (1989), Una nuvola come tappeto (1991), Aceto, arcobaleno (1992), In alto a sinistra (1994), Alzaia (1997), Tu, mio (1998), Tre cavalli (1999), Montedidio (2001), Il contrario di uno (2003), Mestieri all’aria aperta. Pastori e pescatori nell’Antico e nel Nuovo Testamento (con Gennaro Matino, 2004), Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo (2005), In nome della madre (2006), Almeno 5 (con Gennaro...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi